Commissione improvvisa: cosa mi metto?

look-commissione-improvvisa

Il look della commissione improvvisa, della spesa arraffa e scappa, della corsa al supermercato 10 minuti prima della chiusura, della passeggiata col cane che deve fare la pipì. Insomma: il momento topico in cui a.T. (ante Trashic) ci saremmo fatte tentare dalla tuta e dal mollettone… ‘perchè tanto scendo solo un attimo‘, e poi inevitabilmente in quell’attimo di sciatteria incontri il tuo ex, tua suocera e pure la tua maestra di prima elementare.

Ecco allora la mia proposta ‘mi vesto in 3 minuti e scendo‘.

Un paio di jeans veloci da infilare, una t-shirt bianca semplicissima, anche maschile (rubata direttamente dal cassetto del marito), con il collo tondo. Un cardigan leggero (perchè siete di corsa, e quindi rischiate l’effetto ‘sono appena uscita da una sauna finlandese‘) e morbido. Delle ballerine colorate, magari con una bella fantasia, che si infilano in un nanosecondo e fanno subito ‘particolare‘. Niente mollettone: se avete i capelli puliti, tanto meglio. Se avete i capelli sporchi o a carciofo, una spazzolata veloce e via con la coda di cavallo: i capelli pettinati e raccolti danno un’idea di ordine in ogni occasione. Niente borsa: bastano 10 eur nella tasca dei jeans e un fazzoletto di carta.

E portatevi la borsa di stoffa, per fare la spesa, mi raccomando!

Commenti

  1. L’uscita al ultimo momento , jeans , ballerine e capelli raccolti con la coda di cavallo , condivido , sopra si direi anch’io T-shirt.
    Ciaoooo

  2. michy ioelafavolamia

    mi piace! 🙂

  3. la cosa che adoro di più è l’espressione a.T. ante Trashic.
    hai ragione, sociafelice, Trashic apre un’epoca: stile alla riscossa!!!

    approvo!
    comunque per il problema capello orrido anche un bel cappellino, che chi ce li ha corti come me, come fa a farli a coda di cavallo?!??!!?

  4. Praticamente come esco io quasi tutti i giorni, aggiungendo accessori sbrilluccicosi e caldi, solo che sto fuori più di dieci minuti:-D

  5. ah, mi rinfranco sempre un sacco a leggere post del genere!!! 🙂
    io sono quella da cose in tasca semrep, quando esco quei fatidici 10 minuti!
    …e la borsa di cotone del super l’ho comprata giusto stamattina!

  6. WoW! Mi piace! Mi piace tantissimo, soprattutto le ballerrine: sono uno spasso!
    Io per fare la spesa uso il borsone blu dell’Ikea: la borsa di tela non mi basta!!!
    🙂

    • ahhha

      …e se vi dicessi che io invece ho il carrellino? proprio come quelo delle vecchiette!!!
      che vergogna 🙂

      • il carrellino ce l’ho anch’io!! in tartan rosso e blu…in stile highlander 😀

        • Ho vissuto per più di un anno in Spagna, a Barcellona, lì quasi nessuno in città ha l’auto, e tutti vanno a fare la spesa a piedi.. con il carrellino, proprio come il tuo!
          E vedi anche la ragazza super trandy o quella alternativa, col suo bravo carrellino della spesa! Vanno molto quelli di Agata Ruiz De La Prada o quelli di Tous, una marca che produce accessori e che ha come logo un orsacchiotto, va di brutto tra le pijas (che sarebbe come dire le parioline spagnole)ma a me sinceramente proprio non diceva nulla!
          E cmq è questo il bello della spagna, una cosa che se fatta, indossata qua da noi ti etichetta come old style o vecchia-dentro, lì va proprio di brutto, tipo le sciarpe fantasia cachemire (los panuelos) portate tipo scialle in primavera sopra jeans, maglioncino e scarpe da tennis…me encanta!
          e ce ne sarebbero ancora tantissimi di esempi!

      • naaaaaaa il carrellino nooooooooooooooo

  7. mi ci trovo in pieno (con l’unica eccezione delle ballerine fiorelline che sostituisco con le sneakers). quanto a borse di tela sono a quota sei. Le prime due (piccole, purtroppo)arrivano direttamente dalla germania, “ereditate” dal periodo krukko della little sister e dal di lei krukkissimo fidanzato dei tempi che furono. due , un po’ più capienti, arrivano dalle associazioni del mio paesello che spingono al riciclo e riuso spinto nonchè al consumo critico ed equosolidale. La quinta è capientissima, di nylon spesso (tipo ikea) ed arriva dritta dritta dalla corsica, memoria degli anni in cui io e fidanza facevamo campeggio spinto (nel senso che partivamo per un mese solo con igloo, due sacchi a pelo, due tazze di stagno, una pentola e un pentolino, più le posate). e nello zaino tre costumi due pareo, quattro magliette, un jeans, una felpa e un vestitino. molto minimal e poco chic 😉 l’ultima è di martedì. bellissima. fi juta, molto capiente, con una melona rossa che campeggia a tutto campo…

  8. uhm, è uno dei mie problemi..cosa mettere quando devo uscire per pochissimo tempo. Il rpoblema è che orami mi son abituataa a vedermi truccata e nn riesco ad uscire senza..a meno che debba andare da casa mia a quella del mio boy! Quindi 5 minuti per vestirsi ma altri 5 per mettere fondotinta minerale, blush, mascara..indispensabili. i capelli se son sporchi raccolti, ma li lavo 1 giorno si e uno no. E le ballerine no, quelle le odio d’inverno. fa freddo e magari piove..una scarpa bassa, anche uno stivaletto è meglio!

Parla alla tua mente

*