Con i capelli puliti sei sempre bella

capelli-puliti-per-essere-bella

Ci sono solo due cose che, secondo me, rendono brutta una ragazza: lo smalto scrostato alle unghie delle mani (meglio non metterlo, se non si ha il tempo di toglierlo!) e i capelli sporchi, o comunque appiattiti dal sonno, dallo smog, ecc…

Io sono della scuola che dice che i capelli vanno lavati tutti i giorni. O, per lo meno: i capelli vanno lavati tutte le volte che si esce di casa. E non è vero che si rovinano: io li lavo tutti i giorni da quando faccio le superiori (cavolo, in pratica 20 anni… non avrei mai pensato di poter dire cose come: io 20 anni fa...) e li ho folti, senza doppie punte e ancora del colore giusto (eccetto due capelli bianchi sulla frangia, che mi faranno diventare un Mirko dei Beehive al contrario).

Ci sono quelle fortunate che hanno capelli bellissimi e fluenti anche lavandoli una volta a settimana (non voglio saperlo), ma poi ci sono quelle come me che, o lavano i capelli tutti i giorni, o hanno subito un’aria trascurata. Ovvero la maggior parte.

Come avere capelli bellissimi

Investite una cinquantina di euro (mi rifiuto di spendere di più) in un bel taglio di capelli, non alla moda, ma pratico e versatile. Per esempio un taglio che possa stare bene sia sciolto che raccolto. Non serve andare dal parrucchiere tutti i mesi (ma quando mai?), a meno che non possiate permettervelo, e allora ci andiate ogni settimana (spero che tra le mie amiche non ci sia nessuna che va dal parrucchiere ogni settimana: non lo sopporterei).

NON investite, invece, una grande somma di denaro per lo shampoo. Non serve. Per avere capelli pulitissimi e senza forfora, basta uno shampoo di medio livello miscelato con un composto segretissimo: il bicarbonato.

Per esempio sono perfetti gli shampoo della farmacia o del supermercato: costano molto poco (e spesso vengono offerti con un ragguardevole sconto in confezioni da due flaconi), rendono moltissimo, hanno un ottimo profumo e un buon risultato estetico, anche se chiaramente non parliamo del top della gamma.

Lavatevi i capelli sotto la doccia tutte le mattine (non ditemi che non ci si riesce a svegliare 10 minuti prima di tutti per farsi una doccia, eh…) prendendo una piccola quantità di shampoo (una noce) e mescolandola a un cucchiaio di bicarbonato: ne viene fuori una pappetta densa, schiumosa e molto bianca, che va miscelata con poche gocce d’acqua, e poi sfregata bene sui capelli molto bagnati. Il risultato è spettacolare: il bicarbonato pulisce il cuoio capelluto ed elimina la forfora, e ha anche un effetto lenitivo che fa passare il prurito, e lo shampoo non li rende secchi e sfibrati.

Lo shampoo vi dura una vita, così spendete meno, e non dovete usare prodotti antiforfora che irritano il cuoio capelluto peggiorando la situazione. Usate il balsamo con molta parsimonia, non più di una volta a settimana: appesantisce i capelli, e poi vi serve una settimana per far andare via quella patina untuosa.

Infine, avvolgete i capelli nell’asciugamano per più tempo possibile, così dovrete asciugarli meno tempo sotto il phon, rovinandoli meno.

Non serve molto, dunque, se non un po’ di impegno. Ma del resto su Trashic siamo proprio alla riscoperta di un impegno verso noi stesse, giusto?

Niente scuse, allora: siete giustificate solo nei primi 3 mesi di neomammitudine.

Dopodiché, capelli puliti ogni giorno, senza lamentarsi del tempo che non basta mai: se non avete il tempo di lavarvi, dovete assolutamente rivedere l’organizzazione della vostra giornata, e magari mangiare sofficini una volta in più, risparmiando il tempo che passate in cucina e dedicandolo a voi stesse. 

