Appuntamenti settimanali con la bellezza

Abbiamo parlato dell’appuntamento quotidiano con la nostra bellezza: idratazione e, ovviamente, pulizia.

Ma il nostro corpo necessita anche di altre cure, meno ravvicinate, ma non per questo incostanti.

Con l’aiuto di ZiaPollyArmstrong, mia sorella e mia FashionAssistant (mi sto allargando, eh?), ho stilato gli appuntamenti settimanali che dovremmo riuscire a ritagliarci per coccolarci e poter sempre contare su un aspetto curato e luminoso.

Scrub viso. Dopo la detersione e prima dell’idratazione, facciamo una passata con uno scrub delicato, indicato per il viso. Io, da quando da adolescente soffrivo di acne, utilizzo un prodotto che acquisto in farmacia e che si chiama Abrado. Ha varie consistenze, dal delicato al forte. Mia sorella utilizza invece un prodotto abbastanza economico che trova i  farmacia e che ha una delicata profumazione alle mandorle, Fior di Mandorlo della Natura House. Ma un buono scrub si può fare anche con sale o zucchero grezzo e olio d’oliva.

Scrub corpo*. Per il corpo l’ideale è uno doccia-scrub che a differenza di quelli nei barattoli, si trova in pratiche confezioni a tubo, è più gelatinoso e quindi si può usare esattamente al posto del bagnoschiuma. Niente perdite di tempo 😉 ZiaPolly mi ha fatto provare quello della Just e lo trovo davvero gradevole. L’alternativa homemade è con sale aggiunto al vostro bagnoschiuma.

Maschera viso. Prima di entrare in doccia, spalmiamoci una bella dose di maschera per il viso, nutriente o purificante, in base alle esigenze della nostra pelle, o alternandole di settimana in settimana. Se non volete investire un un altro prodotto di bellezza, potete abbondare applicando la vostra crema idratante, lasciandola in posa per cinque minuti. Alla fine si può completarne l’assorbimento con un bel massaggio e per finire toglierne i residui con delle spugnette immerse in acqua tiepida. L’effetto lifting è assicurato!

Maschera capelli. In una giornata diversa da quella degli altri appuntamenti, o nella stessa se sappiamo di aver tempo e volerlo dedicare unicamente al nostro benessere, possiamo approfittare di cinque minuti per lasciare in posa sui capelli lavati e tamponati, una maschera ristrutturante e nutriente. Effetto bomba lo si ottiene se si indossa una cuffia di plastica subito dopo l’applicazione per favorirne l’assorbimento e risciacquare poi i capelli con acqua fresca (…quasi fredda, annota la sorella).

Per le maschere ho trovato varie ricette economiche, naturali e abbastanza semplici su un libretto scaricato da internet, “Cosmesi naturale” di Francesca Marotta.

Manicure. Le mani sono una delle prime parti del corpo che entrano in contatto con gli altri e le uniche che di noi stesse abbiamo più spesso sotto gli occhi. Quanto mi fa sentire a posto, quando mentre lavoro vedo ticchettare sui tasti del mio Mac delle belle unghie laccate! Questo significa che è necessario trovare mezz’ora a settimana, magari dopo cena, prima di rilassarsi del tutto sul divano, o dopo pranzo durante il week-end, quando tutti fanno il sonnellino, per prendersi cura delle nostre mani. Settimanalmente è sufficiente dare una spuntatina alle unghie con la lima, tagliare qualche piccola pellicina, eliminare lo smalto residuo e applicarne uno nuovo. Se non potete contare su degli altri ritagli di tempo in settimana vi consiglio caldamente di evitare gli smalti scuri. Non c’è niente di più trash di una donna con lo smalto rosso scrostato, lo dice anche la mia sociafelice. Quindi preferite uno smalto trasparente, che lascia comunque un aspetto curato alle mani, o, meglio ancora, un pastello naturale che io trovo tres chic e che può durare anche per tutta la settimana.

Dite la verità quanti ne avete spuntati???

Considerate che ZiaPolly mi bacchetta ogni volta che mi vede, ma io le uniche cose che faccio davvero una volta a settimana sono scrub viso e mani. E voi?

Però qui lo dico e qui lo nego, mia sorella ha ragione: che senso ha non avere tempo per sé? Non fa una piega.

