Gli SJ di Alessia

SJ, ovvero star journal, formato 8×15,5.
Alessia ne crea di bellissimi, soprattutto con una cura assoluta dei particolari, anche se lei è capace di definire questi lavori come ‘progetti veloci’.

Mi piace questo, in particolare, perchè ha un nonsochè di scandinavo (almeno nella mia mente) e questa sua rappresentazione di un angolino di casa mi dà una sensazione di immenso calore, come se, entrando davvero in casa sua, si venisse accolti da un caldo abbraccio e da un profumo di biscotti.
In più, adoro i suoi sfondi fatti a mano… lei li crea dal niente, e certe volte mi stupisco quando rivela di utilizzare e riciclare anche gli oggetti più impensati.

Commenti

  1. Alessia è bravissima…. se avessi solo la minima parte della sua bravura sarebbe già tanto!!!!

  2. Sono tornata sul blog di Alessia (ma che cose spettacolari fa!) per cercare di capire meglio cosa fosse uno start journal, ma tutti i link che lo spiegavano mi portavano ad errori o pagine vuote. Dati che per me lo scrapboking e una cosa ancora ingota (ma molto interessante) non è che riesci a darmi due spiegazioni? Grazzzzzzzzzzzzzzie cara!

    • In effetti il link che porta alla spiegazione non funziona, ma magari è una cosa temporanea.
      Ma la mitica Cipi l’aveva copiata qui: http://mondocipi.blogspot.com/2008/10/sj-star-journal.html

      mentre il CJ gira tra tutti i partecipanti con il rischio di smarrirsi strada facendo, per i più svariati motivi, lo “star journal” segue un andamento “stellare”, cioè ad ogni partecipante si associa un periodo di tempo in cui tutte le altre realizzano la pagina della persona in questione e poi gliela mandano direttamente, quindi al centro della stella c’è la partecipante del periodo ed alle estremità tutte le altre che realizzano le pagine per lei.

      • Ok, grazie! Forse ho capito, praticamente tutte creano una “pagina” con le stesse dimensioni, seguendo un determinato tema, da mandare poi ad un’unica persona, che ne creerà un libro. Giusto?
        Certo che essere completamente a digiuno di scrap non aiuta.. ma è un mondo che mi sta intrigando..

  3. GRAZIE infinite a tutte, siete state (come al solito 😉 ) troppo buone!

    @Cinzia: ma va là che ci vuole davvero poco per fare quelo che faccio io, ci può riuscire chiunque :mrgreen:

    @Cipi: un bacio per aver “salvato” la mia personalissima definizione di SJ, in realtà nello scrap di fa il CJ (circle journal) ma datto che è piuttosto macchinoso e spesso gli albumini si perdono per la strada (o per le Poste!) mi sono inventata questa modalità alternativa che snellisce il funzionamento 😀

    @Mammafelice: sopresa sorpresissima questo post, un super bacioneeee! Questi sfondi fatti a mano sono davvero semplici, veloci e riciclosi, come al solito se li faccio io li può fare chiunque :mrgreen:

Parla alla tua mente

*