Dieta: cosa e quanto mangiare a colazione

dieta-colazione

No, non sono un medico, non sono una dietologa (non so se si era intuito… no, vero?), e non sono una cippalippa di niente. Lo premetto per quelli che magari passano da qui e iniziano a bere infuso di radice di tarassaco peruviano solo perchè lo dico io (ma io NON lo dirò) e poi vanno in ufficio senza le mutande, saltano sopra la scrivania del capo e ballano il waka waka. Non usate la radice di tarassaco, è meglio… e se io scrivo una cosa, pensate sempre che sono una cicciona che sta insegnando agli altri a fare la dieta. Un esempio di successo. Forse verrò citata da Forbes, questo mese. Forse.

Ma come dicevo la scorsa settimana, ho una discreta esperienza in merito, in qualità di fisarmonica. No, non suonatrice di fisarmonica, ma indossatrice di fisarmonica. Visto che nella mia vita sono stata magrerrima e grasserrima, a fasi alterne, e sono un pessimo pessimo esempio da seguire (Cattiva cattiva bambina!), e ho una discreta esperienza e conoscenza di tutto quello che serve, ovvio, per dimagrire e per ingrassare.

La verità è che è tutta una questione di cervello. Il pensiero costante del cibo è l’unco grave errore che commettono molte donne: chi ci pensa troppo poco, chi ci pensa troppo. Con le inevitabili conseguenze.
E siccome io adesso sono uscita da questo meccanismo perverso, la cosa migliore che posso fare è dirlo ad alta voce, non tanto per evitare che anche altre ragazze lo facciano, quanto per dire: Ehi, guardami, se non ti dai una regolata, potresti diventare come me!

E allora come si fa la dieta? Quanto e cosa si deve mangiare?
Non lo so. Se lo sapessi, non avrei questi problemi. Ma so una cosa: non c’è bisogno di andare in cerca di miracoli, farsi truffare con pilloline magiche, rovinarsi la salute facendo stupidaggini. Basta una sana, felice, equilibrata dieta del buonsenso, così come, appunto, mi piace definirla.

Andate da un dietologo. Ok. Niente, ricomincio.
Se prenotate oggi una visita dal dietologo della mutua, tra circa 6-7 mesi potrete avere un appuntamento. Non è un grande incoraggiamento, perchè magari siete pronte a partire ADESSO, e ora che siano passati 7 mesi, boh, chissà dove saremo, che faremo, che diremo…
Ma questa può anche essere un’opportunità: avete 7 mesi di tempo per iniziare un percorso di salute e di felicità a tavola, per prepararvi ad incontrare il vostro dietologo. Così, quando andrete alla visita, avrete già perso i primi chili, sarete già in forma, avrete maggiore fiducia in voi stesse, e il dietologo vi aiuterà ad aggiustare il tiro di un percorso che è già diventato intimamente vostro.

La dieta del buon senso, secondo me

Partiamo dalla colazione. Non avete tempo di farla? Sbagliato! Però si può rimediare in ufficio… basta che non arriviate a pranzo con troppa fame, perchè altrimenti son dolori. Ecco la colazione perfetta, quella proprio da manuale:

Colazione:
1 tazza di caffè, te o orzo
a scelta: 1 tazza di latte scremato, 1 yogurt magro
a scelta: 2 fette biscottate, 2 biscotti, 2 crackers, 1 fetta di pane tostato con un velo di miele o marmellata
a scelta: 3 noci o nocciole, mezzo frutto di stagione, un cucchiaio di mirtilli o uvetta essiccati

Ottima scelta quella di introdurre un po’ di proteine a colazione. Quindi, ad esempio, non è male, ogni tanto, sostituire il dolce con il salato, mangiando una fetta di pane tostato integrale con una fetta di prosciutto e una di formaggio. Oppure una fetta di pane di segale (riempie lo stomaco e sazia in fretta) con un velo di philadelphia e del gomasio (sesamo+sale tritati). O, ancora, una colazione dolce, ma proteica, come la cosiddetta Crema Budwig, ma in versione light: 40gr di ricotta, 1/3 di una banana, 100gr di frutta di stagione (mela e pera), 1 cucchiaio di semi di lino (ottimi lassativi!), una manciata di semi oleosi a scelta (nocciole, semi di girasole, noci…), succo di limone o arancia. Si frulla il tutto e si mangia a cucchiaiate. Dolce, energetica e proteica!

