Scarpiere: amiche o nemiche?

Io non so a casa vostra, ma nella mia il problema scarpe è stato uno dei primi ad essere affrontato a proposito di gestione di spazi e a creare degli attriti nell’equilibrio famigliare.

Non vi sorprenderà che il MaritoZen possa campare con due paia di scarpe a stagione e trovi assurda la mia necessità, invece, di avere diverse paia. Altrimenti non si chiamava Zen, no?

Comunque la soluzione che al momento resta precaria, in continua evoluzione e sempre sull’orlo del fallimento è stato un mobile ad hoc. Non una classica scarpiera, di quelle da mettere dietro le porte (abbiamo i termosifoni dietro le porte…), né un piccolo spazio ricavato nel guardaroba… proprio un mobile!

Ho preso una struttura simile a quella dei mobili della sala e l’ho piazzata all’ingresso. L’ho divisa inizialmente in due per poi rendermi conto che potevo smangiucchiarmi anche un po’ di spazio al di là 😉

La mia parte è per lo più organizzata con mensole e contenitori monopaia, un bastone cui ho attaccato dei contenitori a più scomparti e scatole per le scarpe dell’altra stagione.

Quella del MaritoZen, non ha bisogno di niente. Le scarpe campeggiano comodamente ognuna nel proprio spazio, adagiate come fossero articoli di pasticceria in vetrina.

Concluso questo lavoro titanico, ho poi deciso di creare una zona-ingresso dove potersi sedere per togliersi le scarpe una volta entrati in casa e ho optato per questa comodissima panca che mi ha fatto guadagnare altro spazio di storaggio per le scarpe di tutti i giorni e pantofole e ciabatte anche per gli ospiti.Detto questo i miei problemi non sono finiti. Punto primo, mi riesce difficile riporre continuamente le scarpe al loro posto e finiscono spesso un po’ ammassate… punto secondo, una volta che in questa maniera ho dato un posto a tutte le scarpe, resta la famosa regola del mio patto prematrimoniale…

E voi?

Come avete risolto i problemi di spazio, scarpe e convivenza?

Commenti

  1. io l’ho risolto non sposandomi!!! ognuno a casa propria e nella mia una cabina armadio per gli abiti ed un’altra solo per le scarpe!!!

  2. scarpe della stagione che non è in cantina.
    scarpe della stagione in corso nel ripostiglio. i ue piani bassi della scafalatra sono occupati dalle scarpe nelle loso scatole o in quelle dell’ikea che hai messo nella foto)

    commento di mio fratello quando mi sono sposata: “ecco, così te ne vai via tu e tutte le tue scarpe!”

    quelle del marito sono in una scarpiera fatta a scatole di plastica, altrimenti le sparpaglia per il rispotiglio…
    paradossalmente io ne ho un numero spropositato rispetto a lui, ma si vedono di più le sue delle mie

    • ecco vedi, e’ che a me manca sia la cantina che il ripostiglio.
      dici che e’ un valido motivo per cambiar casa?
      ne parlero’ col consorte!

      • stanze indispensabili!
        al pari di bagno e cucina…
        potrei rinunciare alla camera da letto in cambio, tanto si può sempre dormire sul divano
        🙂

        • hai ragione
          e se penso che da quando c’e’ momo produciamo continuamente roba che chiede a gran voce una cantina… non so davvero come faro’ quando arrivera’ l’altro…

  3. Io ho due cassettoni del mio armadio (PAX, sempre ikea) in camera, dedicati alle scarpe… che non metto. Ovvero quelle belle, col tacco, da gran gnocca. Poi, siccome ho la simaptica abitudine di lanciare letteralmente le scarpe in aria quando entro dalla porta, e lasciarle dove capita nel corridoio, abbiamo comprato una Billy bassa (con ante) da tenere proprio vicino alla porta di casa: così lì ci butto dentro le scarpe ‘di tutti i giorni’ e le infradito 😉

  4. noi per le scarpe abbiamo un armadio a 3 ante (profondo 45 cm) (http://www.ikea.com/PIAimages/0096070_PE235554_S2.JPG ma con 2 ante a libro e una a specchio)dentro ci abbiamo messo i ripiani per scarpe (http://www.ikea.com/it/it/images/products/komplement-rastrelliera-per-scarpe-beige__0094735_PE232648_S4.JPG) e dei ripiani grigliati che ora non trovo più sul sito.

    In questo modo evito di nuovo (perchè lo stesso sistema l’ho adottato per i vestiti) il cambio di stagione, perchè le scarpe, essendo belle chiuse nell’armadio non le tengo nelle scatole e quindi quando mi servono le vedo subito.

