Spuntini a calorie zero

alimenti-zero-calorie

Sì, esistono degli spuntini a calorie zero, e se non sono proprio zero tonde, sono zeroequalchecosa, ma comunque saziano, tolgono la fame e non fanno ingrassare. Utilissimo, insomma, visto che mancano meno di 10 giorni a Natale, e perdere adesso gli ultimi chiletti è un bel vantaggio, oltre che una bella idea.

Addirittura in alcuni casi si parla di alimenti a calorie negative:

Il principio ispiratore i basa su una verità scientifica molto semplice: se per masticare, digerire e assimilare un alimento l’organismo utilizza più energia di quella che ne ricava, allora l’alimento in oggetto può essere definito come un alimento a calorie negative.

Ovviamente non esistono diete miracolose, farmaci miracolosi, nè alimenti miracolosi. Insomma, non è che se vi scofanate mezzo panettone, poi una carota vi toglie 300 calorie a morso. Questo principio si basa su alcuni alimenti, essenzialmente frutta e verdura, che possono avere questa funzione, ma solo se consumati crudi, freschi, masticandoli bene e chiaramente senza aggiungere alcun tipo di condimento.

Questa NON è una dieta, ovvero NON è un regime alimentare. Chi pensa di cibarsi solo di questi alimenti per dimagrire pesantemente, andrà incontro a problemi metabolici, perdita del tono muscolare, carenza di vitamine. Non facciamo scherzi, eh…
Si tratta semplicemente di spuntini che potete utilizzare, all’occorrenza, come spezzafame a metà mattina o metà pomeriggio, senza buttarvi su pizza, biscotti e tortine.

Possono essere definite verdure a calorie negative: i cetrioli, i finocchi, le carote, i peperoni, melanzane, il sedano e i pomodori.
Possono essere definiti frutti a calorie negative: mele, meloni, arance, mandarini, anguria, limoni e pompelmi, ovvero la frutta poco zuccherina.
Purchè vengano mangiate crude, ben lavate, molto fresche e croccanti, e senza condimento (quindi nemmeno sale).

Il mio suggerimento? Se in ufficio o a casa, siete spesso preda del raptus delle macchinette o del frigorifero, tenete sulla scrivania un contenitore a chiusura ermetica contenente frutta o verdura già lavate e tagliate.

Se avete voglia di cose salate, usate gambi di sedano bianco, carote di piccole dimensioni, pomodorini biologici e finocchi crudi.
Se avete voglia di dolce, preparate una ciotolina con tanta frutta fresca di stagione tagliata a pezzi, possibilmente biologica, in modo da mangiarla con la buccia: mele verdi, melone e mandarini sono perfetti insieme, buonissimi!

Può sembrarvi triste, all’inizio, ma dopo due giorni non potrete farne a meno. La croccantezza degli alimenti freschi e crudi vi toglierà il senso di fame (masticare qualcosa di croccante induce il cervello a sfamarsi prima) e non vi farà assolutamente sentire in colpa. Insieme ad acqua a temperatura ambiente, cocacola light o chinotto zero (massimo due al giorno), e tante bevande calde non zuccherate (orzo, tè, caffè), vi aiuterà a perdere peso, più che altro perchè vi distoglierà dal mangiare schifezze ipercaloriche.

Se siete convinte, provate per almeno 3 giorni di fila. Lo so: pulire le verdure è una rottura.
Ma anche avere il culo grosso, è una gran rottura! 😉

Commenti

  1. E’ vero. Fondamentalmente il mio problema sono quei 360° di pigrizia (e di culone ma è una conseguenza).

    • Anche per me è solo questione di pigrizia. Ti dirò che infatti, ogni tanto, ricorro anche alla frutta già tagliata e alle verdure pronte. Alla Coop c’è sempre un barattolone di frutta fresca che costa quasi 5eur, e spesso lo compro. Non ha zuccheri aggiunti, è biologica, è già fatta. Il costo è elevato, ma alla fine se compro mele, ananas, fragole e il resto, spendo altro che 5eur. Insomma: non sempre si riesce ad essere una superdonna, ma almeno di trova un escamotage.

  2. Che ricordi! Mi manca la mia scatoletta di plastica col coperchio da cui si “succhia” l’aria, mi manca quel mangiucchiare alla scrivania… Per un po’ in ufficio ho fatto così, da casa mi portavo la frutta già tagliata (avevo qualche chilo da perdere accumulato in pranzi fatti al bar) invece di fare la pausa caffè – visto che il caffè a me non piace – mangiavo alla mia postazione e nello stesso tempo lavoravo…. Ma poi i capi mi hanno detto che perdevo tempo… bah! Valli a capire! Alla fine erano più contenti se mi alzavo e andavo a prendermi un tè…. Misteri della vita!

  3. Tu pensa!!! E io che credevo che l’anguria e i mandarini fossero frutti molto calorici perchè molto dolci e zuccherosi!!!
    Io ho sempro voglia di dolce, infatti come merenda da fare sul treno mi porto sempre una bella mela!
    E come dolcetto dopo cena da mangiucchiare sul divano qualche mandarino!
    Pisi

  4. babi, alcune tue uscite mi fanno scompisciare dal ridere!
    Comunque giustissimo quello che dici.
    E comunque a me serve molto la regola dell’acqua, perchè spesso la mia non è proprio fame, ma “voglia di qualcosa”. Acqua fredda (non gelata se non vi viene il cagotto) ce non ha calorie e l’organismo te la deve “scaldare” e bruci! E poi ci dimentichiamo sempre di bere, e dovremmo farlo di più, che se nello stomaco c’è acqua non è che ci sia sempre tanto spazio..