Cambiare significa cambiare. Siete d’accordo?

Commenti

  1. Favolosa questa rubrica!!! Io ho un capo che non me lo rigoverno neanche a pregare in cileno!! HAHAHAHA!!! poi la forfora ne ho provate di tutti i colori mi manca solo il bicarbonato, stasera ci provo subito!!! Bellissime tutte!!

  2. sono corsa a levare lo smalto, ho messo quello trasparente tra un pò metto i child a letto e provo lo shampoo al bicarbonato grazie per le dritte complimenti per il nuovo blog a te e a Caia 🙂

  3. Mi colpisci nella coscienza, sporca sporca…

    Odio i miei capelli e mi prendo poca cura di loro perché non mi danno soddisfazione…
    Però mi stimoli a riprovarci…

    Ci rifletto.

  4. Beate voi, ultimamente in piscina tutti i giorni.Li lavo ma fanno schifo, sembrano unti.Oggi li ho rilavati perchè mi vergognavo ad uscire….
    Voglio il parrucchiere personale….UEEEhhhh!!!
    Baci Uffa

  5. Io ho tanti capelli, mossi, crespi e grossi!!! Sono un vero casino! Li lavo ogni 3 giorni circa ma dovrei prestare loro un pò più di attenzione, invece mi piacciono per mezz’ora (in genere più il giorno dopo il lavaggio) e poi non mi piacciono più e via con pinze mollette ed elastici ma tutto senza fronzoli non si devono notare!!!!
    Però mi piace molto questo blog, magari riuscite davvero a farmi prendere più cura di me stessa!
    Grazie!

  6. SLS e SLES sono tensioattivi aggressivi per l’uso frequente, possono risultare dannosi per la pelle, addirittura possono danneggiare il follicolo.
    Dipende ovviamente dalla quantità contenuta in ogni shampoo e dall’uso.
    Ciao Mammafelice ti rispondo qua:
    Il sodium lauryl sulfate (SLS) e il sodium laureth sulfate (SLES)sono tensioattivi aggressivi per l’uso frequente, possono risultare dannosi per la pelle, addirittura possono danneggiare il follicolo e possono essere assorbiti attraverso la pelle. L’SLS rimane nel corpo per più di 5 giorni.
    Ogni volta che si usa un detergente con laurilsolfato, il mantello idro-acido-lipidico della pelle si altera e il pH diventa alcalino (7-8). La pelle impiega da 4 a 12 ore per ripristinare le protezioni naturali.
    I lavaggi frequenti con prodotti inadeguati possono provocare il diradamento dei capelli.
    Vi sono alcune sostanze chimiche che associate al sodium lauryl o laureth sulfate producono nitrosauri, sostanze cancerogene pericolose anche per il contatto con la pelle.
    Ecco perchè noi non usiamo nessun tipo di shampoo,bagnoschiuma o detergente intimo che contenga queste sostanze.Per mani, viso e corpo usiamo il sapone di Aleppo che compro in erboristeria, per il Cucciolo la linea Mustela o Humana.

    • Infatti..
      Occhio solo che anche le marche che compri per il bimbino in alcuni prodotti hanno schifezze 🙂

      • Per altro anche nelle linee di grande distribuzione si possono trovare prodotti che non facciano poi così schifo. Io da qualche anno letto il forum di saicosatispalmi.com e lola.forumup.com entrambi molto validi.
        Io per la mia nana uso la linea Bio Bio Baby, il profuma da elevata dipendenza.

  7. Io appartengo al club dei “ogni tre giorni”.
    Anche io tendenzialmente grassi.
    Però con i prodotti da supermercato ho chiuso. Un disastro.
    E poi tutte le schifezze che ci sono dentro mi fanno venire l’ansia.
    Ora uso un prodotto professionale ma vorrei pasare ad uno naturale.
    Ho provato col solo bicarbonato ma il risultato non mi piace.
    Proverò a mischiarlo allo shampoo e a decidermi per l’aceto di mele.

