Neutral + Fluo

No, non sono impazzita, fatemi spiegare 😉

Nel nostro curiosare tra i trend di stagione, troviamo anche questo: colori neutri con tocchi di tinte fluo.

Ovviamente questo set è una tavolozza di ispirazione, non intendo certo proporvi di andare in giro con questa accozzaglia di colori tutti insieme!

Ma, a differenza del color blocking che mi fa un po’ storcere il naso, questo imput, in dosi omeopatiche, mi piace molto.

Immaginate un vestito semplice o un completo come questo con gonna lunga, di lino, morbida, e t-shirt, tutto color corda, o beige, o khaki. E poi un paio di accessori dalle tinte vivaci, fluo, accese e psichedeliche.

Un richiamo anni ’80, che per chi, come me, ci è stata bambina, hanno un gusto dolce e spensierato.

Cosa resterà… di questi anni ’80…

A voi cos’è rimasto?

Io ho due paia di cerchioni plasticosi: uno giallo evidenziatore e uno fucsia. Son le prime cose che mi vengono in mente.

per questo set:

Deep v tee, $125
Donna Karan long pleated skirt, $907
Flat sandals, $50
Kurt Geiger kitten heel sandals, £25
Umbrella, $650
Cacharel round sunglasses, $525
Emilio Pucci silk chiffon scarve, $472
Yves Saint Laurent leather belt, €350
Juicy Couture floppy hat, $78
Zara leather belt, $40
Blue shades, $10

Commenti

  1. Durante i numerosi traslochi affrontati con la mia famiglia credo di essermi persa praticamente tutti i pezzi degli anni ’80, però i ricordi restano e come dimenticare quegli orecchini arancioni a forma di tuono ed i braccialettini di gomma colorati (fluorescenti per la verità!).

  2. mi paice molto questa ipirazione (anche a me il color blocking lascai un po’ perplessa…)

    allora allora,che cosa mi resa degli anni 80 nei quali anche io ero bambina e adolescente….

    l’odio per le spalline, quelllo si…
    per il resto mi sa che, come disse una una mia collega coetanea “non era colpa nostra se non trovavavmo un fidanzato! era la moda che ci vestiva male!”
    improbabili scarpe a puntina con tacchetto, giacche con spalle da giocatore di football amerciano, capelli super cotonati. fuseau…pardon! leggins, superga puzzolenti, monclair ingoffosi, calze burlington a quadroni, timberland a carro armato con calzoni (clesed) sopra alla caviglia e cavallo basso, cerchietti imbottiti e pinze per capelli, fermacapelli a fiocco…e poi cerchioni alle orecchie, due o più orologi al polso, naj oleari (quella mi piaceva), gli scaldamuscoli, i paraorecchie, i pantaloni con la staffa portati con le ballerine con la para sotto o le scarpe normali….
    la piccola bottega degli orrori, insomma…

    brrrrrr, che paura

    • le hai dette tutte! anche se alcune cose valicano negli anni ’90!
      chissà se ritrovo la mia cartella najoleari rosa a fiorellini. mi ricordo che me la riportò mio padre da un viaggio a firenze, perché a brindisi non si trovavano… lontani i tempi di internet 🙂
      comuqnue confesso: stavo per ricedere alla spallina!
      ho trovato a un usato una giacca con spallina moderata… rosa shocking! era veramente bella. se non avessi deciso di stoppare gli acquisti che prima della fine della gravidanza non potrei indossare (pancia e spallina li vedo un po’ troppo insieme o.0) me la sarei comprata giuro. 😀
      senti ma quegli orologi… come si chiamavano pop watch o qualcosa del genere che avevano il quadrante e straibile e le cover di plastica colorate… io ne avevo due!
      però senti a me piacevano gli anni 80. e posso dire che reindosserei quasi tutto, molto smussato ovviamente, fatta eccezione per le staffe che le ho odiate allora e le aborro ancora, le frangette cotonate con cornicione al lato, e gli scaldamuscoli che li vedo fino agli otto anni. poi posso spararmi.