Commenti

  1. Ho appena fatto una corsa in bagno a mettermi lo smalto 😉

  2. Prima della mammità era cose naturali, quasi ovvie, appuntamenti fissi con me stessa!Ora è un pò più difficile far combiare i ritagli di tempo con le nostre reali esigenze personali.
    Ti dico solo che venerdì sera prima di cena mi sono fatta una doccia veloce con lavaggio di capelli incluso (niente scrub, niente spalmatura crema corpo, niente maschera viso, il minimo essenziale!) per poi passare al bagnetto del Cucciolo, così ho chiesto a mio marito di pensare lui alla nostra cena e a quella del Cucciolo (era già pronta doveva solo riscladarla). Morale della favola? Si è messo a parlare al telefono con mia sorella e la nostra cena è andata letteralmente a fuoco, nel senso che si è bruciata!!
    Le unghie me le curo in ufficio (arrivando alle 7 sono sola!) ma le tengo sempre corte e senza smalto, concordo con voi che la vista dello smalto scrostato è veramente trash.
    A una cosa non rinuncio mai, al mio appuntamento con l’estetista e alla pedicure anche d’inverno!
    Capelli e meches sempre in ordine, puliti e in piega ma dai noi la piega in casa costa dai € 3 ai € 6; dal parrucchiere € 10!Prezzi veramente accessibili!!
    Nel complesso mi sento e mi vedo abbastanza curata!

    • sì la mammità stravolge gli equilibri, comunque l’importante è sentirsi bene e vedersi curate… e mangiare!!!
      se ti perdi la cena per strada meglio evitare lo scrub 😀

  3. Bello, me le segno tutte, giusto ieri sera ho sistemato i vari campioncini che ho in giro….devo usarli, ho un casino di scrub e maschere viso….
    Ok deciso, uno dei propositi dell’anno è avere più tempo per me, tanto non serve una giornata intera, basta mezz’oretta ogni tanto per sentirsi meglio. Grazie, siete fantastiche.

  4. Lo so che sbaglio e che è esclusivamente un mio problema mentale…. quando faccio qualcosa solo per me, per il mio aspetto estetico, mi sembra di perdere tempo :-S
    Salvo poi innervosirmi alla vista dei miei capelli con una piega assurda (visto che faccio la doccia alle 22 e vado a letto coi capelli ancora umidi), delle mie sopracciglia poco disegnate (estetista una volta ogni 3 mesi circa) e della mia pelle non proprio luminosa. Sono un’asina, lo so!
    Chiara

    • no, chiara da questo pensiero bisogna uscirne.
      anche per me era così, ma adesso basta. che poi come dicevo dopo i trenta è più difficile rimediare alla trascuratezza se si protrae troppo.
      bisogna pensare che la cura di sé è importante ed è anche un investimento. se adesso ti curi a 70 anni non dovrai spendere miliardi per lifting 😉

  5. Ciao, bellissimo questo post…..fattibile….un po’ meno…
    io mi curo le mani in ufficio (ma…molto poco spesso)..x il resto sempre doccia veloce (ma bella l’idea della crema idratante mentre si fa la doccia..) però capelli sempre in ordine (li lavo quasi tutti i giorni compreso balsamo al cocco che li rende belli e in ordine..) meches ogni 4 mesi…..ma uso la lozione schols (spero si scriva così) x tenere in ordine la ricrescita…
    ora mi scarico la cosmesi naturale…
    grazie mi fate sempre riflettere…….

    • guarda io sono la pigrizia fatta persona, ma da quando ho compiuto trent’anni noto proprio la differenza e mi sto dando una regolata.
      a volte non serve neanche tutta questa maniacalità da calendario, ma sapere come “andrebero” fatte le cose, ci dà un pungolo in più 😉
      io per esempio ero una che manco la crema idratante tutti i giorni…
      però ora che paradossalmente ho meno tempo cerco di trovarlo per darmi una sistemata che a vent’anni la tipa acqua&sapone è bella a trenta…
      insomma io a&s non mi ci vedo più. e non parlo di trucco, ovviamente

      • mannaggia, io sono sempre acqua e sapone, non mi trucco mai… serve davvero? io voglio migliorare, lo giuro! ma truccarmi è così faticoso…

        • no, non intendevo questione di trucco.
          ma di “sostanza”
          non basta più solo il sapone, ma trattamenti mirati (parlo di creme giuste per la nostra pelle, maschere ogni tanto, insomma… la pelle INVECCHIA ragazze, purtroppo è così..)

          • ahhhh occhei, allora CE LA POSSO FARE! 😀 io le cremine le metto, magari non tutti i giorni, ma comunque ci provo. e le maschere le faccio, e tolgo anche i punti neri. dai, faccio meno schifo del rpevisto.

  6. ma come hai fatto a scaricare il libro?

  7. vabbuò, io sono una peccatrice e mi confesso! praticamente, a parte crema per il viso, unghie e smalto, non faccio quasi nulla. una mia amica mi ha detto che un buonissimo scrub si può fare con i fondi del caffè: glielo ha insegnanto la cognata indiana. lei dice che li usa per strofinarsi sotto la doccia prima di lavarsi, e la pelle è tonica, liscia e luminosa. avanza del caffè? 😀

  8. Caia ma i piedi? Per me sono una parte così importante del corpo che vanno di diritto nel conto settimanale: una bella strofinata con la pietra pomice o con la lima grossa sulle parti che diventano più secche e dure e poi la crema idratante (just ne ha una ottima), ti permette di vivere di rendita per tutta la brutta stagione. E parti avvantaggiata per l’estate, quando i piedi si scoprono e non svelano quelle fette di cotica bruttissime e troppo trash!!!!

