5 errori da evitare nel weekend, se sei a dieta

dieta-weekend

Ma durante il weekend non potremmo avere una particolare dispensa (no, dispensa fa venire in mente qualcosa che si mangia…) concessione, o pausa dalla dieta e dalla ciccia, tipo quando si gioca a rincorrersi a qualcuno dice ‘pugno‘ prima che gli esploda la milza sul marciapiede? Perchè durante la settimana, tutto sommato, ce la possiamo anche fare. Ma poi arriva il weekend e la Sagra della Porchetta si impossessa della nostra più intima essenza, mentre nelle arterie non pulsa più un bel sangue ossigenato rosso vivo, ma lo strutto che vorremmo mangiare a cucchiaiate direttamente dal vasetto.

Il problema, per me, è essenzialmente sociale: nonostante la maternità (ah, già, che strano: in questo sito non si parla di figli… era ora!!), può anche capitare di uscire. E dove vai, cosa fai, cosa proponi? Minimo c’è un aperitivo o una cena, un incontro con gli amici che si trasforma in una spaghettata, la pastiera napoletana della suocera che si lamenta che sei chiatta, ma poi ti mette apposta la sugna dentro il piatto.

Quello che dunque non dobbiamo assolutamente fare, è gettare al vento la fatica che abbiamo fatto durante la settimana: se in una settimana perdere mezzo chilo è stato difficilissimo, la Legge della Porchetta dirà che basterà un solo sgarro weekendista, per ingrassare di un chilo. Poi ditemi se non è vero.

5 errori da evitare nel weekend, se sei a dieta

1. Bevi, ma con moderazione. Se durante la settimana sei riuscita a non toccare alcun tipo di alcolico, un bicchiere di vino nel weekend ti farà solo bene. Bevi solo se non devi guidare, e sorseggia un calice di vino rosso con parsimonia e con lentezza: basterà per tutta la sera, e ti darà la stessa ‘euforia’ che avresti bevendo esageratamente. E ti renderà anche più chic e seducente (molto più seducente una donna che sorseggia un calice di vino rosso, che un’ubriacona che si vomita sulle scarpe perchè ha bevuto un mohito di troppo). Scegli vino bianco o vino rosso con una gradazione media, ed evita i superalcolici, a meno che non siano allungati con succo di frutta non zuccherato. Se sei astemia, beh, chettelodicoaffare, ti stai perdendo metà del bello della vita! Spero almeno che tu faccia tanto sesso! 😉

2. Evita il pane e la pasta. Durante la settimana DEVI mangiare la giusta dose di carboidrati: intraprendere una dieta no-carb è un grande errore da evitare per la tua salute (ne parleremo). Adesso puoi invece risparmiare sulle calorie, facendo a meno dei carboidrati: pane, grissini, pasta e riso non ti servono, nel weekend. Goditi la festa mangiando qualcosa di buono che non ne contenga. E se le lasagne della mamma ti fanno venire l’acquolina, allora mangiale, ma a pranzo e non a cena, e servendoti una porzione da ospedale: ricorda che la differenza tra una donna magra e una buzzicona, è che la prima ‘assaggia’, e la seconda spazzola via il cibo con la stessa forza dell’uragano Katrina.

3. Osserva il buffet, prima di tuffartici sopra. In un buffet c’è sempre qualcosa di diabolico e qualcosa di accettabile. Di solito, la vista radar di una cicciona si focalizza su panini imbottiti, fritture bisunte, salatini di pasta sfoglia 100% burro e tripli tiramisù al caramello. Scegli una sola di queste schifezze irrinunciabili, e riempi il resto del piatto con cose più sane: verdure crude con le loro salsine delicate, tocchetti di parmigiano, prosciutto crudo a fette, mozzarelline, crocchette di verdure, hummus di legumi da mangiare con le carote crude, pomodorini, verdure al forno.
Se in questo buffet non c’è nemmeno una verdura, cambia amici. Eccheccavolo, tu ce la metti tutta, ma loro ti vengano anche incontro!

4. Inizia con acqua e verdura i pasti principali, e potrai concederti anche una porzione piccola di arrosto, patate fritte o una fetta di torta alla fine del pasto. Prima di iniziare a mangiare, bevi almeno 2 bicchieri grandi di acqua, e attendi 10 minuti. Il senso psicologico di fame piano piano passerà, e potrai sederti a tavola facendoti guidare dal cervello, e non dall’istinto predatrice del leopardo in cerca di uno gnu da mangiare vivo. Inizia sempre il pasto con un’insalata mista a base di lattuga, carote, finocchi e pomodori, usando poco olio e molto aceto balsamico. Se sei al ristorante e ti vergogni ad iniziare con l’insatala, gioca astutamente sull’antipasto, facendoti portare un pinzimonio di verdure crude, oppure delle verdure grigliate o al forno.