Se non siete abituate alla colazione, bevete un bicchierone di acqua, o un tè o caffè d’orzo bollente (dolcificato con il Tic), prima di uscire di casa. E in ufficio mangiate 2 crackers con un pezzetto di parmigiano e un frutto. Sarà un’ottima colazione spezza fame, che non ha tutte le calorie del classico cappuccino e cornetto (che può avere anche 500cal), e soprattutto permette di arrivare a pranzo senza i crampi allo stomaco.

Ce la possiamo fare?

Commenti

  1. Si che ce la possiamo fare Ba!
    Personalmente, cerco sempre di fare una buona colazione (e per buona non intendo che mangio mezza torta eh), perchè mi conosco: ho la pressione bassa. Se bevessi soltanto un caffè oppure un bicchiere di latte probabilmente alle 10 dovrebbero darmi lo zuccherino per farmi rinvenire…
    Addirittura (ma non mi uccidere) l’ultima volta che mi sono messa a dieta (prima di questa) mi ero concessa un unico lusso (leggi golosità) proprio a colazione: un cornetto semplice. Con cappuccino senza zucchero.
    E arrivavo a pranzo non affamata, potendo così mangiare in modo moderato. E poi frutta a merenda e cena leggera.

    Comunque hai detto una grande verità: è tutta una questione di cervello. Per mettersi a dieta occorre essere pronti mentalmente per farlo.
    Ecco. Io ad esempio,dopo mesi di abbuffate, sono pronta ora.
    Quindi, buon proseguimento di dieta Ba!
    E buon inizio a me! (me lo dico da sola hihihihi!)

    • te lo dico pure io allora, buon inizio!
      è una data importante quella in cui decidi di prenderti cura di te 😉
      cmq credo che barbara sia d’accordo, non è il cornetto, se è uno e se è anche semplice a sballare la dieta.
      se comunque lo vivi anche come una coccola quotidiana ben venga.
      forse ci sono delle varianti che ti danno un maggiore senso di sazietà con un apporto calorico inferiore e soprattutto una quantità di grassi inferiore.
      a me per esempio un cornetto non mi basta, mi rimane tipo la voragine, se invece mi mangio una bella fetta di pane con ricotta e marmellata sono la donna più felice della terra!!!
      se ci metto pure un bel tazzone bollente di orzo, posso dire di toccare il cielo con un dito 😀

    • Se non riesci a rinunciare a cappuccio e cornetto, c’è l’alternativa light (insomma, abbastanza light): cornetto integrale al miele e cappuccio con latte scremato e dolcificante. Prova il Tic, quello in gocce: non c’è paragone con quelli orrendi e dannosissimi a base di aspartame.

  2. e io volevo farti i complimenti per la leggerezza/sincerità con cui parli di te stessa ( si sente che è frutto di duro lavoro,,,) non è facile accettarsi per come si è, ma è fondamentale per essere sereni. Oggi decido che mi vado bene così come sono, e che mi concentrerò sui miei pregi invece di stare ad arrovellarmi su quello che non ho, non sono…
    e grazie perchè hai sempre una parola carina per le persone che scrivono, si sente che devi essere una persona generosa e con un gran sole acceso dentro. buona giornata a tutti.

    • Maria, grazie a te!! La penso come te: è inutile concentrarsi sui propri difetti. Meglio fare un bell’elenco dei pregi e dimenticare il resto. Jennifer Lopez ha il culo grosso, eppure guarda che gran pezzo di ragazza che è 😉

  3. Io mangio i Pangoccioli. Va bene lo stesso? :PPPPPPPPPPPPP

  4. dove si compra questo Tic?

  5. stamattina sono a digiuno e dovrò restarci fino a pranzo, quando mi scoferò senza ritegno in meno di 2 minuti netti un 150-200g abbondanti di pasta preparata dal mio amoroso compagno, che ha paura che io mi deperisca. sorvolo sull’uontuosità e l’apporto calorico del condimento.
    no, non ce la posso fare.
    mannaggia a me.