  8. ho seguito tutte le istruzioni! sono uscita dalla doccia che avevo i capelli che sembravano quelli dello spaventapasseri del mago di oz!!!!!!!!
    volevo morire!!!!! mi sono rificcata sotto la doccia e ho messo un po’ di balsamo! HO DOVUTO, CREDETEMI!
    anche se avevo perennemente in mente la tua frase “usate il balsamo con parsimonia… al massimo una volta a settimana”
    insomma, mentre mi facevo l’impacco mi sono sentita anche in colpa!!!!! :'(
    cos’è che ho sbagliato!?!?!?!

  9. Ieri ho cominciato!
    Proprio dal basso.. ma basso-basso: ho tolto lo smalto dai piedi! Che ne era rimasto giusto mezza unghia sull’allicione ed era una cosa inguardabile!

  10. Maledizione! Tre mesi? Ho sforato allora, il Fagiolo ne ha cinque…sigh! Concordo, e infatti lavarmi spesso i capelli(io sempre ogni due giorni, primo giorno portati sciolti e secondo legati)è la cosa che più mi manca…Io però uso il balsamo quasi a ogni lavaggio, perché mi serve a non farmi venire troppi nodi e a lasciare ottomila capelli nel pettine. Non è che hai anche qualche dritta per chi, finito l’allattamento, ha iniziato a perderne un quintale?

  11. Io comunque del balsamo non posso proprio farne a meno le rare volte che lo salto sembro un carciofo pure se mi faccio la coda 😉

  12. Ho fatto la prova di aggiungere un cucchiaino di bicarbonato al mio normale shampoo.Una volta asciugati sembravo uno spaventapasseri, erano di paglia, appena li toccavo aumentavano di volume…..non vi dico le risate che ci siamo fatti io e mio marito, tanto che ho fatto un video con il cell. per mandarlo a mia sorella,(lei che i capelli se li lava una volta a settimana e sembra sempre che sia appena uscita dal parrucchiere!!!!) ma oggi sono al 3° giorno e anche se li sento un pò “sporchi” ad occhio non si vede e sono rimasti ancora vaporosi!!!Grazie per il consiglio!

    • ahhaaaa che ridere! io dopo le prime 2-3 volte di utilizzo, ho iniziato ad averli più folti e soprattutto più puliti e più gonfi: si ungono meno. Se resisti, vedrai che funziona 😉

  13. Io lavo i capelli ogni 3gg perchè lavarli tutti i giorni sarebbe un incubo e me li stresserebbe troppo :S anche perchè oltre a lavarli devo asciugarli e passare la piastra perchè i miei capelli al naturale sono senza senso -.-‘
    Cerco di usare prodotti con meno schifezze possibili dentro..
    Però il bicarbonato devo proprio provarlo!!! 😉
    Ma per me che ho la cute grassa e punte secche può essere utile?

  14. Io ho i capelli super lisci e super piatti..dico sempre che ho “tre zeppi” in testa ma ogni volta che vado dal parrucchiere (una volta l’anno..se va bene) mi dicono “saranno pure sottili ma ne hai proprio tanti!!” mah..
    Detto ciò io vado tutti i giorni in motorino quindi che ve lo dico a fare..da circa 8 mesi uso lo shampoo solido della Lush e mi trovo molto bene,quando lo alterno con uno shampoo normale non mi vengono belli puliti come quando uso quello lì..(ma forse devo cambiare shampoo,quello della coop non sarà certo il top!)..
    Io a volte uso un trucchetto..se per esempio il lunedì li vedo sporchi, che proprio non possono arrivare a martedì mi lavo solo la frangia, che è quella che si nota di più (li porto perennemente legati) e almeno reggono, che poi martedì ho la palestra e di lavarli tutti i giorni proprio non mi va! (ho paura di restare pelata!)
    Voglio provare assolutamente la dritta del bicarbonato!
    🙂

