Un paio di sandali per tutta la famiglia

Sono io l’unica fissata con le scarpe uguali tra fidanzati, marito e moglie, genitori e figli?

Ecco uno dei miei lati trash. Io adoro viaggiare con le scarpe uguali.

Ed è una delle poche cose modaiole su cui il MaritoZen mi accontenta!

In viaggio di nozze, per esempio, avevamo le stesse scarpe da trekking (…dove sono andata in viaggio di nozze? Ve lo racconto in un’altra puntata 😉 ) così come a NY ci comprammo delle Timberland da neve uguali… e le comprammo simili anche a Momo 🙂

Insomma, perdonatemi, ho anche io i miei lati oscuri 😛

Comunque quest’estate, complice il fatto che i sandali di Erredibi sono diventati sponsor ufficiale di Trashic, con nostra enorme gioia e gratitudine, ho deciso che saranno anche il mezzo di trasporto delle vacanze per tutta la famiglia!!!

I sandali per bambini iniziano dal 23, e quindi visto che Momo ormai lo calza, non ci sono più scuse!

Ovviamente per donna c’è una marea di modelli tra cui scegliere, anche se io li ho praticamente tutti e quindi credo che quest’anno andrò su un modello semplice,mentre per uomo, conoscendo il MaritoZen, dovrò optare per la scelta più basic e sobria 😉

La vendita online è rapida e sicura, ma ovviamente se venite in vacanza dalle mie parti, ci sono vari punti vendita in Salento e l’offerta di colori e modelli è ancora più imbarazzante!

Ecco, se avessi una bimba le prenderei questo modello centrale, io ce l’ho rosso, è troppo carino al piede! E in ogni caso, per bimba ci sono un sacco di altre varianti… e quando mai!

Oppure farei così: lo stesso modello per tutti!!!

Che ne pensate? Sono l’unica matta in circolazione che pianifica queste strategie?

Commenti

  1. al mio di marito è già tanto se sono riuscita a far accettare dei simil ciabattoni timberland….
    per farvi capire in che condizioni siamo, il primo anno….ci andò sotto alla doccia (“sono ciabatte, no?”), distruggendoli e rendendoli inutilizzabili (cuoio sotto l’acqua non è proprio il massimo)

    proporgli sandali che metto anche io….non credo ce la farei mai…
    le uniche scarpe che abbiamo uguali sono le converse (blu) e un paio di scarponcini tipo desert boot della aigle, comprati per la namibia

    comunque complimentissimi per la sponsorship!!! io adoro i sandali erredibi, lo avevo anche raccontato nel “post apposta” che un paio di sandali salentini al negozio di ostuni è il mio rito dell’estate

    quest’anno credo di avere un improvviso bisogno di blu!!!

    congratulazioni acora!!!!

    • acora=aNcora
      uffa

    • siamo veramente contente, giulia, anche perche’ quando lo sponsor e’ qualcuno di cui parleresti bene a prescindere e’ quasi un lusso!
      e poi per me che sono salentina, che ti devo dire? l’orgoglio e’ ancora maggiore 😀
      ma quand’e’ che ci sei andata in namibia???
      e’ stato quello il nostro viaggio di nozze, lo sai?
      namibia e botswana 😀

      • e soprattutto quand’e’ che sarai a ostuni?
        che io sto per partire e ci restero’ quasi tutta l’estate… vedessi mai che riusciamo a beccarci 😉

        • magari!!!

          io starò fissa in puglia (a martina franca) la seconda e terza settimana di agosot, prima qualche weekend

          ostuni è una tappa obbligata del soggiorno pugliese

          in namibia siamo stati nel 2004…doveva essere anche il nostro viaggio di nozze, poi all’ultimo momento virammo per messico e guatemala, ma ci era rimasta la voglia, così andammo – totalmente all’avventura – ed è stato un viaggio meraviglioso…avventuroso, sotto molti punti di vista anche da incoscienti, ma veramente veramente bello!

  2. Io questi sandali me li comprerei proprio tutti!!!Però confesso: mi piacerebbe comprare sandali uguali per me e Alberto, ma non per me e mio marito: io non sopporto gli uomini in sandali!

