Idratazione e cura della pelle

idratazione e creme corpoSe vogliamo qualcuno che non tradirà mai la nostra bellezza, che saprà sempre trovare il modo di farci splendere di luce nostra, che penserà al nostro bene dentro e fuori, lasciamo perdere parrucchieri, estetisti, stylist (e personal TraShopper :D) e affidiamoci a lei, la nostra alleata, la nostra amica fedele, l’acqua.

L’acqua serve dentro. Abbiamo bisogno di bere almeno due litri di acqua al giorno (sotto forma di acuqa minerale, tisane, succhi non zuccherati e spremute) perché il nostro corpo, i nostri organi, la nostra pelle e i nostri capelli, siano sempre ben idratati e sani dall’interno.

L’acqua serve fuori. E non solo per lavarsi, che quello pure aiuta ;), ma anche per idratare i tessuti e proteggerli dalla secchezza (e desquamazione), dai segni del tempo, dagli agenti atmosferici e condizioni climatiche e anche dall’eventuale make-up che utilizziamo.

L’idratazione è alla base della bellezza. Pensate che immergersi in una vasca di acqua calda, oltre all’effetto rilassante, procura una dilatazione dei pori e un’agevolazione dell’eliminazione delle tossine. Questo significa che senza far nulla, anzi rilassandoci, ci stiamo prendendo cura della nostra pelle, della nostra bellezza e della nostra salute. Poi bisogna anche averlo il tempo per un bagno, ma non vorrete che con un post vi regali anche la bacchetta magica, eh? 😀

Comunque sappiamo bene che l’idratazione avviene anche con qualche aiutino: le creme.

Allora, io sono una che ha la costanza di una pigna. Mi chiederete che c’entrano le pigne con la costanza. Niente, appunto.

La crema da notte poi, è una di quelle cose che per anni ho comprato e lasciato scadere nei barattoli, aperti sull’onda dell’entusiasmo appena comprati, generalmente con quella squinternata di mia sorella ZiaPollyArmstrong che anche in questo è tutto l’opposto di me. Però non appena superati i trenta (da poco, eh?) qualcosa è cambiato. E ho iniziato a scervellarmi su come oppormi a questa mia terribile incuria e indolenza.

Ecco qualche consiglio testato sulla mia pelle.

Per quanto riguarda le creme per il corpo mi sono cronometrata: niente scuse, ci vogliono appena tre minuti di orologio per cospargersi di crema dopo la doccia (che io la vasca manco ce l’ho). E il risultato è millemila volte superiore all’impegno. Chiedete al marito 😉

Per quanto riguarda le mani io ho deciso di tenere la crema per le mani in borsa, generalmente me la spalmo mentre aspetto un autobus, o mentre aspetto Momo all’uscita del nido. Due minuti per staccare. Per compiere un rapido gesto di cura per se stesse. Non si ruba tempo a nessuno, né alla famiglia, né ai figli, né al lavoro. Ci si ferma un attimo e ci si dedica una coccola. E poi che carezze più dolci si fanno ai figli!

Per il viso, non so voi, ma di mattina, dopo aver lavato faccia e denti, riesco a spalmarmi la crema da giorno in automatico, almeno quella non mi dà problemi.

Invece per quella da notte arriva in soccorso una mia amica, splendida mamma di una bimba di 14 mesi, che, una volta, passeggiando nella zona profumeria di Macy’s a New York, mentre spendeva una fotuna in prodotti per il viso, mi disse: “Mettila sul comodino, quando ti infili sotto le lenzuola pulite e socchiudi gli occhi, stendi la mano e, con il viso disteso, le palpebre rilassate, dedichi finalmente un minuto alla tua bellezza. Mi sembra il minimo, no?”. Non fa una piega. E detto da una che indossa pantofole col tacco ha tutto un fascino di piume e Chanel n°5, fatta da me significa ungere il cuscino mentre la crema deve ancora asciugarsi e io sono già stramazzata. Però, ragazze, qualcosa fa, ve lo garantisco.

Infine una chicca che questa volta arriva dalla squinternata, sempre mia sorella. I piedi. Una volta a settimana metteteci una bella quantità di crema molto grassa, in particolare sulla zona dei talloni e dove sentite degli inspessimenti, senza neanche spalmarla del tutto, e poi infilate i piedi in due orridi pedalini. Tempo netto: un minuto e quaranta. La mattina dopo scrivetemi per dirmi quanto siete grate alla squinternata. 😉

Manca qualcosa all’appello?