  6. Io non ho mai fatto diete, nemmeno dopo le gravidanze (sono fortunata, è solo costituzione), ma i tuoi suggerimenti sulla colazione mi fanno venir voglia di cambiare menù di tanto in tanto!! 🙂

  7. Io parlo da fisarmonica, e da quasi medico ( però insomma l’esame di biochimica l’ho dato brillantemente e anche molti altri:D quindi posso…) e concordo assolutamente con te sulla dieta del buonsenso.E del buonumore.Per cui si a quasi tutto quello che hai scritto ovviamente( il quasi è dovuto al fatto che i dolcificanti così come il fruttosio sono un palliativo, che stimolando l’insulina diversamente dallo zucchero, portano a perdere prima il senso di sazietà…)
    la sola cosa che dico è:ma davvero è normale preparare la rem di ricotta e banana a colazione?
    cioè intendo:io la mattina già è molto se riesco ad accendere la macchina del caffè e a prendere i biscotti dalla credenza…. quanto tempo si puo’ durare a prepararsi qualcosa che non è quello cui siamo abituate fin da piccole per colazione?
    oddio..so incasinata vero? isomma…mi fa sentire da dieta una roba così..mentre magari la prima versione mi fa più sto facendo del bene a me , e lo faccio mangiando quello cui sono abituata ma nelle dosi giuste:D
    insomma…si era capito?:D

    • concordo, però dipende dalle abitudini.
      io per esempio sin da bambina ho vissuto la colazione del w-e come una colazione speciale e quindi anche adesso cerco il sabato e la domenica di mantenere questa cosa.
      da piccola mio padre ci preparava frullati di frutta fresca e uova a zabaione, mia mamma dolci fatti in casa.
      io adesso mi limito ai rapidissimi pancakes!
      ma fa davvero domenica in famiglia!

    • Potrebbe essere un’alternativa per il weekend, visto che in effetti nessuno al mattino ha tempo di cucinare. Comunque, se piazzi tutto nell’omogeneizzatore, in 1 minuto è fatto. Magari lo metti la sera prima a tocchetti nel barattolo dell’omogeneizzatore, in frigo, e poi al mattino frulli e magni. 😉

    • p.s. Il glucosio, che è il carburante delle cellule, entra nel sangue anche mangiando carboidrati, e non per forza zuccheri, quindi l’insulina lavora lo stesso. Per questo dico sempre che una dieta no-carb è sbagliatissima: perchè si rischia di far insorgere problemi metabolici anche gravi, col tempo, se non si ricorda una semplice regoletta: i grassi bruciano nel fuoco degli zuccheri. Ma comunque ne parlerò: sono una fan del glicogeno! 😀

  8. Ciao
    certo che ce la possiamo fare!
    Ieri visita dal dietologo, – 6 kg in un mese, contenta io e contento pure lui.
    Mi ha suggerito di mettere il fruttosio nel te’ o nel latte la mattina, e mi trovo bene.

  9. IO mi “faccio” 30 g di musli senza zuccheri aggiunti (quello della Alpen per dire) è 100 g di latte (per il momento intero ma lo comprerò aprzialemnte scremato anche se sempre fresco) e un caffè con mezzo cucchiaino di miele.
    A merenda però “cedo” a un pezzo di schiacciata genovese con pomodorini e rucola e un caffè (con dolcificante). Altrimenti a pranzo mi strafogo.

  10. Eccomi Barbara..io da ieri sono a..dieta del buonsenso….ho eliminato tutti gli alcolici che mi facevano solo gonfiare e sai una cosa? mi sento già meglio.
    verdure e frutta a volontà, ma anche pasta, riso carne pesce e formaggi.
    Tutto con moderazione.
    Però l’unica cosa…..un po’ di cioccolata prima di dormire…..dopo una giornata di corsa una piccola coccola mi ci vuole proprio……

    appoggio anche io la colazione della domenica….bellissima!!!

    • e riesci a dormire?
      a me la cioccolata di sera mi sveglia!!!

