Dolce dietetico

dolce-dietetico

Un dolce dietetico: sisisisi e ancora sì, questo è un dolce dietetico! Modestamente sono un’esperta di diete fallimentari, e anche di dolci ingrassanti. Come conciliare le mie due debolezze in qualcosa che non mi uccidesse nè con i sensi di colpa, nè con una botta di colesterolo?

Il mio dolce dietetico è fresco, leggero per davvero, e buonissimo. Va bene in tutta la stagione primavera-estate (poi per il prossimo inverno inventerò qualcosa… o magari sarò dimagrita e potrò mangiarmi un tiramisù come si deve). L’ho gustato l’altra sera dopo una cena veramente frugale (insalata di pomodorini e zucchine crude con mezzo avocado) e mi ha davvero resa felice.

Ingredienti:
crusca di avena
semi di lino interi
1 yogurt magro al limone
3 fragole
1 kiwi
6 mandorle intere sbucciate
1 cucchiaio di mirtilli disidratati

Precisazioni sugli ingredienti:
– crusca di avena: si tratta di fiocchi di crusca di avena, che non sono propriamente quelli del porridge, proprio perchè non sono fiocchi ma crusca. Chiaro, no? Io ne ho presa una confezione all’esselunga, convinta che fosse avena per il porridge, e invece no… e quindi li uso nello yogurt al posto del latte e cereali, e li trovo buonissimi.
– semi di lino interi: si trovano in erboristeria, o anche nel reparto dei minestroni secchi della coop. Io non li macino, perchè altrimenti diventano amari, ma se li macinate hanno più nutrienti. Io li uso interi perchè sono molto molto lassativi (perfetti se siete in gravidanza e avete problemi di stipsi!)
– 1 yogurt magro al limone (o alla banana, o al caffè, o alla fragola o come vi pare… purchè sia alla frutta e non al cioccolato, furbone!)
– 3 fragole: hanno pochissime calorie e sono dolcissime. Sbizzarritevi, anche se sono ancora delle primizie. Alla faccia della neve!
– 1 kiwi: io preferisco gli zespri gold, ma anche i kiwi normali vanno benissimo
– 6 mandorle intere: da tagliuzzare grossolanamente al coltello e far abrustolire in una padella antiaderente (senza grassi, ovviamente)
– 1 cucchiaio di mirtilli disidratati: io li trovo al carrefour e costano 99cent (potrei mai non comprare una cosa che costa 99cent?). In alternativa, potete usare 1 cucchiaio di uvetta.

Preparazione: Mescolare la crusca di avena e i semi di lino interi con lo yogurt, in una larga tazza. Aggiungere le fragole e il kiwi tagliati a dadini, i mirtilli e le mandorle. Finito!

Non è una magia? Fidatevi, è un dolce vero, non un surrogato: io non accetterei MAI un dolce surrogato, soprattutto in dieta. Ma questo era proprio buono!

Commenti

  1. Mi ispira! In inverno uso la frutta cotta come dessert dietetico ( la preparo con mele, pere, uvetta, prugne, datteri, cannella, 2 chiodi di garofano e delle scorzette di limone senza aggiungere zucchero e a me piace tantissimo! Mi soddisfa la voglia di dolce!). Questa potrebbe essere la versione estiva!

  2. Mmm, mi ispira! Come yogurt al limone usi quello di Vipiteno? NOn avevo mai sentito i mirtilli disidratati: quante ne sai???

  3. sembra davvero fantastico… devo lanciarmi alla ricerca degli ingredienti (purtroppo qui non ci sono nè esselunga, nè coop, nè carrefour…) poi ci provo, e se in vista dell’estate si provasse a farne dei “ghiaccioli”? dice che esce ‘na schifezza?!

  4. non gliela fo. Per me se c’è yogurt e frutta NON è dolce. Dolce è crema, è panna, è soprattutto cioccolato.
    Non ho speranze

    • Aspirantemamma, vedilo come dolce salutista. Chiudi gli occhi e pensa che lo yogurt al limone in realtà è una crema al limone 🙂 Poi, quando non ti vede nessuno, attacca la Nutella :-))

    • ..quoto aspi!!!lo yogurt proprio nn riesco a mandarlo giù…però di frutta son golosa!!quando ho voglia di dolce,ma nn voglio sforar le calorie giornaliere,mi attacco all’ananas!!!(o al cioccolato fondente 🙂

  5. vi lascio il mio che (in quanto allergica alle uova) ho dovuto cercare dolci non convenzionali:

    mele, cannella, limone, pasta sfoglia, zucchero

    far cuocere le mele sbucciate e tagliate a fettine in acqua con limone e cannella, in una teglia mettere la carta da forno, un paio di cucchiai di zucchero e della cannella, disporre le mele e coprire con la pasta sfoglia.
    infornare per 30 minuti circa e, ancora caldo, girare su un piatto (cioè con le mele in alto), se uno è in vena di estrema golosità può accompagnarlo ancora caldo con del gelato alla frutta!!!!
    non può competere con panna e cioccolato ma è un buon compromesso 🙂

  6. Io faccio una cosa simile ma con lo yoghurt cremoso bianco ,anzi settimana prossima me lo compro 😉

  7. Ciao,
    volevo sapere come è andata o va con la dieta Fuhrman;
    grazie a voi ho iniziato questo nuovo regime alimentare una settimana fa, ho perso i primi 4 chili velocissimamente e ora spero continui, anche se in modo più graduale.
    Speriamo bene!
    Volevo segnalarti che, per quel che ne so, bisogna stare attenti alle dosi con la crusca d’avena; assumerne non più di tre cucchiai al giorno e, ovviamente, bere molto!

Parla alla tua mente

*