Cambio di stagione in 5 step

Allora, come siete messe?

Io ho tirato via l’invernale già da molto, ma pare che non sia riuscita a fare granché visto che non si capisce già più niente nel mio armadio!Quindi stamattina ho deciso di ignorare tutto quello che ho in scadenza e dedicarmi al mio frivolo passatempo: riordino del mio armadio.

Da dove comincio? Semplice dal mio infallibile elenco:

  1. svuotare completamente il contenuto di cassetti, antine, scatole e appendini vari;
  2. valutare la qualità, lo stato e la forgia di quello che trovo: provare, indossare, riprovare;
  3. scegliere cosa tenere e cosa no (in questo caso tenere pronte buste e bustone per mettere tutto via subito e non cadere nella tentazione del ripescaggio);
  4. analizzare gli spazi e i capi che restano, per dare loro una collocazione coerente (tanti vestitini e poco spazio per tenerli appesi? forse lasceremo loro un cassettone del comò e decideremo di tenerli piegati, oppure tante t-shirt e zero cassetti? potremmo utilizzare una mensola dell’armadio o procurarci una scatola da tenere sotto al letto…);
  5. riordinare con giudizio: tutto deve essere visibile e alla portata, altrimenti non sarà indossato, è matematico.

Aggiungerei anche qualche postilla:

3(bis). approfittare di questo défilé per azzardare nuovi abbinamenti, per provare la nuova maglia acquistata compulsivamente con tutti i pantaloni e gonne che giacevano lì dall’anno scorso e quindi

5(bis). nel riordino tentare un posizionamento strategico che permetta di trovare alla cieca “completi” già collaudati

Insomma in questa maniera dovremmo riuscire a destreggiarci fino al prossimo cambio di stagione (o la prossima seduta di shopping). Io in genere faccio così e mi trovo bene, e voi? Altri suggerimenti?

Materiale per me indispensabile:

E per stipare l’abbigliamento della stagione prossima?

  • i sacchi sottovuoto (perfetti per i piumoni e i piumini)
  • fodere per cappotti e capi delicati
  • sacco guardaroba (se abbiamo solo uno spazio e dobbiamo tenere distinte le stagioni)
  • e ovviamente scatole a gogò da inquattare in ogni dove 😉

E a questo punto, avendo chiara la situazione di quello che abbiamo, possiamo stilare la lista di quello che ci serve e correre a fare un po’ di sano e rigenerante shopping! :O

PS Ovviamente manca il capitolo scarpe… ma potrebbe essere molto lungo e doloroso 😀

Commenti

  1. Anche io dovrei fare un po’ di ripulisti.
    E invece domani vado a far shopping con Belvetta e NonnaVita…non ho speranze!

  2. io il cambio dell’armadio l’odiavo. E quindi quando abbiamo traslocato ho organizzato gli armadi in modo di non doverlo più fare: ora ho un cassetto per le magliette e uno per i maglioni, un’anta dell’armadio per i vestiti invernali e un’altra per quelli estivi. Giusto le gonne a seconda della stagione le sposto dall’anta col servetto a quella un po’ meno pratica e viceversa.
    Cambia la vita!!

  3. Io il cambio di stagione lo odio a morte! Mi da l’impressione che per fare ordine si crea ancora più caos! Trasloco a breve e ci siamo arenati appunto sul guardaroba (armadio a muro? armadio incassato? cabina armadio?) e tra i miei obiettivi ci sarebbe appunto quello di organizzare gli spazi per evitare i cambi di stagione: avete idee o preziosi consigli??

    • dipende dove vai a vivere, cioe’ in quanti metri quadri.
      io se potessi scegliere mi terrei una stanza tutta per me tipo cabina armadio, ma nelle dimensioni, appunto, di una stanza.
      per avere tutte le stagioni insieme, tutto visibile e a portata di mano, ma comunque chiuso. non mi piacciono gli armadi troppo esposti, per una questione di polvere.
      se hai la possibilita’ sfrutta l’altezza piu’ che puoi, che tutto sommato ci son sempre piumoni e biancheria da stipare e magari oggetti vintage da cui non vuoi separarti, ma che non metti tutti i giorni.
      comunque la cabina armadio o l’armadio a muro sono ottime soluzioni per sfruttare al massimo lo spazio.
      io a new york avevo l’armadio a muro e mi sembrava veramente comodo, qui invece ne ho uno tradizionale, ma altissimo e comunque mi sembra di non starci… O.o