  15. Ciao!

    La storia del bicarbonato non la sapevo! Io sono abbastanza fanatica dei miei capelli e ci sto piuttosto attenta. Spero che dopo aver partorito riuscirò ugualmente a trovare 15 minuti per lavarmeli un giorno sì e uno no, come faccio dai tempi del liceo!!! : )
    Pensa che ho un’amica alla quale i capelli non si sporcano MAI. Li ha sempre pulitissimi, le possono reggere anche due settimane: se li lava giusto perché “vanno lavati ogni tanto”!!
    Ti dirò anche io che i prodotti “commerciali” (Garnier, Pantene, L’Oreal ecc.) mi distruggono i capelli e mi fanno venire la forfora (stai attenta che non sia lo shampoo a fartela venire!), oltre al discorso etico fatto più su che condivido completamente. La mia parrucchiera mi diede dei consigli che sul mio tipo di capello funzionano anche se li lavo spesso (tu devi avere i capelli d’amianto se li lavi tutti i giorni con questi prodotti! eheheheh!): shampoo con ph leggermente acido (tipo 4, alla Coop c’è il Wally per lavaggi frequenti che costa pochissimo ed è molto delicato) e poi massaggiare bene bene solo il cuoio capelluto, le punte non le sfioro nemmeno (si lavano lo stesso). Il balsamo lo uso sempre perché ho i capelli leggermente crespi, ma uso prodotti Lush che sono molto naturali (c’è chi li ama e chi li odia, io sono della prima fazione) e non mi appesantiscono i capelli (poi tanto li lavo ogni due giorni, quindi…).
    Prima facevo anche i risciacqui con l’aceto, ma ora mi scordo sempre di comprare quello normale e non credo che il balsamico vada bene uguale!! ; )
    Se poi sono in vena di intrugli faccio un impacco con olio d’oliva e un asciugamano caldo o, addirittura, mischio yogurt neutro, miele, uovo e olio. Fa schifo da morire, ma nutre perfettamente i capelli. Poi lavo normalmente. Da fare alla larga da fidanzati e mariti privi di senso dell’umorismo!! ; )

    • Anche io voglio i capelli che non si sporcano mai!!
      Io per nutrire i capelli uso anche l’olio di lino: è efficacissimo soprattutto contro le doppie punte.
      Stu Lush adesso lo devo provare… 😉

      • Sì, l’olio di semi di lino lo usavo molto quando avevo i capelli lunghi lunghi. Ora sono più corti e col ciuffo (ho debellato le doppie punte! yay!) e mi si ungono troppo se lo uso… al secondo giorno sembrano subito sporchi, ma forse è anche la gravidanza che me li ha cambiati un po’.
        Sono molto orgogliosa di raccontare che due estati fa al mare sono riuscita a mantenere i capelli (lunghi a metà schiena) perfetti ungendoli moltissimo con olio di monoi in spiaggia e olio di semi di lino dopo la doccia. E lavandoli con lo shampoo ogni du o tre giorni, sennò ammorbidendoli solo col balsamo (mi pare il biopoint che è ottimo per levare sale o cloro). Non si vedeva l’unto perché assorbivano prefettamente e comunque tutti i giorni li immergevo nell’acqua, tra il mare e la doccia.

        Lush provalo… su saicosatispalmi non lo amano molto, ma loro sono ancora più avanti di me: si fanno le cose in casa… io non ho voglia e cmq non sono così tragici, è sicuramente più chimico un Garnier!
        Costa parecchio, eh, ma con molti prodotti mi sono trovata benissimo.