      • a me la cioccolata serale soprattutto cioccolatini tipo tondo con cuore morbido….mi rilassano tanto….
        sai ora che ho scoperto che sono piu rilassanti della grappina di fine giornata….riposo molto meglio..stanotte ho davvero riposato ( a parte la polpetta che arriva nel lettone verso le 5 della mattina..ma io la abbraccio e riposo uguale….la adoro cucciolotta mia)

        • io pure l’adoro il cucciolotto mio, ma stamattina dillo alla mia schiena, dopo una notte con i suoi piedi conficcati sotto l’ascella, grrrrrr

          😀

  11. Io sono sempre e perennemente a dieta, avendo il metabolismo di un bradipo non ho molta scelta…
    Faccio attività fisica 4 volte la settimana: lezione di aquagym + 3 volte a settimana 40 min di tapis roulant
    cerco di mangiare carboidrati a pranzo e proteine + vitamine a cena, non mangio mai fuori pasto, se non un frutto nel pomeriggio, non mi concedo mai dolci durante la settimana (mentre nel week end di solito una porzione il sabato sera a cena…) eppure non perdo un etto!
    Per onestà devo ammettere che la mia dieta parte tutti i giorni dopo la colazione, perchè ho la pressione bassissima e se non mi cibo con proteine e zuccheri io non carburo… e quindi mangio: uno yogurt stile Marcuzzi prima di uscire di casa, mentre quando arrivo in ufficio mi scaldo 250 mg di latte parzialmente scremato con un cucchiaio di caffè solubile che dolcifico col dolcificante in cui inzuppo 8 biscotti secchi o una fetta di torta…
    e così riesco ad arrivare a pranzo tranquillamente con una discreta fame!
    Ah, dimenticavo, non mangio pane, perchè mi gonfia e mi fa ingrassare tantissimo, i carboidrati li assimilo tramite i biscotti, la pasta, le patate o la pizza…

  12. Colazione con caffelatte parzialmente scremato, senza zucchero non perchè sia morigerata ma perchè dolce non mi piace e poi quando ero a dieta 30 gr. di biscotti o fette biscottate o cereali. Adesso alterno questi ultimi (magari ne mangio un po’ di più perchè va bene tutto ma 30 gr. di biscotti sono 3 macine!!) con una brioches vuota dove ci metto la marmellata fatta in casa.
    Concordo però, la colazione è importante, saltarla è la cosa più sbagliata in assoluto!!

  13. Io appena alzata devo, e dico devo, assolutamente ingurgitare un caffè e qualcosa di dolce ma non stucchevole…a occhi chiusi praticamente (il caffè lo faccio in automatico). Quindi non potrei mai fare una sana ed equilibrata colazione, cioè potrei fare una sana ed equilibrata seconda colazione, ma visto che la mattina è il momento che ho meno fame mi astengo…in favore di una doppia merenda eventualmente ^_^!
    Tanto per rendere l’idea:
    http://www.mischiefchampion.com/style/p/2010/Oct/beautiful_morning

    😀

  14. io per dentenda sono magra mio marito invece se non si stà attento ingrassa, abbiamo provate un paio di diete con deitologo annesso, la colazione è come la indichi tu, solo che mio marito invece del velo di marmellata o miele preferisce la “copertina” di nutella! è irrecuperabile 😉

  15. Cioè, voi non potete immaginare QUANTO mangio a colazione….caffellatte zuccherosissimo, biscotti (tanti), cereali (tanti)….è che miu alzo con una fame bestiale…..

  16. ciao!io ke mangio 5 fette biscottate con marmellata e the alle 6:30 e a meta mattina orzo e cornetto integrale?e’ok?ciao nikki logosluna@alice.it

  17. Ragazze salve ho bisogno di un consiglio. Sto sempre a dieta e mi sono stancata perché è un perenne dimagrimento e ingrassamento. Ho letto sul sito dei prodotti fitline xxs e ho notato che tutti ne parlano bene. Nessuno si lamenta. Hanno 3negozi a brescia. Di solito non credo alle cavolate ma non so perché a questo prodotto si. Mi potete fare un piacotete informarvi e dirmi cosa ne pensate? Semmai se qualcuna di voi è di brescia…grazie infinite!

Parla alla tua mente

*