    • lo dico sottovoce, ma praticamente anche noi abbiamo un armadio, il problema e’ che se mettessi le scarpe tutte in vista dritte… non ci caccerebbero tutte…
      no, trasp sono un caso disperato, le scarpe stanno invadendo ogni angolo della mia casa, sono una specie di virus insinuante…
      😀

  5. Ecco un altro motivo per vincere al superenaloto e comprare la casa della vicina (problema uno: non gioco, problema due. lei non venderà mai): Farmi la cabina armadio e metà usarla per le scarpe.
    Ora ho una scarpiera a due ante (piccola…che tristezza) ma è scomoda perchè le zeppe fanno fatica a starci. Idem gli stivali.
    E poi pure io sono bestia e non le ripongo sempre così uno o due paia sono sempre in giro.
    Ho in mente domani una spedizione con la nana all’ikea e fra le altre cose voglio comprarmi la panca da ingresso che hai tu.
    Prima modifica di quelle che ho in mente per la zona giorno.
    Però il vero problema è mio marito: lui ha un baule in mansarda con le scarpe non di stagione e il resto le tiene su una mensola in cantina.Tutto ordinatissimo e pulitissimo. Dobbiamo far conoscere lui e il MaritoZen. Andrebbero d’accordissimo.
    Però NON CAPISCE NEMMENO LUI!!! Insomma…se la Litizzetto diceva “alle donne non regalate fiori ma mazzi di scarpe” un motivo ci sarà no?!!? Così ho adottato una politica che funzina “uno dentro-uno fuori”.
    Non la dettaglio qui perchè sarà oggetto di un post sul mio blog domani 😉

    • tesoro, allora vai a riguardare il post che ho linkato sul mio patto prematrimoniale… ho come la sensazione che i nostri due mariti andrebbero VERAMENTE d’accordo!!!
      comunque la cosa bella di quella panca (io in verità ne ho due attaccate, che coprono tutta la lunghezza delle spalle del divano) e’ che ci vanno perfettamente quelle scatole plastificate di ikea, quelle centrali, cosi visto che stanno li all’ingresso non si vedono proprio in bella mostra… per quanto le mie scarpe son meglio di soprammobili 🙂 modestamente!!!
      per finire stamattina per questo post volevo fotografare le mie scarpiere… e l’ho fatto… ma mi vergognavo troppo di mostrare lo stato in cui sono al momento… passero’ il resto della mattina a rimetterle in ordine!!!

      • Lo ricordo il patto, lo ricordo!
        Ci ho riso su un pomeriggio intero 😀
        Giusto..aggiungere le scatole nell’elenco spesa.
        Cavolo, ho appena buttato giù due idee e mi è venuto male a fare i conti!

  6. in casa mia i punti deboli sono proprio l’ingresso e la scarpiera.
    All’ingresso non so ancora cosa mettere: il classico attaccapanni non mi piace, e spero di trovarne uno in un mercatino di quelli che si inchiodano al muro (in realtà l’avrei già trovato, solo che non so inchiodarlo al muro. Non sono nota per la mia ablità nel faidate). E le scarpe nell’ingresso non le amo, perchè poi l’ingresso da direttamente sul salotto.
    Ho una scarpiera, di quelle brutte brutte, in cima alle scale. Però ovviamente contiene una minima parte delle scarpe. Al momento la maggior parte delle scarpe sta in cinque cassette da frutta in plastica, di quelle impilabili, dentro alla cabina armadio. Tipo colonnina delle scarpe 🙂
    Però il massimo della vita è la soluzione che ha mio zio, che ha una casa grande. Nell’ingresso secondario ha uno stanzino con armadio per giubbotti e scarpiere. Tu ti spogli e poi chiudi la porta e il casino non si vede più.

    • certo, quella soluzione di tuo zio sarebbe l’ideale. e’ che mi manca il punto di partenza: la casa grande.
      (che poi il maritozen dice che io piu’ spazio ho e piu’ riempio quindi la soluzione non servirebbe a molto, ma io invece credo di si!)

  7. Mio marito ha solo 3 paia di scarpe a stagione: eleganti (da lavoro), casual (?) da portare coi jeans nel w.e. e quelle sportive simil trekking (non perchè sia sportivo, ma solo perchè le trova comode ;-))
    Lo scontro sulle scarpe e sulla scarpiera è quindi sempre all’ordine del giorno in casa nostra, oltre ad essere tacciata di sciatteria (perchè lascio spesso scarpe in giro), mi viene rimproverato sempre che ho un eccessivo quantitativo di scarpe (ma non è vero! ;-)).
    In effetti la faccenda è seria ;-), considerato che solitamente le scarpe non di stagione le teniamo in garage. Il fatto è che la pseudo scarpiera all’ingresso (4 ripiani di un armadio ripostiglio) non è capiente a sufficienza e aihmè non ho spazi, soluzioni, alternativi dove riporre le mie amatissime scarpe!
    Mi consola sapere che non sono la sola ad avere “certi problemi”.