5. Evita soprattutto di restare a casa. Declinare gli inviti, smettere di uscire e privarsi di un ristorante, è l’errore più terribile che tu possa fare durante una dieta. La dieta è IL MALE, e se in più diventa anche una fustigazione, è peggio che stare alla processione dei flagellanti, dove gli uomini incappucciati si scorticano la schiena col cilicio. Prova con il ballo: ballare fa bruciare un sacco di calorie, e saltare come un’invasata, facendo traballare i lardelli, ti può far diventare come quella tipa americana che vende il tapis roulant su mediashopping, e che parla, canta, fa l’uncinetto, legge la Divina Commedia in russo  e manda un fax mentre corre la maratona di NY. Certe sere la guardo con pathos, sperando che non le venga un’embolia, povera donna…
In ogni caso, esci di casa (se riesci a sbolognare i figli a qualche povero innocente ingenuo parente), divertiti, e soprattutto ridi: ridere muove i muscoli e fa bruciare le calorie. 
Quando ridi, bruci più calorie di quando piangi.
Interessante, vero?

Commenti

  1. Caspiterina mi sto perdendo metà del bello della vita?!?!?! Ed anche mio marito!!!!(siamo una coppia fenomenale di astemi!!!!)Beh..colmiamo questa mancanza con altro…. :)))
    Non sono a dieta ma trovo ottimi questi suggerimenti e soprattutto andare a ballare….non solo è una buona ginnastica, ma ti diverti un sacco!!!!

  2. Allora…cattivi propositi per la prossima settimana:
    1. evitare di bere anche il mezzo bicchiere di vino che mi concedo a pasto…il che mi permetterà un mohjito made in sister il giorni di Natale
    2. iniziare a mangiare prima la verdura cruda… e sfoggiare il nuovo completino intimo che mi sono comprata (supersexy così compenso il punto uno).
    Per il wend il vero pericolo è sabato sera gli alcolici (cena da noi con amici che astemi…beh non sono…e non dovendo guidare…mmmmmmmmmmmmmm) e domenica il pranzo in generale perchè siamo dalla suocera che ha fatto di burro/lardo/strutto/qualunqueuntoconosciutoenon una religione.

  3. Io metterei in tutti e 5 i punti solo il 5°: Evita di rimanere a casa….
    Sarà ma il sabato, quando di solito esco con saruccia, sono talmente stanca che, anche se ci fermiamo da McDonald’s io, al massimo mi concedo l’insalata….che l’unica cosa che vorrei è farmi un sonnellino….
    Se invece sono a casa, la tentazione di percorrere i pochi metri tra il divano e il frigo è trooooooppo forte!

  4. ahhhhhh il punto 2, che dolor!

  5. 🙁 io son la buzzicona del punto due non c’è che dire:(
    cmq…. pora miseria noi non usciamo quasi mai..io mangio molto meno fuori che a casa:D

    • embè, te credo! pure io mangerei molto meglio e molto di più a casa tua, invece che al ristorante… cucini in modo strepitoso!!
      ma comunque non sei buzzicona per niente, non dire sciocchezze! 😀

      • credi a me:D e che io di diete ne ho fatte eh….e tutto sommato ci ho messo 12 anni a tornare al punto di partenza:D ma alla fine, e questo lo dice pure la scienza, io lotto con tro qualcosa che sta scritto nel mio dna….e dico io: il mio dna non poteva registrare numeri alti nella capacità di concentrazione? o chesso’io, nella capacità di sopportazione?no.ha deciso di puntare sui kg:D

    • uhm chebello il tuo sito 😛

  6. “ricorda che la differenza tra una donna magra e una buzzicona, è che la prima ‘assaggia’, e la seconda spazzola via il cibo con la stessa forza dell’uragano Katrina.”
    Non mi avete dato ancora licenza di uccidere. 😛
    Posso parlare? X-D

    • Certo, come ti dicevo poco fa: tu hai il diritto di parlare, e io il diritto di non ascoltare! ahahahaaaaa 😀
      Scherzi a parte: mi interessa molto! Però siccome siamo, come dice mia suocera, con un piede nella fossa e l’altro su una saponetta, cerca di non indurci a un suicidio di massa, per piacere, tipo quando le balene si spiaggiano tutte insieme sulla riva 😀

      • ahahahaaaaa 😀 Questa risposta me la segno!!

