Dalle passerelle ai passeggini

Questo blog ha più rubriche che post, ma noi siamo tipe propositive e ci piace imbarcarci in mille avventure… siete con noi?

Allora oggi vorrei inaugurare la rubrica DallePasserelleAiPasseggini, uno sguardo in avanti alle sfilate e uno indietro alla nostra vita di donne normali.

Ho pensato che in periodo di saldi avvantaggiarsi comprando qualche capo da indossare in primavera, non è un’idea malvagia e, soprattutto, arrivare in primavera con le idee chiare su ciò che ci piacerebbe indossare e su come plasmare il nostro guardaroba in vista della nuova stagione, può avere effetti benefici sul nostro portafogli e sulla riuscita dei nostri abbinamenti.

A me accade spesso che a inizio stagione mi faccia prendere da acquisti compulsivi che poi non c’entrano niente con quello che ho dall’anno passato e mi ritrovo ad aver speso tanto prima di fare il cambio di stagione e non avere budget per mettere le toppe a quello che ho combinato. Capita solo a me???

Quindi quest’anno, approfitto di Trashic per fare un percorso inverso, giocando d’anticipo e avendo tutto il tempo per selezionare quello che mi piace, indagare su dove trovarlo e fare mente locale su quello che ho dall’anno passato.

Vorrei passare in rassegna con voi le sfilate che mi son piaciute per acchiapparne quei tìcchete (nonna docet) che voglio riuscire a copiare a basso budget, appena sarà il momento.

Partiamo da una delle sfilate più linkate e menzionate di questa stagione, Jil Sander*.

Osservando l’insieme è chiaro che le chiavi di volta di questa sfilata siano il monocromatico, la giustapposizione di candy colors tra loro e tinte basiche in contrasto, verticalità spiccata, smorzata da volumi abbondanti, quasi clowneschi.

Cosa mi piace, cosa rielaboro, cosa mi ispira.

  • La t-shirt bianca, sempre e comunque.
  • I pantaloni ampi, svolazzanti, dai colori decisi e i tessuti luminosi.
  • Il monocromo.
  • L’azzardo di colori caramella mischiati. Il giallo limone, il rosa confetto, l’arancio mandarino, il rosso fragola, il viola melanzana, il verde menta.
  • L’oversize dei capi spalla. Blazer, giacconi e cappottini abbondanti.

Trovo questo stile potenzialmente quotidiano, rielaborato a dovere può rendere abbigliamenti easy, molto glamour.

Quello che puoi trovare ora in saldo:

Una giacca dalla linea svasata a € 12,49

La maglia arancio a € 16,95

Il cardigan rosso corallo a € 24,95

La borsa azzurro puffo a € 72,00

Il pantalone verde oliva a € 9,90

Il pantalone aragosta a € 11,90

Il pantalone ampissimo a € 19,90

La t-shirt bianca e rosa confetto, due a € 6,36

La camicetta rosso fragola a € 10,90

La giacca rosa fucsia a € 49,90

Lo skinny rosso a $ 29,90

La borsa arancio o verde lime a $ 39,50

*trovate la sfilata su Vogue. Oppure fatevi un giro su jilsander.com

Commenti

  1. Ehm… a me sinceramente non piace molto… non è proprio il mio stile, anche perchè io vestita così sembrerei davvero un clown fatto e finito!
    Però è davvero notevole e ben riuscita la rielaborazione per rendere questo stravagante stile più easy e glamour!
    Pisi

  2. Mumble, io che nell’ “ambiente” ci lavoro (anche se mi occupo più che altro della parte sicurezza delle passerelle…noi siamo quelli meno creativi li dentro…), ti dirò. Nonostante sia una delle sfilate più cliccate non è che mi ispiri particolarmente.
    Diciamo che sul monocromo e la t shirt bianca sono con te si 🙂 (sui pantaloni svolazzanti..sarà che me li faceva indossare mia mamma da teenager, e in colori parecchio improbabili….li ho cancellati dal guardaroba!!):)

  3. Beeeeeeeeeello!
    Di pantaloni ampi ne ho uno nero gessato che è stupendo.
    Maglie bianche le adoro, devo rimpinguare la mia dotazione e anche di colori vivi.
    Belle sipirazioni!

  4. e comunque strano che ancora nessuno si è accanito sulla busta della spesa rossa della tizia col vestito azzurro…
    😉

  5. Oh yes! Caia, sono con te! L’unica cosa sono le giacche oversize. Non ce la posso fare. Ma il blu e bluette!!! Ho un problema però con le scarpe. Io le décolleté classiche non le porto. Parliamone. Le ballerine con la roba larga poi no. Tu con che cosa le sostituiresti?

  6. Capperi… ho appena iniziato a considerare di inserire il verde tra i miei colori per la primavera, e tu arrivi con questa overdose caramellosa :O
    mmm adesso ci provo… comincio a mettermi alla ricerca di qualche polo candy (le t-shirt proprio non ce la faccio) e vediamo cosa riesco a fare.
    se produco qualcosa di vagamente decoroso, ve lo posto (ma non trattenete il fiato, nell’attesa…):D
    schnecke

  7. Oh, ho avuto un attimo e ho fatto i compiti:
    http://www.vogue.it/sfilate/sfilata/pe-2011-collezioni/jil-sander/collection/330973
    Questa gonna è stupenda. Stupenda stupenda stupenda. Però così lunga, ricca, nera, è troppo invernale. Uhmmm. Passiamo oltre.
    http://www.vogue.it/sfilate/sfilata/pe-2011-collezioni/jil-sander/collection/330977
    I pantaloni ce li ho già. A sbuffo, un po’ più corti, ma che si restringono in giù allo stesso modo, però con la vita alta. Ma insomma, bisogna reinterpretare no? Adesso devo trovare un filato leggero bluette per farmi la magliettina. E se c’è da tricottare, io amo la moda.
    http://www.vogue.it/sfilate/sfilata/pe-2011-collezioni/jil-sander/collection/330981
    Questo lo vorrei proprio. Tout court. Te lo metti, non stringe, e sei perfettamente abillé anche ad Agosto.
    http://www.vogue.it/sfilate/sfilata/pe-2011-collezioni/jil-sander/collection/330986
    Ho un microcardigan e una fascia per capelli a bolli bianchi esattamente di questo verde qua. Devo trovare qualcosa di caramelloso da metterci sotto e il coraggio poi di uscire così conciata.
    Allora, sono stata diligente?

    • ahhhh, lisa, tutte come te dovrebbero essere!!! (capito, socia???)
      che brava!!!
      e sul tubino blu mi trovi perfettamente d’accordo!

      brava, 10&lode

Trackbacks

  1. […] Ieri non ho detto esattamente così, alla mia socia, ma quasi. Perchè a me sta sfilata sembra una parata di ombrelloni da spiaggia: – Che, c’avete una cabina libera ai Bagni […]

  2. […] ricordate i colori caramella? Ecco una borsa che potrebbe integrarsi bene in quel tipo di look: su […]

  3. […] lo scandalo suscitato con Jil Sander, oggi voglio parlarvi di un’altra sfilata che mi è piaciuta, anzi una delle mie preferte, […]

  4. […] al Trash: vi ricordate la sfilata di Jil Sander? E vi ricordate la busta della spesa che piaceva tanto alla sociafelice? Basta fare una colletta […]

  5. […] da quando Jil Sander ha lanciato quella lunghezza di gonne che mi era rimasto il pallino della gonna lunga fino ai […]

Parla alla tua mente

*