Ah, sì! Quali creme usare. Be’ questo alla prossima puntata, ora vado a bere una tisana depurativa 😉

Commenti

  1. Arriva la solita “fuori dal mondo”: cosa sono i pedalini?

  2. Ciao, bellissime idee, soprattutto quella della crema da notte sul comodino e della crema da mani in borsetta…..ne farò tesoro…io ho delle quantità abnormi di creme da notte scadute..
    sai una cosa? a leggervi mi sento meno sola……

    • Pensa che la crema mani io la tengo strategicamente dappertutto, ne avrò almeno tre o quattro tubetti: comodino, cassetto ufficio, macchina, borsa.

    • anche noi, a leggervi 😉

    • io la crema per le mani la tengo sulla scrivania in ufficio… se devo leggere qualcosa e non mi servono le mani quello è il momento!!

    • Ecco, pure io… Secondo me bisognerebbe trovare il coraggio di buttare via tutte le creme scadute e fare un bel po’ di pulizia. Oggi lo faccio!

      • Urca! Questo è il mio programmi di oggi!
        Ci voleva questa cosa delle creme: ottime idea crema mani in borsa e da notte sul comodino (provvedo subito).
        Che io le creme vecchiotte e che magari non mi piaciono le uso per i piedi, non penso faccia male no? Perchè comunque così cerco di finirle e non mi sento sprecona..

  3. Io un altro segreto ce l’ho: usare un olio idratante, subito dopo la doccia. Ancora dentro la cabina, con i pori dilatati e la pelle bagnata basta passarsi qualche goccia di olio (jhonson, alle mandorle, vea, quello che vi pare): una volta indossato l’accapatioio, asciugandosi la pelle rimane di seta. Certo l’accapatoio va lavato un pò più frequentemente perchè rimangono alcuni residui, ma avere la pelle così morbida non ha prezzo!

  4. Anche io tengo la crema sul comodino..insieme ad altre millemila cose..ma questa è un’altra storia..così è a portata di mano!

  5. olio dopo la doccia anche io e la crema per le mani la tengo in macchina cosi me la metto quando sono ferma al semaforo :-)….il semaforo dopo è il turno del burrocacao ed un tocco di lucidalabbra…ebbenesi bisogna sfruttare ogni momento.
    In macchina tengo sempe una scorta di bottigliette d’acqua (anche perchè non ho problemi a berla sia calda che fredda!)così…sempre al semaforo…bevo!

  6. geniale la trovata dei pedalini! stasera mi metto a pedalinare purio!!!

  7. L’unica cosa che metto è la crema viso dopo essermi lavata la faccia e, ogni tanto, la crema sulle mani.
    Le mie gambe sembrano carta pesta e i piedi meglio lasciar perdere, valà!

  8. Vero vero vero!
    Io però mi sono sempre imposta almeno le creme viso (sul corpo latito ultimamente e si vede). Sera e mattina potrebbe anche cadere il mondo ma la crema (e…ahimè…il fluido contorno occhi…che con le nottate da mamma è indispensabile!) me la metto.
    Poi bevo come un’anatra quindi a elasticità sto messa bene.
    E poi mia nonna (che è morta a 82 anni con la pelle di una sessantenne) mi diceva sempre “Metti la crema, metti la crema che a un SIGNORA è la cosa che fa più bene!”.

  9. ho appena guardato i miei piedini, in condizioni davvero deprecabili…stasera mi lancio anche io nei pedalini!

  10. Per il quali io mi son fatta una cultura sugli inci qui http://lola.forumup.it/index.php?mforum=lola e da allora cerco di evitare tutte le creme che contengono petrolati. Per esempio l’olio johnson col quale si cospargono i bimbi (pure la mia ci ho cosparso) è tutto paraffina liquida (=plastica)

    • sì brava trasp.
      anch’io l’olio johnson lo evito come la peste.
      la cosa che mi fa arrabbiare è che lo propongano proprio per i bambini!!!

