Guest post: Diddi e la magia degli accessori

Buon Lunedì a tutte!

Oggi ospitiamo un post a cui tengo particolarmente perché non viene da un “blog-circuito”, ma dalla mia vita quotidiana. Oggi ospitiamo Diddi, una mia cara amica, che si racconta alle lettrici di Trashic così:

Donna, mamma, moglie, giornalista, attualmente in cerca di editore, che vorrebbe raddoppiare le ore contenute in una giornata per riuscire a fare tutto quello che vorrebbe. Pericolosa amante degli accessori. Sempre alla ricerca di un angolino in casa dove riporre (e nascondere alla vista del marito) una nuova borsa o un nuovo paio di scarpe. Il suo motto è: “O la borsa o la vita! …ma anche scarpe perché no!?”. Guarda con occhio critico e divertito le sfilate di moda perché già sa che non indosserà mai gli abiti proposti. Coinvolta in quest’avventura Trashic dalla travolgente positività e allegria di Caia, spera di esserne presto contagiata.

Che salvezza gli accessori! Sono convinta che nascondano un grande potere. Io sono una di quelle donne dalle forme m-o-r-b-i-d-e, generoso regalo di una maternità associata ad una vita troppo frenetica per concedermi una salutare insalata a pranzo (meglio un panino sbrigativo), e poi mi piace il buon cibo (ecco l’ho detto!). La mia fortuna è che la natura, anzi il bagaglio genetico ereditato da mia madre, nordica, mi abbia donato 176 centimetri di altezza, almeno la ciccia è più o meno ben distribuita, cioè è dappertutto…

Ho sempre trovato la mia ancora di salvataggio negli accessori proprio perché non posso concedermi gli abiti che vorrei. Essi sono degli alleati sempre disponibili, silenziosi, fidati, su cui posso sempre contare e sono ancora più felice da quando ho scoperto che il trend di quest’anno per la primavera-estate saranno proprio gli accessori! Sono un elemento molto importante del nostro guardaroba. Ci danno una mano a costruire un look completo, rinnovano il nostro abbigliamento e, se ben scelti, possono attualizzare i capi della stagione precedente. Con gli accessori adatti non c’è la necessità di indossare chissà quale abito stravagante, perché con una giusta selezione e una scelta accurata l’accessorio può renderci cool, divertenti, eleganti, sofisticate, originali e all’avanguardia.

Scarpe, borse, gioielli, foulards, cinture, anelli, bracciali, collane, occhiali da sole (e chi più ne ha più ne metta) si rivelano sempre elementi preziosi per realizzare la nostra immagine e definire il look perfetto, a patto che siano scelti in armonia con la nostra personalità e soprattutto con il nostro stile.

Ecco i colori sui quali puntare per gli accessori e abiti in questa primavera-estate 2011: bianco e nero, blu, beige, rosso, corallo e arancio, fantasie animalier, maculati, zebrati e leopardati, stampe floreali, righe, pizzo e denim. Questo è quello che ci dicono riviste e giornali,  e siccome io sono una di quelle che i giornali li faceva,  so che certe cose scritte non sempre rispecchiano l’essere delle persone comuni come noi, quindi ritengo che seguire i propri gusti e le proprie tendenze è sempre meglio, magari buttando un occhio alle sfilate.

La mia vocazione negli ultimi anni sono le collane lunghe almeno 1 metro, le trovo tremendamente chic, e pensare che le ho sempre bistrattate preferendo ad esse quelle corte girocollo persino a golino. Sono il giusto accessorio per focalizzare l’attenzione dell’interlocutore distogliendolo da altri punti ehm… dolenti.

Oggi vorrei raccontarvi di me proprio attraverso le mie collane sempre presenti in ogni mio look.

  • Questo laccio in argento e pietre colorate è il mio accessorio preferito soprattutto per i ricordi in esso racchiusi. È stato acquistato in una bancarella di strada nel quartiere di Soho a New York in un viaggio meraviglioso, il più bello e importante di tutti. È stato amore a prima vista, ci siamo guardati ed è scoppiato il colpo di fulmine. Non ho nemmeno trattato sul prezzo, l’ho comprato e basta mentre MaritoDiffidente scrutava il mio gesticolare dal carretto degli hot dog. Lo indosso soprattutto d’estate con un caftano di lino bianco dalla generosa scollatura con un pantalone a palazzo sempre di lino colorato (blu o pervinca) e un paio di sandali bassi con pietre colorate. A volte lo abbino a grossi bracciali di acciaio quadrati e tondi.
  • La casetta di Biancaneve, (come la chiama mia figlia) in oro e smalti è l’ultimo regalo che mi ha fatto la mia nonnina prima di volare in cielo. L’ho scelta io, con l’aiuto e i consigli di mia figlia (8 anni e già appassionata di accessori… chissà perché?), l’ho comprata con i soldini che mi ha regalato (come faceva ogni volta che mi vedeva): “Ecco piccola di nonna, con questi ci compri quello che ti piace”. È l’accessorio che mi consente di sdrammatizzare ogni mise e che puntualmente attira l’attenzione di tutti, ovunque io vada. Semplicemente l’adoro! L’ho indossata l’ultimo dell’anno su un look total black: camicetta trasparente con rouches, gilet in lana merinos lungo con la cintina, pantalone a sigaretta e scarpe decolté di vernice rossa e baguette di vernice nera.