  4. Consigli davvero preziosi Caia. Io con il cambio dell’armadio sono ancora un po’ indietro. Ho quasi finito di lavare i maglioni, ma devo portare ancora in lavanderia cappotti, pantaloni ecc.. Il risultato di questo è che mi vesto sempre allo stesso modo da giorni, che tristezza!
    Però in base alle cose indossate durante l’inverno sono in grado di definire perfettamente cosa non mi serve più e che quindi è inutile continuare a tenere nell’armadio….non mi pare un risultato da poco 😉
    Devo comunque fornirmi di un paio di scatole uguali a quelle di ikea che ho acquistato qualche tempo fa, entrano perfettamente nell’armadio, sono resistenti perchè di stoffa e oltre ad essere belle come aspetto, riescono a contenere tantissime cose! (http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/10154563)

    • wow, certo che e’ un grande traguardo!
      ho linkato a mammachetesta un post di qualche mese fa, incui parlavo appunto delle liste che si fanno durante il cambio di stagione, quando ti rendi veramente conto di quello che hai usato e cosa invece val la pena dar via.
      riguardo il materiale ikea per armadi io sono una compulsiva (e te pareva!!!) ce li ho tutti!!!

  5. Cambio di stagione, che cosa è? Io l’ho sempre odiato, ma proprio dal profondo dell’anima, per cui appena ho potuto ho sacrificato spazio per altre cose e ho fatto un ENORME armadio in camera da letto: io e il mio lui abbiamo due ENORMI ante per ciascuno, un’anta per i vestiti leggeri, un’anta per i vestiti pesanti, sempre tutto in ordine, sempre tutto pronto all’uso! Unica incombenza, periodicamente ripulire un pochino, tipo decidersi a buttare la camicia hawaiana delle scuole medie o la sciarpa della squadra del cuore ai tempi delle elementari o quel vestitino indiano del viaggio di nozze che a 20 anni mi stava benissimo ma che adesso mi fa sembrare Marta Marzotto, ma questo è un altro discorso!

  6. Oh.
    Il cambio dell’armadio l’ho fatto 3 settimane fa (e, quindi, per le due settimane successive sono morta dal freddo…ma questa è un’altra storia…).
    E devo dire che, più o meno, ho seguito i consigli che hai dato ora.
    Ho anche azzardato combinazioni tra i capi che ho deciso di tenere (quanta roba ho dato via, quanta??) e me li sono già belli e preparati sulle grucce.
    Ogni tanto mischio gli abbinamenti, stando poi attenta a rimetterli dove li avevo sistemati all’inzio.
    Così li ho sempre ordinati e visibili. 🙂 (sono stata brava??)

  7. mmmm cambio stagione?
    io le cose dell’inverno le porto alla residenza invernale..e le cose dell’estate (gonne magliette vestitini abbigliamento piscina e vacanze ed intimo e abbigliamento palestra) le tengo in uno scaffale + un cassetto del comò!!!!
    😉

  8. la stanza adibita a cabina armadio (e tutta per me, ça va sans dire!) sarebbe pure il mio sogno, ma temo non sia proprio il modo giusto per iniziare la convivenza con la dolce metà 😉
    Purtroppo non posso arredare la parete più lunga della stanza, ma vorrei sfruttare lo spazio sopra la porta e tutta l’altezza della stanza. Stiamo cercando di capire se Ikea ci può aiutare anche qui, anche se a me gli armadi non mi piacciono proprio e preferirei qualcosa di più integrato alla stanza…

  9. Bellissimo articolo, complimenti 🙂 Solo che da noi la stanza “degli ospiti” non c’è perché per fare un’open space abbiamo abbattuto tutti i muri possibili! Per il resto la suddivisione equa degli spazi è proprio quella!! (e ho letto con sollievo che il PAX Ikea regga anche ai traslochi…mi sto orientando proprio su quello ma ero timorosa sulla qualità…)