  11. Tutto molto interessante e sensato!
    L’unica volta che sono stata super costante con le creme è stata in gravidanza: crema seno e pancia 2 volte al dì. Mio marito non credeva ai suoi occhi (di solito le mie infatuazioni per prodotti cosmetici non durano più di una settimana).
    Io tenevo la crema mani nella cassettiera dell’ufficio e me la mettevo in pausa-caffè…. ma poi conciavo la tastiera del pc da schifo 😀

  12. E’ verissimo quello che dici sull’acqua: per problemi di cistite recidiva ormai sono anni che ne bevo all’incirca tre litri al giorno, e a detta di estetista e parrucchiere la mia pelle e i miei capelli ne giovano molto.
    Le creme? Al mattino fedelissima alla crema sul viso e contorno occhi, crema mani solo d’inverno, sempre prima di andare a nanna, durante il giorno dipende perchè anch’io poi va a finire che ungo tutto il pc..
    Crema corpo mai… vale uguale se uso quel bagnoschiuma che ha un 1/4 di crema idratante? la mia pelle non sembra secca…
    Per i piedi, d’estate sono maniaca, d’invermo un po’ meno…
    Pisi

  13. per combattere il freddo d’inverno uso la maschera idratante della Avène come crema da notte. La mattina la pelle non tira ed è bella morbida! Un’altra dritta è, ogni tanto, mettere il controno occhi leggermente più abbondante intorno ad ogni occhio all’altezza dell’osso dello zigomo, e poi a letto. Fa tipo da maschera contorno occhi potenziando l’azione idratante nella zona sensibile e delicata degli occhi. E poi crema per le mani e burri di cacao come se piovesse 😉
    Mi raccomando la crena contorno-occhi, è indispensabile! Ma non in gel, non serva a niente.

    • grazie del contributo!!!
      il contorno occhi lo comincio a usare anch’io da qualche anno.
      ma lo metto solo di mattina, la sera è davvero chiedere troppo ^.^

  14. hai saltato la crem anticellulite! io ne ho trovata una a spruzzo che subito si asciuga perchè è vero che ci vogliono 3 minuti per spalmarla ma poi si deve pure asciugare io odio sentirmi azzeccosa di crema 🙁

    • eheheh, ma qui siamo alle rifiniture.
      io sono proprio spartana e la crema anticellulite è una di quelle altre creme che mi scadono nell’armadietto del bagno, arghhh.
      eppure ne avrei bisogno, eccome!!!
      cmq che marca è questa a spruzzo che dici tu?

  15. Mi piace il “trucco” della crema da notte!! Stasera lo faccio!!
    Baci baci
    Elena

  16. stasera allora vado di pedalini e crema da notte sul comodino 😀
    grazie per i suggerimenti come sempre super preziosi :*
    ele

    • dopo già pochi giorni la mia pelle e i miei piedi ringraziano e volete sapere una cosa di cui mi vergogno?
      ho sempre avuto problemi con la puzza dei piedi (nonostante continui lavaggi e cambio dei calzini tutti i santi giorni), ci credete che da quando metto un pò di crema la sera e la mattina li lavo poi non puzzano?
      senza saperlo mi avete probabilmente risolto un mega problema
      grazieeeee
      baci
      ele

      • giro a mia sorella, che è l’artefice della strategia 😉
        cmq io uso una crema dr sholl’s che oltre ad essere molto grassa e riparare i talloni più malconci, è ottima per ripristinare la sudorazione.
        io non ho questo problema, ma l’ho letto sulla confezione.
        però vedi? alla fine tutte le creme se messe con costanza i loro effetti li danno 😉

      • Non so se la cosa ti consola, ma i piedi puzzosi hanno una causa genetica. Geni bastardi! Io ovviamente quei geni li ho, e pure Dafne. Non ti dico che poesia 😀

  17. Oltre ad essermi fatta tante risate, questo è il blog che fa per me! Tattica la crema da spalmare la notte…ci proverò e ti farò sapere se riesco ad essere costante 🙂

Trackbacks

  1. […] parlato dell’appuntamento quotidiano con la nostra bellezza: idratazione e, ovviamente, […]

  2. […] per unghie. 02. Passo un velo di smalto colorato o di smalto trasparente sulle dita. 03. La sera, prima di andare a dormire, metto la crema per le mani, spalmandola energicamente fino ai […]

  3. […] infatti che è fondamentale idratare il corpo dentro e fuori, per stare bene e mantenersi giovani e […]

Parla alla tua mente

*