  • Il gufo è l’ultimo regalo di MaritoDiffidente acquistato in un mercatino dell’antiquariato a Perugia (durante una fuga d’amore) in una bancarella di bijou d’epoca (c’era anche una spilla anni ’40 a forma di corona tutta ricoperta di paste vitree verdi… ancora ci sto pesando!!). C’erano tanti gufi, ma lui mi è piaciuto per il colore degli smalti e per la trama della catenina  e poi ha la codina che si muove grazie a delle minuscole cerniere nascoste. L’ho indossato subito, su un maglione scollo a V grigio con camicetta a tinta unita lilla, pashmina blu,  jeans denim, sneakers viola e ampissima shopper bag di pelle marrone.
  • Il pendente della prima collana qui sotto è in ceramica ed è stato realizzato appositamente per me da una pittrice/scultrice amica di famiglia e mi è stato regalato dai miei genitori il giorno del mio primo anniversario di matrimonio. Sono una grande amante delle perle e quella di fiume qui incastonata la trovo meravigliosa, con la sua forma irregolare ed i riflessi cangianti. La indosso su un abito color nocciola in chiffon di seta, stola e clutch fuxia, sandali gioiello color bronzo, perle di fiume ai lobi e rigorosamente capelli raccolti. Siccome non mi vesto sempre così (ovviamente) mi piace anche abbinarla semplicemente ad un tailleur con camicetta color crema e scarpe con il tacco.

  • Questo è il mio ultimo acquisto, proprio di ieri (mio marito ancora non l’ha vista!). Non ho mai posseduto collane in stile moresco, orientaleggiante. Sembra che venga chissà da dove, invece l’ho comprata in un negozietto sotto casa… c’erano ancora i saldi! (alibi perfetto). Sto pensando e ripensando a come abbinarla, e ancora non mi sono fatta un’idea precisa. Credo che dovrò fare diversi tentativi, ma soprattutto dovrò chiedere aiuto a voi. A cosa posso abbinarla?

Commenti

  1. Ciao Diddi, davvero molto carini i tuoi accessori…ultimamente anch’io sto rivalutando il potenziale di collane, bracciali, attibuendo loro la capacità di rinvigorire anche i look più banali.
    Per quanto non sia un’esperta, io abbinerei il tuo ultimo (bellissimo) cimelio orientaleggiante ad un sobrio look monocromatico (nero per esempio), in cui possa risaltare come deve!

    • Grazie! Hai centrato in pieno le potenzialità degli accessori! Seguirò il tuo consiglio. Oggi provo ad indossare la mia collana orientaleggiante su un look total black. Vediamo cosa ne pensa la gente! CIAO!

  2. Concordo anch’io con Serena!
    E anch’io sono un’amante degli accessori, soprattutto degli orecchini: figurati che non esco mai senza, mi sento nuda!
    NE ho un sacco, soprattutto pendenti e poi li confeziono anche!
    Bellissimo post!
    pisi

    • Grazie, sono felice che ti sia piaciuto il mio post…Sono entrata in punta di piedi in un gruppo di persone che già si conoscono e che sono affiatate…In effetti ero un pò timorosa e preoccupata…
      Sto cominciando a rivalutare anche gli orecchini perchè ti confesso che mi si erano chiusi i buchi e non avevo il coraggio di rifarli! Adesso sto ricominciando ad indossarli spesso. Beata te che riesci pure a confezionarli!

  3. Cara Diddi, è stato un piacere leggerti, specie per una neofita degli accessori come me! Adoro il regalo-pendente dei tuoi, penso che è semplicemente meraviglioso e soprattutto penso che i miei al primo anniversario di matrimonio non mi hanno regalato niente! Dovrò far leggere questo blog a mia madre… Cmq al secondo posto la casetta di Biancaneve che ha attirato anche la mia attenzione! al terzo posto… tutti a pari merito. Accessori meravigliosi! e anche le storie che li accompagnano.
    Ma necessito consiglio: con mega collane così gli orecchini dovrebbero essere micro o ricalcarne la vistosità???
    MGM

  4. ciao condivido totalemente questa passione specialmente per collane e bracciali. di qualsiasi tipo e materiale e colore. insomma mi fermo solo davanti al prezzo…:) e ne compro ovunque anche nei posti più impensati e durante i viaggi. le mie colleghe fanno a gara per indovnare quale collana metterò domani….

Trackbacks

  1. [...] LaPerla della mia amica Ale che si abbinava perfettamente a una stupenda mantella della mia amica Diddi. Ho potuto abbinare scarpe e borsa mie e ho lasciato che la mia parrucchiera si sbizzarrisse in una [...]

  2. [...] collana è un prestito della mia amica Diddi che la indossava giorni fa e siccome a me piaceva tanto me l’ha lasciata per farci qualche [...]

Lascia il tuo commento

*