        Scusa tutte le parentesi di prima, ma oggi sono più fanatica del solito… a scuola le prof mi odiavano perché mettevo tutto tra parentesi! se si potesse userei pure le quadre e le graffe come nelle espressioni di matematica! XD

        • In effetti ho guardato la composizione dei prodotti Lush, e più o meno si equivale a quella degli shampii normali 😀
          Però mi intriga: c’è un bellissimo e profumatissimo negozio in centro a Bologna, e appena ci passo davanti, lo provo. A me piacciono troppo le creme coccolose e profumate.

  16. Oggi sto facendo un po’ di ripasso, e mi sono ritrovata a questo post… Dunque, per quanto riuguarda lo shampoo io sono sempre stata del club “un giorno sì e uno no”. Da un annetto, però, li ho fatti crescere alle spalle e -legandoli- riesco a tirare anche tre giorni… Per le unghie, invece, sto provando lo smalto in patch della sephora… per me è stata una scoperta illuminante. Inatnto riesco a metterlo ovunque in pochissimo tempo (non serve tempo per asciugare!!!) è molto più resistente di uno smalto normale, così,anche se mi tocca ravanare mille e mille volte in borsa per cercare chivifazzolettocellularebadgeportafoglioetc non si rovina. In più dura un paio di settimane, contro i tre/quattro giorni di uno normale e soprattutto, essendo un po’ più consistente, aiuta le mie povere unghie che si sfaldano solo a guardarle. Di contro, c’è la gamma dei colori non esattamente infinita (ma il red night che indosso ora è spettacoloso) e un po’ più di fatica con l’acetone. E il prezzo non proprio a buon mercato (una confezione costa otto euro). Ecco, se aveste qualche trucco per rafforzare le unghie, potrei anche adottarvi 😉

    la chioccioletta

    • Cos’è lo smalto in patch?

      • Allora… è venduto in una bustina da 16 adesivi di varie grandezze (8+8). Per applicarli bisogna staccare una pellicola trasparente dall’adesivo, appoggiare il tutto sull’unghia e lisciare con le dita per non lasciare bolle d’aria. Per tagliare l’eccesso basta premere l’adesivo contro il bordo dell’unghia. n po’ come le unghie finte, insomma, con la differenza che qui applichi uno strato di smalto…

  17. Ho paura che questa cosa del bicarbonato funzioni se hai i capelli molto grassi. Io li ho normali e mi sono diventati una specie di gomitolo impossibile da districare, e secchi come stoppa, per fortuna avevo il balsamo senza risciacquo a portata di mano ;-).
    Io anche ho 1000 flaconi aperti, anche perché quando ci sono gli sconti li prendo tutti ;-). Noi ci troviamo bene con i Pantene

  18. qui non sono d’accordo… tutti i giorni per i miei capelli grassi e fini? si ammosciano di piu’ e non serve. Sono belli anche lavati ogni 3 giorni con lo shampoo giusto, non Garnier (ai miei capelli non piace), io per scegliere il mio ho fatto tante prove aiutandomi col forum di Lola per guardare gli inci.
    Invece concordo sul no al phon, nel mio caso non lo uso in assoluto d’estate, e in quel modo si’ che vengono belli. Gli spaghetti della mia coinquilina lavati tutti i giorni come dici tu e phonati tutti i giorni come dici tu mi fanno senso ^^;

    per quanto abbia capito che la tua e’ una convinzione radicata, anziche’ lavarli tutti i giorni e stressarli io cercherei uno shampoo che piaccia ai tuoi capelli e che ti consenta di lavarli ogni due-tre giorni e restino belli. uno che ti fa sentire trascurata se non lo usi tutti i giorni non e’ adatto, semplicemente.

  19. Il bicarbonato è basico, usandolo troppo spesso non apre le squame dei capelli?

Trackbacks

  1. […] gli smalti scuri. Non c’è niente di più trash di una donna con lo smalto rosso scrostato, lo dice anche la mia sociafelice. Quindi preferite uno smalto trasparente, che lascia comunque un aspetto curato alle mani, o, […]

Parla alla tua mente

*