    • io i piedi ce li metto nel mensile, soprattutto in questo periodo, ma nell’idratazione quotidiana o a giorni alterni c’era la famosa dritta del pedalino 😉

  9. ehm
    io non faccio niente. Nienteeeeee. Aaaaahhhhh
    ok ok respiro
    ok ok rimedierò 🙂

  10. La chioccioletta risponde all’appello. Allora:
    Scrub viso: ce l’ho (settimanale, ma a volte ne riesco a piazzare anche due grazie ad un meraviglioso prodotto della Garnier (Pure 3 in 1, si chiama. alle volte vi interessasse) che può essere usato come scrub o maschera a seconda della quantità d’acqua con cui si diluisce
    Scrub corpo: non pervenuto. Il mio massimo è la spugna di nylon sotto la doccia. Vale?
    Maschera viso: vedi alla voce scrub. In compenso, grazie alle vostre dritte adesso metto la crema notte tutti i santissimi giorni
    Maschera capelli: Una veloce con posa 1 minuto ad ogni shampoo. Fa pochino, ma meglio di niente, mi dico
    Manicure: Alterno periodi diligentissimi con manicure professionale ogni quindici giorni a mesi di incuria, in cui sfogo il mio nervosismo proprio sulle manine.
    Tutto sommato mi dò un sei. Compiti a casa: lasciare in pace le unghie, mannaggiammè

    • ma brava!!! io ti darei un bell’otto invece!

      • mentre -sleepless in Milan- rinuncio a cercare di riprendere sonno, un’illuminazione! Ma la crema per la cellulite?

        • E’ partito il commento prima che avessi finito di scrivere… a quest’ora i neuroni non collaborano e la connessione fa le bizze :p
          Voi che fate? Io tengo vicino alla doccia una crema rassodante da pochi eurini che però metto giusto quando mi ricordo. E mi resta il dubbio che con un po’ più di costanza e un prodotto più serio, otterrei dei risultati visibili. C’è qualcuno che ha testato qualcosa di veramente funzionante? Forse se mi muovo ora, corro il rischio di arrivare alla prova costume in condizioni meno miserande del solito…

          • cof cof
            capitolo spinoso.
            in realtà io ritengo che per combattere la cellulite ci vogliano cose potenti, azioni a trecentosessanta gradi perché non è una questione solo estetica. e sinceramente non credo di poterne parlare con cognizione di causa, visto che non sono medico e neanche farmacista. comunque avevo intenzione di scrivere un post ad hoc… pazienta, sarai accontentata 😉

            • io suggerisco una parola: endermologie.

              • ci credi che sono dovuta andare a cercare su internet cosa voleva dire “endermologie”??? meno male che arrivate sempre in soccorso :p

                ma di fondo, riflettendo sul fatto che facevo realmente piani a lungo termine, ho realizzato una cosa: in questo ultimo anno, settimana dopo settimana, nonostante i dieci (DIECI) chili che ho accumulato, mi sto occupando molto più di COME sono che non di QUANTO sono. e inaspettatamente, mi piaccio. non ho smesso di curarmi per questi chili in più, come facevo in passato. scelgo ogni mattina i vestiti che mi fanno sentire bella. mi trucco e mi curo anche più di prima. e anche se alle volte vorrei solo chiudere gli occhi e sparire, li riapro e affronto la giornata con un sorriso.

                e avervi trovato -per caso- sulla mia strada, parlare con voi delle piccole e grandi cose di ogni giorno, è LETTERALMENTE una gioia

              • mi fai commuovere schnecke! sono veramente contenta di essere parte delle tue giornate di forza e coraggio!

  11. oh signur !!! sono un caso disperato:
    Scrub Viso …non pervenuto
    Scrub corpo …come sopra (ma forse vale che un paio di volte a settimana anziche’ fare la doccia con il bagno schiuma la faccio con un sapone naturale e mi spazzolo tutta ma proprio tutto il copro con una spazzola con setole naturali)
    Maschera viso…ogni tanto …l’ho fatta domenica pensando che la dovrei fare piu’ spesso
    Maschera capelli…azz ce l’ho ma mi dimentico
    Manicure…in questo momento inguardabile, ho ancora residui di gel ….

    CORRO SUBITO AI RIPARI………. CIAOOOOO

  12. come lo scarico quel libricino?

  13. A proposito di manicure: ,a un rimedio per le unghie che si sfaldano?? E’ da un mese che ho delle unghie pietose, quindi sto evitando di mettere lo smalto (tragggedia…). Come faccio a farle tornare normali? In primavera mi capita sempre, non so perché.

Parla alla tua mente

*