Profumo, come sceglierlo?

Ho scoperto che questo è il centesimo articolo di Trashic, e come festeggiare se non aprendo virtualmente una bella bottiglia di… profumo!

Innegabile il potere di un profumo che interpreti l’essenza della nostra femminilità, innegabile il fascino che si emana quando si indossa una fragranza nella quale sentiamo di nuotare leggere.

Ma come si fa a scegliere un profumo?

Io per esempio ho usato per anni varie essenze Chanel. Il N° 19, Allure e il divino N° 5. Poi mi sono stufata e ho usato Bvlgari Omnia Crystalline, con una pausa del Green Tea di Elisabeth Arden. Poi sono rimasta incinta e ho avuto delle nausee devastanti e anche i profumi mi sono diventati insopportabili. Da allora non uso profumo.

Ma adesso mi sento pronta a ricominciare e so che siccome a breve raggiungerò mia sorella, mi trascinerà in profumeria a sniffare un milione di flaconi. Ma lì io comincio a non capirci più niente, quindi devo partire avvantaggiata e fare una cernita a priori, chiedendo direttamente dei campioncini per provarli con calma a casa in giorni diversi.

Sicuramente voglio provare Coco di Chanel, e poi?

Mi date qualche consiglio?

Che profumo usate? E soprattutto come fate a sceglierlo?

Intanto buon fine settimana!

Domani esce la rassegna web, ma con i post ci leggiamo Lunedì.

love

c.

Commenti

  1. grazie, ragazze! l’olfatto si può perdere (tra le altre cose) per colpa dei polipi che si formano all’interno delle cavità nasali e premono sui centri nervosi… diciamo che nei periodi un cui l’asma è più forte e mi tocca curarla con cortisone in dosi massiccie, i polipetti si riducono e io ricomincio a sentire qualcosa, ma l’effetto dura giusto qualche giorno sospese le cure. e sì, nakin, mi consolo sapendo che evito gli effetti fetidi della metropolitana d’agosto 😉

  2. Io sono una di quelle persone che quando si fissa con una cosa non la molla..quando ero alle scuole medie mi ero innamorata del profumo della mia prof di matematica, poi andando in profumeria l’ho provato e da allora non l’ho più lasciato (flower di kenzo, per inciso). Ovviamente questo non mi ha dissuaso dal comprarne altri 3500000 da alternare; quelli che mi ricordo sono:
    -essenza di mughetto
    -essenza di legno di rosa
    -essenza di vaniglia
    -miss dior cherie
    -l’instant di guerlain
    -eau de portofino di dior
    -chanel n.5
    -chanel chance
    -burberry tender touch
    -aqua allegoria di guerlain

  3. ah, dimenticavo hipnotic poison, very irresistible e gucci envy me (quello nella confezione rosa che ora non fanno più). Praticamente ho svaligiato le profumerie di mezzo mondo..

Trackbacks

  1. […] la cronaca, sto cercando il mio profumo! Vi farò […]

Parla alla tua mente

*