    • guarda, non sono armadi eterni, tra l’altro sono un po’ delicati e potrebbero scheggiarsi col trasloco ed essendo di truciolato l’effetto non e’ spettacolare, ma sinceramente tra gli economici secondo me sono i migliori (rispetto a mercatoneuno e mondoconvenienza). le ante scorrevoli meno, ma il classico ad ante io l’ho spostato due volte e ancora regge (tra l’altro montaggio e smontaggio sono facili)
      comunque deve essere meraviglioso il tuo openspace… il mio sogno se fossi single, ma visto che ci sono due rompiballe qua dentro, meglio qualche porta 😉

      • L’openspace è stata una scelta azzardata (mia madre è rimasta sconvolta! “Ma dove sono le stanze???”) ma a noi piace tantissimo: da freschezza e informalità all’ambiente! C’è da dire che noi siamo solo in due, stiamo pochissimo in casa e per di più con orari decisamente diversi 😉 In compenso è molto più complicato del previsto arredarlo, perché temo l’accumulo di mobili e l’effetto “esposizione in negozio”!

        • ma avete fatto tutto da soli o vi siete affidati a un architetto?
          comunque credo ci sia un divertimento ad arredarlo un open space!!!

          • Avevamo contattato un architetto, ma non ci ha seguiti granché (mai affidarsi
            agli amici dei parenti!) e l’unica cosa che ha fatto fare è stata la cabina armadio
            angolare in camera che è stata prontamente abbattuta perché ci sarebbero entrate
            si e no le mie scarpe (so che qui potrete capire il mio problema 😉 ). Quindi
            abbiamo fatto tutto da soli e pur non essendo del mestiere alla fine siamo stati
            bravini, in particolar modo nel ridisegnare la forma dei soffitti con il carton ges-
            so!

            • ma tu lo sai che io voglio vedere le foto, no?
              o mi accontento di un invito a cena.

              • beh, se per il momento ti accontenti di vedere muri bianchi con tanto di fori
                per i faretti e parquet (nuovo, stupendo!) per me è un piacere 🙂 Ma in cambio
                ho dei consigli su arredo, scelta colori, modelli tende etc con lo stesso buon
                gusto che hai per i vestiti?? 😉 🙂

              • consigli potrei dartene a bizzeffe, ma sappi che in genere cozzo molto con la funzionalita’, quindi l’estro quanto ne vuoi, ma poi tocca rivedere le cose perche’ io mi contornerei solo di cose inutili 😀

            • ah! dimenticavo… a proposito di scarpe arrivera’ presto un post sulle scarpiere 😉

  10. quello dei bimbi già fatto, con tutto lo smistamento etc, manca il mio e quello del compagno di vita… i maglioni di lana occupano uno spazio infinito e con il caldo di oggi non riesco nemmeno a pensare di toccare qualcosa che non sia cotone. Ma lo so che prima o poi mi aspetta QUEL momento!!!

  11. io ho il letto con il contenitore è una santa cosa è li che faccio il cambio di stagione metto tutto nelle buste sottovuoto e le ripesco al prossimo cambio, quest’anno ho decido di fare pulizia nell’armadio di superdaddy metterò io per la casa le magliette che ormai non gli vanno più o sono troppo lise epoi via nella busta della spazzatura, visto che qui da me hanno levato tutti i bidoni per il riutilizzo dell’abigliamento!

  12. io ODIO il cambio stagione! Quest’anno l’ho fatto peggio del solito, quindi mi sa che ributto tutto all’aria e seguo paro paro i tuoi consigli, Caia! Soprattutto quelli relativi ai bustoni per fare piazza pulita dei pezzi inutili! E soprattutto fare posto a quelli nuovi 🙂

    Voglio la cabina armadio, voglio la camera guardaroba (maròòò se penso che a casa di mia mamma avevamo la stanza guardaroba e io la odiavo, perché volevo l’armadio in camera… vabbè, non fatemi commentare va!)

Trackbacks

  1. […] solo un principio: scegliere capi che davvero ci facciano sentire bene, da portarsi appresso di stagione in stagione e di anno in anno.E poi provare a remixare per togliersi lo sfizio di un capo stagionale più […]

Parla alla tua mente

*