        • anche io, mc 🙂

          pero’… posso parlare anche io??? io sono magra e non ho mai fatto una dieta in vita mia ( nemmeno quando ho messo 30 kg in gravidanza )
          ma … io non assaggio mai, preferisco spazzolare, sinceramente. quindi non direi che quella sia proprio la differenza tra una magra e una buzzicona ( anche perche’ io conosco una marea di buzzicone magrissime)

          • Paola, secondo me c’è una gran differenza nello ‘spazzolare’ il cibo da parte di una donna magra, e da parte di una donna obesa, che magari ha dei problemi alimentari. Tu spazzoli via magari 60-80gr di pasta anche con voracità, ma più di quelli nello stomaco non ti ci stanno. Un’iperfagica ne mangia 300gr da sola, o anche mezzo chilo.
            Lo dico non per contraddire la tua opinione e quella di Silvia, perchè so che mangiate di tutto e non siete assolutamente a dieta, nonostante siate magrissime. Ma lo dico per sfatare il mito delle donne magre che mangiano di tutto: certo, mangiano tutto, ma in quantità SANE. Una persona obesa mangia di tutto, ma in modo scoordinato e NON sano, con porzioni esagerate per qualsiasi essere umano.

            • Esempio: le magre mangiano cioccolata.
              Io se non mi visualizzo Barbara che mi punta l’indice urlando “Buzzicona!” mi faccio fuori un pezzo di focaccia pomodorini e rucola + stecca da 50 g di cioccolato al latte + un galak. E questo IN PAUSA CAFFE’.
              Poi c’è un altro discorso: se una qualunque perosna si strafoga (con la definizione buzzicosa di strafogarsi) prima o poi lo paga.
              Mia sorella ha un’artrite reumatoide che ha certamente una componente fortissima genetica, ma che è peggiorata da come ha sempre mangiato: tantissimo!!! COnsiderate che lei ha sempre pesato sui 48-50 kg per 1,68 di altezza ed era capace di mangiare una torta da 8 in un pomeriggio!!! E non parlo di cheescake ma di torta paradiso o torta sabiosa.
              Insomma secondo me se mangi in modo disordinato e poco sano lo paghi comunque.

  7. Io non sono vorace ma non son magra….COME MAI???

  8. io mi abbufferei solo di questo….
    parmigiano, prosciutto crudo a fette, mozzarelline, crocchette di verdure, hummus di legumi da mangiare con le carote crude, pomodorini, verdure al forno.
    tranne l’umus che nn l’ho mai mangiato….
    cenerei cosi tutte le sere…se po???

  9. leggendo ho bruciato un mare di calorie allora, perchè ridevo e piangevo insieme XD
    grazie per la palestra di oggi :*
    ele

  10. sono una frana!!

  11. Io faccio anche così: non tengo in casa snack patatine nutella (ehm…), niente cibi “edibili” tal quali tranne frutta (mele e pere) e verdure (carote, finocchi, sedano…). In questo modo è più difficile, anzi, è impossibile cadere in tentazione 🙂

    buon fine settimana a tutte 🙂

  12. Non mi capacito più della vostra genialità!!! VI ADORO!! 🙂

  13. ioelafavolamia

    bocciata! A pranzo ho mangiato i Pici al tartufo, merenda con fetta di pane e nutella e cena da amici, la padrona di casa ha fatto la pizza al forno a legna, il cinghiale in umido e un sacco di altra roba….emmmm
    HO LA SCUSA CHE ALLATTO…Vale????????????

  14. Tasto dolente perchè hai perfettamente ragione il sabato e la domencia è durissima fare la dieta!!Ma come hai già detto tu non puoi mandare all’aria un’intera settimana di sacrifici!!Noi sabato sera siamo andati a mangiare una pizza con gli amici e abbiamo capito una cosa importante che fare “alla romana” quando si è a dieta non conviene!!Io ho mangiato solo una pizza margherita,qualche patatina fritta e acqua, mio marito una margherita con pros.crudo, un biccheiere di birra e mezzo digestivo e abbiamo speso 35 €, mentre tutti gli altri hanno mangiato pizza, patatine fritte, carne, una bottiglia di vino, birra, gelato,caffè e digestivo!!Va bè però il bello dello stare insieme non ha prezzo!!
    Per la domenica a casa di mia sucoera ho imposto un menù dietetico:pasta al pomodoro per tutti, chi può ci aggiunge il parmiggiano, pollo “sgrassato” al forno con tanti aromi, per gli altri pure le patate, insalata mista e tante verdure!Dolci aboliti e sostituiti con una renetta al forno con cannella!!Niente alcol!Ma ci rifaremo per le feste di Natale!!!!