  8. Il mio maritino, che è un tipo iperpreciso ma per niente zen, si lamenta sempre che le mie cose sono ovunque…è vero, ma anche lui non scherza, quindi abbiamo deciso di comprare un bell’armadio capiente da sistemare all’ingresso per riporre sicuramente giacche e cappotti…
    in realtà, mi sto già organizzando per ficcarci le scarpe che per ovvi motivi di numero non entrano nella scarpiera e tutto quanto adesso è conficcato in malo modo nella mia parte dell’armadio e che mi cade letteralmente addosso ogni volta che lo apro…
    Dite che sarà felice mio marito quando avrà scoperto il mio piano?
    E poi…basterà un solo armadio? Inizio ad avere qualche dubbio…
    Ciao!

    • ti assicuro che no, non bastera’.
      e’ proprio quello che abbiamo noi: praticamente e’ un armadio a due ante, solo per le scarpe, ma non basta, te l’assicuro. giocati un piano b.

      • già…meglio che inizio a pensarci…
        a qst punto devo sperare che un piano b basti!

        • Uh mamma, davvero non basta un armadio a 2 ante all’ingresso per sistemare le
          scarpe in più?? Ecco, ecco, lo sapevo che non dovevo demordere e insistere per
          fare la cabina armadio all’ingresso invece dell’appendiabiti.
          La scusa erano i cappotti degli ospiti, ma in
          realtà io mi ero fatta i conti e una decina di scatole da scarpe le avrei fatte
          entrare. Sob!!

          • non ti voglio demoralizzare, fram, magari ce la fai. io ho scoperto che piu’ spazio predispongo e piu’ me ne serve. e’ uno di quei giochi al rialzo da cui non se ne esce vivi. 😀

  9. Io ho una scarpiera classica nell’ingresso, quattro ante, e ci stanno dentro sedici paia di scarpe, e stop: ci basta e ci avanza! A me le scarpe non hanno mai fatto impazzire, ho i piedi corti e cicciotti e ogni volta che devo comprare un paio di scarpe (ma anche di ciabatte!) è un dramma, quello che mi piace non mi sta bene, quello che mi sta bene non mi piace, dopo un pò qualsiasi scarpa mi fa male (in casa vado con quelle calzine con le gommine sotto per non scivolare, quelle dei bambini per capirci!), in più detesto gli sprechi per qualsiasi cosa, figuriamoci per le scarpe, per cui minimo indispensabile e per me è già troppo! Il mio uomo con tre paia di scarpe ci fa cinque anni, estate e inverno, ed essendo uomo per giunta che non ci tiene affatto all’apparenza, compra un nuovo paio di scarpe quando uno di quelli che ha è diventato proprio impresentabile e inservibile e non fa altro che una sostituzione! Io invece sono FISSATA con le sciarpe e i foulard: ne ho di tutti i tipi, di tutti i colori e di tutti i tempi (uno era della bisnonna di mio marito, di lino tessuto in casa e ricamato a mano, per me una meraviglia, per gli altri uno straccio vecchio, in più conservo ancora la prima sciarpina fatta all’uncinetto con le mie mani quando avevo sei anni, tanto per dire), ma in fondo nello spazio occupato da un paio di scarpe ci stanno diverse sciarpe e foulard!

    • ambe’, non c’e’ donna che non abbia un vezzo, ognuna trova il suo. poi va be’ ci son quelle che ne hanno qualcuno in piu’ (fiu fiu fiuuuu) 😉
      pero’ devo riconoscere che il tuo e’ decisamente meno ingombrante…
      io adoro i “pezzi d’epoca”. anch’io ho cose delle mie nonne da cui non mi separo mai, e resistono a ogni mio trasloco!

  10. Bellissimo post!Io ho cambiato casa da poco e mi ponevo giusto il problema…vorrei mettere qualcosa nell’ingresso/corridoio, ma non la classica scarpiera, qualcosa che si mimetizzi…boh!L’unica candidata al momento è questa http://www.ikea.com/it/it/images/products/grevback-scarpiera-a–scomparti-marrone__0093017_PE230021_S4.JPG, magari due, o tre…o 10…aiuto!!Le nostre scarpe non potranno mai stare in una scarpiera!Io ne ho 10.000 e mio marito anche…certo che se lui eliminasse qualche scarpa di quelle che “non le metto da circa 10 anni, ma non si sa mai, magari tornano di moda o le uso per la montagna”…io idem…ma magari le mie sì che tornano di moda, ah!ah! 😉
    Comunque al momento le maledette calzature sono un po’ ovunque:nel ripiano più basso della libreria, sotto il letto…evviva le scarpe!