    • Le anoressiche bevono acqua gelata proprio per questo motivo: perchè lo stomaco si riempie e deve lavorare molto per poterla scaldare. E infatti poi muoiono.
      La vita delle anoressiche è una vita da cretine, perchè se non glii arrivano abbastanza zuccheri al cervello, diventano cretine. Ecco. 😀

      • al mio cervello arrivano sempre molti zuccheri, dici che è per questo che sono così intelligente??? ;)))))

      • Ma dai? Sai che non lo sapevo… e ho pure un amica ex anoressica..
        Comunque fortunatamente non ho mai corso questo problema.. mangiare mi piace troppo e di vomitare non son capace..
        Mi terrò la ciccietta e pazineza.
        Come mi dicevano da piccola: meglio far ridere che far piangere!

        • In realtà chi vomita non è propriamente anoressica, ma bulimica. E chi mangia esageratamente e non vomita, e iperfagica e soffre del cosiddetto binge eating disorder. Come vedi, le so tutte 😉

  5. Mammafelice, sei trooppo forte! Passo da te tutti i giorni, ma ho sempre lasciato pochi commenti. Oggi mi butto!
    Anche io dovrei perdere qualche chiletto, ma ho un problemino: frutta e verdura cruda a stomaco vuoto mi fanno star male, per me sono come mattoni, eppure mi piacciono tanto…..Non sai per caso suggerirmi qualcosa, un rimedio, qualsiasi cosa! Ho provato a mangiarne con un craker ma è la stessa cosa. Il medico mi da medicine contro il bruciore di stomaco che non risolvono niente….Potrebbe essere una bella scusa per mangiare panettone, che, fra l’altro, non mi rimane sullo stomaco. Mistero!
    Grazie perchè passare da te e leggere anche le altre ragaze mi tira sempre su il morale.
    Claudia

    • Ciao, se permetti – se Mammafelice mi permette – ti posso consigliare io in base alla mia esperienza. Premetto non sono un medico, quindi prima senti il parere di chi ti sta seguendo per questo tuo problema oppure chiedi in farmacia…. io ho seguito il consiglio di una amica naturopata. Mi sono trovata molto bene con l’argilla verde ventilata: devi berla, ma vai tranquilla che è quasi insapore. Ti lascio un link dove vedo che viene spiegato tutto per bene così come è stato spiegato a me http://www.lerboristeria.com/articoli/2002_05.php.
      Io l’ho usata x il tuo stesso problema, avevo difficoltà a digerire e avevo bruciore di stomaco per non parlare delle difese immunitarie sotto zero. Con me ha funzionato. Mammafelice anche questo può essere considerato uno spuntino a calorie zero no?!

      • L’argilla l’ho provata, naturalmente ahhaaa
        E’ una cosa ORRENDA. Praticamente è come bere una sabbia dal cattivo sapore 😀
        Non so, secondo me è tutta questione di abitudine. Le verdure chiaramente sono difficli da digerire, perchè contengono fibre indigeribili. E’ per quello che si dimagrisce. A questo punto potresti provare con verdure al vapore (ma in questo caso escludi le carote), per esempio dei fagiolini!

  6. oh bene bene, le carote sono mie alleate da sempre: quando proprio ho quel buco allo stomaco che mi mangerei anche il monitor del pc, come nella pubblicità dei tuc, una carota e gnam gnam. io le mangio sempre crude e scondite, anche quando le grattugio come contorno. se sono fresche e di buona qualità sono ottima, per nulla uno spuntino triste!
    poi sono contenta di leggere che vengono “sdoganati” anche i mandarini, non so perchè ma temevo fossero più calorici… buoni spuntini “vegetali” a tutte! linda

  7. Mangiare sano ed equilibrato è una questione di abitudine e perseveranza!Ieri mattina mi hanno portato in ufficio un pezzo di crostata alla Nutella, ovviamente ne ho mangiata solo la metà perchè proprio non potevo rifiutare!A pranzo risotto con la zucca, pollo al forno (precedentemente lessato in acqua per sgrassarlo),peperoni in agrodolce e una mela(niente pane).Per il resto della giornata non ho avuto fame, ho bevuto solo una tazza di orzo caldo e ieri sera una mela e un kiwi.
    Va bene che sono a dieta, ma non sono una fissata!Amo stare a tavola e accompagnare il tutto con un bel bicchiere di vino rosso alla giusta temperatura!Sta di fatto che mi sentivo piena e gonfia, così ho assecondato il mio corpo che mi segnalava “ingolfamenti in corso” e questa mattina dopo una tazza di thè verdè, devo dire mi sento molto molto meglio!!

  8. Ciao a tutte, anche per me è come dice linda conilcuoreelemani, proprio poco prima di uscire dall’ufficio ho un gran buco allo stomaco e mangerei di tutto!

    Poi come se non bastasse c’è quella rosticceria che mi tenta!!!! 🙁

    Ma c’è qualche prodotto da forno poco calorico????

Parla alla tua mente

*