  15. (questo commento è stato preannunciato a mammafelice su fb)

    eccomi.
    pant pant…è il caso di dirlo… visto il sovrappeso che AUMENTA.

    E’ un periodaccio e sto riflettendo molto su queste cose (dieta e affini) perchè sono in quella fase in cui non ho più voglia di iniziare la milionesima volta qualche tipo di ginnastica che mollerò alla terza volta o propormi la sera di essere a dieta e ingozzarmi la mattina di 3 fette di pane e marmellata.
    Sono grassa. Sto continuando a ingrassare. Ma o trovo LA strada giusta e serena o basta frustrazioni. Rimango così.

    Questo per dire che sono preparata anch’io sull’argomento 😀

    Il problema del w.end per me è sempre stato nodo cruciale. Ora un conto è se ci diciamo “ok sono a dieta quindi non esco, non vedo amici, non faccio, etc” ma lo scopo di questo post mi pare proprio il contrario, e qui sta il mio commento.
    Io, nel nostro modo di vivere, questa strada del “riesco senza troppi sacrifici a non rovinare tutto il lavoro della settimana” non l’ho MAI trovata.

    Evita i carboidrati, nel w.end, a me sembra pura follia impraticabile, purtroppo 🙁

    Cosa si fa nel w.end?
    prima di tutto, per me, ci si riposa E si evade dalla solita routine: quindi non si cucina (=piatto di pasta) oppure si cucina ma per concedersi qualcosa che in settimana non si può fare per mancanza di tempo (=1 lasagna).

    perchè se io devo evitare i carboidrati nel w.end, proprio nel w.end mi troverei a cucinare il doppio! per loro e per me.

    E avendo un bambino di 3 e una bambina di 1, concedersi qualcosa di speciale non può essere…una tagliata di tonno all’aceto balsamico, 2 gamberoni, o quant’altro…….perchè anche qui vorrebbe dire cucinare poi qualcos’altro per loro, e allora addio riposo. Cosa mangiano volentieri i bambini (o cosa devi cucinargli comunque affinchè si sfamino)? pasta, pizza, lasagne, tortellini,ravioli

    Oppure ci si vede con gli amici, e cosa fate voi con gli amici? noi abbiamo quattro fantastiche scelte: 1) pizza 2) kebab 3) cinese 4) birreria. Ditemi in queste tre cose come si fa ad evitare i carboidrati

    la quetione è che nel w.end ci sono 4 pasti…..e noi mangiamo SOLO CARBOIDRATI!

    quindi per me la questione è: non raccontiamocela: se si è a dieta occorre cambiare radicalmente modo di vivere, TU e tutta la tua famiglia dietro. Soprattutto nel w.end.

    🙁

    • Secondo me è meno complicato di quanto immagini…
      Allora. Partiamo dal presupposto che 1 lasagna te la puoi mangiare, per esempio il sabato a pranzo. Ne mangi una porzione piccola e poi tante verdure. Ed è perfetto.
      La sera, con gli amici, puoi optare per le proteine: grigliata di carne, kebab (se prendi il piatto kebab va bene!), la fiorentina, il pesce grigliato o al forno, il pollo arrosto senza pelle. Dai, non dirmi che i bimbi non mangiano carne.

      Se invece il problema sono esclusivamente i bambini, usa lo stratagemma del surgelato, che io uso SEMPRE: compro alla Coop le lasagne e i tortellini pronti, li divido in porzioni, e li congelo. Se io mi devo mangiare l’insalatina e Dafne vuole la pasta, tiro fuori la lasagna, la passo al microonde e il pranzo è servito. Nessuno sforzo. E non sporco nemmeno le pentole.
      Insomma: pensaci. Se ti organizzi con qualcosa di pronto, per loro, non ci sono scuse (purtroppo).

      Con gli amici: al cinese puoi prendere il vitello alla piastra e i gamberoni. E in birreria puoi prendere un hamburger con insalata al posto delle patatine. E una birra ci sta tutta! 😉

  16. io sono a dieta e durante la settimana riesco benissimo a rispettarla,quello che mi frega è proprio il we è il punto 1,perchè mi piace sorseggiare un cocktail il sabato sera,ma cocktail per me fa coppia con patatine-salatini,richiamati dall’alcol,dovrò imparare a sorseggiare del vino invece!!!

Trackbacks

  1. […] tempo fa sul post dei 5 errori da evitare nel weekend se sei a dieta, un commento interessante di My ha attirato la mia attenzione: come si fa ad adottare un regime […]

Parla alla tua mente

*