    • io veramente ce le ho anche sulle mensole del mio “studio”. sono quelle che ho comprato ma ancora mai messo, tutte vertiginosamente alta, pacchiane e meravigliosamente mie 😀 sono ottimi fermalibri.

  11. Ahhhhhhhhhhhhhhhhhh ragazze che bell’argomento c’è in ballo,
    io ne ho : nell’armadio a muro sepolte dietro alla fila dei cappotti e giacconi, sotto il letto, dietro la porta … ma come si fa ‘ . ieri cercavo un paio di sandali e dentro una scatola c’erano 3 dico 3 paia d’infradito, un po consumate , ma non a sufficenza per passare a miglior vita .
    Come si deve fare???

    • guarda non chiederlo a me…
      ieri dopo il post, ho pensato di metterci mano, poi ho desistito. oggi ho intenzione di fare dello shopping (a dire il vero soprattutto per momo) ma ho come la sensazione che poi qualcosa per me ci esce sempre… e forse se mettessi un po’in ordine la situazione, farei tutto piu’ a cuor leggero, ma sono veramente bloccata…
      temo mi cada addosso tutto O.o

  12. le mie stanno ovunque: dentro l’armadio in un contenitore di stoffa ikea, quelle che uso di meno. nella scarpiera, che non amo perché non accoglie gli stivali e fa scomparire le ballerine nei suoi anfratti. qua e là per casa.

    però ora vi farò inorridire di brutto: il mio compagno ha più scarpe di me.

    lo so, lo so.

    ps: ma questa faccetta che accompagna i miei messaggi è proprio inamovibile?? 🙂

    • tesoro devi andare su avatar.com
      …considera che son mesi che voglio farlo anch’io per cambiare quella faccetta da idiota che mi ha deliberatamente affibbiato!

  13. Hai toccato uno dei punti più dolenti della mia esistenza!!!
    Noi abbiamo una cabina armadio molto grande ma ahimé…divisa in due!
    Ragion per cui io ho dovuto invadere con i miei vestiti anche gli armadi delle due camere degli ospiti (spero di non avere mai ospiti in casa perché non saprei proprio dove fargli mettere i loro vestiti!)
    Situazione ancora più drammatica per le scarpe.
    Abbiamo un micro mobiletto nell’ingresso ma l’ho ceduto tutto al Signor G. perché lui è disordinato e non mette mai via le sue scarpe, quindi io ho solo un misero scaffale per pantofole e scarpe da ginnastica.
    Poi abbiamo un piccolo armadio nell’antibagno dove teniamo gli abiti da “lavoro”: quelli da giardinaggio e da equitazione per me e quelli da motocicletta per lui. Lì ci sarebbe un po’ di spazio ma tra doposci, stivali da equitazione e pattini me lo sono giocato tutto… sigh!
    Infine abbiamo la sezione scarpe nella cabina armadio ma la mia è oberata da sempre e quindi ormai sono costretta ad impilarle nel ripiano più alto della mia sezione di cabina dentro alle loro scatole 🙁
    Comunque sto elaborando una soluzione: trasformare la camera degli ospiti più piccola in un “salottino di prova”.
    Ovviamente il Signor G. si sta opponendo con tutte le sue forze ma penso di metterlo di fronte al fatto compiuto!
    Ho trovato un azienda che fa degli scaffali favolosi molto moderni ma che non stonano con l’armadio antico e con il letto a barca (che cmq verrà trasformato in un divano), e così potrò realizzare il sogno di avere le scarpe tutte in bella vista! (poi so che mi pentirò amaramente perché mi toccherà spolverarle almeno una volta a settimana… ma si tratta di un sacrificio accettabile!)

    • se vuoi mettere su una petizione, io te la firmo subito!
      vai con la tua camera personanale con salottino prova, che meraviglia!!!
      ma poi, scusa, se finora non hai mai avuto ospiti, una stanza per loro e per le eventualita’ basta e avanza!
      comunque io farei qualcosa di chiuso, magari con vetrata, ultramoderno, non tipo vetrinetta dei cocci di nonna, ma per intenderci una via di mezzo tra armadio e “a vista” per averle a portata di mano e di occhi, ma anche comodamente riposte e sempre al riparo dalla polvere 😉

Parla alla tua mente

*