  3. Sai che gli orologi di cui parli sono tornati? li ho notati nella vetrina di un negozio di orologi vicino all’uffcio…stavo quasi per cedere all’acquisto…:-D

  4. Sono tornati gli HipHop, ma mi sa che quelli che diceva Caia sono i Pop Swatch
    http://www.swatchandbeyond.com/index.php?categoryID=85

    • gli hiphop!!!
      che flash!!!
      io ce l’avevo rosso!!!
      mamma che oscenita’ 😀
      si, io dicevo quegli altri più piccoli

      • ops l’hiphop… me son preso l’anno scorso azzurro.. perchè negli anni ’80 non me l’han comprato e volevo rifarmi.
        Però è comodo e con i punti dell’eselungo si puù sceglierlo bianco o lilla!

        • anche io me lo sono comprato l’anno scorso perchè all’epoca non me lo avevano comprato!!!!

          🙂

          • Non c’entra nulla, ma la prima cosa che mi è venuta in mente leggendo di voi che vi siete comprate l’hip hop per rifarvi di quando da piccole non avevano voluto comprarvelo è che nel mio caso dovrei comprarmi il dolce forno Haber!! Non averlo è stato un vero e proprio trauma! 🙂

            • sai quando leggo ste cose ora che son mamma mi fa uno strano effetto.
              io per esempio ho desiderato tante cose che non ho poi ricevuto. spesso anche perche’ ero una che al primo no, desistevo, anche se dentro friggevo dal desiderio.
              per esempio il dolce forno harber, per esempio l’allegro chirurgo. o parlando di vestiti il barbour al liceo che ce l’avevano tutti e io no 🙁
              ma la lista sarebbe lunga, mi fermo.
              pero’ mi dico anche che non son mica venuta su traumatizzata (forse un po’ shopaholic, ma traumatizzata no) e tutto sommato con una concezione del superfluo e del denaro abbastanza chiara.
              invece ai figli abbiamo cosi paura che manchi qualcosa, che stiano male se non hanno quello che hanno gli altri. (io a dire il vero ancora non me ne faccio problemi, ma da quello che sento in giro, il problema si avverte)
              va be’ filosofia.
              comunque io mi comprero’ la giacca con le spalline, e’ deciso 😀

  5. Certo, la moda e la sua influenza è proprio strana! Negli anni ’80 (io facevo le elementari) le Superga erano un must, quando poi sono passata alle medie e poi per tutto il liceo (anni 90) era certo che farsi vedere anche solo una volta con quelle ai piedi e non con le Nike Air avrebbe comportato essere fuori da ogni giro di amicizia “in” almeno fino al diploma! E ora invece..ecco che le Superga spuntano di nuovo ai piedi di tutte le ragazzine! Bah!! Io invece gli anni 80 li associo per lo più ai fuseaux Arena in lycra con le staffe (quelli con la banda laterale, ve li ricordate?) e agli zainetti a righe orizzontali dell’Invicta ( che, pure loro, sono tornati di moda! E io ho buttato il mio giusto l’anno scorso, argh!)

  6. A me invece il fuseax con la staffa piaceva 😀 in compenso aborro le spalline in ogni loro forma , forse perchè sono già abbastanza spsllsta di mio 😉 , comunque l’idea del colore neutro con accessori fluo è carina , magari un solo colore x mè …

  7. Io avevo un negozio Najoleary vicino casa,un sogno ,vendeva anche tessuti e mia madre mi cuciva camicie con i coniglietti,le coccinelle,le farfalline che ora darebbero i brividi ma la cartella non l’ho avuta
    mannaggia.
    Comunque ora sto andando al lavoro con total Look neutro di Asos e fascia in vita blu elettrico

  8. Ecco invece la borsa della naj oleari un po mi rosica , anche se come dice Caia non sono resciuta traumatizzata 😉 , diciamo che se torna di moda magari la compro …

Parla alla tua mente

*