    • ahahhaha
      e come ci va al mare tuo marito?
      comuqneu dipende dai piedi… io sono un po’ fissata coi piedi e per fortuna MaritoZen ne ha un bel paio… di piedi, intendo 😀 un po’ da hobbit, ma bellini 😉

      • Il coniuge odia il mare :-)) Fissato con la montagna! A parte questo, quando andiamo al mare ovviamente mette la ciabatta da spiaggia, ma in giro non porterebbe mai i sandali…

  3. Mi piace l’abbigliamento uguale, tra fidanzati, “sposati” e figli. Quest’anno io e la Ciopo abbiamo una maglietta uguale di desigual con uno scimpanzè…troppo bella!
    I sandali salentini sono un vero spettacolo, ciò che mi frena all’acquisto è la calzata, non potendoli provare non so come vestono ed il mio piede non è proprio semplice da “vestire” (dita lunghe, pianta larga, collo alto…)

    • ti posso dire che hanno il servizio di reso, comunque la calzata per la mia esperienza e’ buona. io ho un piede lungo e sottile, porto il 40,5 nel senso che la lunghezza sarebbe pure 41, ma poi me le perdo di larghezza.
      dei sandali prendo il 40 e mi sta perfetto, quindi probabilmente sono leggermente grandi come calzate, o comunque essendo sandali, anche se la sagoma del piede va precisa, non ci sono problemi di “perderseli.
      e comunque ci sono diversi modelli con i cinturini regolabili, quelli vanno sempre bene!

      • Confesso: cerco sempre sandali che “coprano” per quanto possibile le dita, perchè non mi piacciono i miei piedi e mi vergogno ad esporli….vedo se trovo un modello che fa al caso mio…

  4. Che questi sandali sono meravigliosi l’ho già detto? Si credo in un’altro post.
    anche a me le scarpe abbinate piacciono, e ricordo che appena sposati ci eravamo comprati le superga bianche uguali io e il Traspamarito.
    Invece ora io e la BambinaGrande abbiamo uguali le ciabattine da mare (flipflap edi decathlon)
    Ci siamo fatte anche la foto (https://picasaweb.google.com/lh/photo/XT5BotvPP0_fx2aLIdLSADvOGMYUgowsObZ9f9hvQmc?feat=directlink)

  5. Sono una vera fan dei sandali fatti a mano e ricordo i meravigliosi negozietti del Salento durante una mia vacanza di qualche anno fa…
    Io sono campana e anche dalle mie parti ci sono bravi artigiani calzolai che propongono lo stile Positano… se dovessi trovarti in zona Salerno, Cava de’ Tirreni, Costiera Amalfitana, troveresti tanti negozietti carini dove fare begli acquisti.

    • conosco la zona!
      e ricordo di averci lasciato anche un po’ di soldini in quei negozietti 😀
      quel genere e’ la mia passione lino, paglia e cuoio ahhhhhhh estate mare soleeeeeeee

  6. Sandali già acquistati, sono i miei preferiti..e magari ci becchiamo pure, Ostuni tutta l’estate anch’io !!

  7. Guarda, uguali per tutti e 3 non ci penso proprio, perchè quei due sono dei gran rompiscatole, conformisti e poco propensi alle novità… (tiè, li ho sistemati!), ma io me ne compro di sicuro: sono belli e, mi sembra di capire, tutti di cuoio e pelle. Corro sul sito

  8. Interessanti questi sandali! Ma i punti vendita sono solo a Brindisi e dintorni?

  9. i sandali sui maschi mi piacciono entro i 10 anni di età, poi li trovo inguardabili :0) scarpe uguali in famiglia? solo le converse, in diversi colori ma rigorosamente basse.

    • insisto: secondo me dipende dal piede dell’uomo.
      ma comunque scusatemi, a parte le scarpe uguali, ma se gli uomini niente sandali, come ci devono andare al mare? in scarpe da trekking?

      • Nestore porta i calzini tutto l’anno. Anzi, io credo che il calzino sia proprio incorporato nel suo piede, forse è già nato così, devo chiedere a mia suocera…
        In effetti ha dei piedi orrendi, spaventosi (povero, ha tante altre qualità, lo giuro…) e senza calzino verrebbe arrestato. Non penso abbia mai portato una scarpa aperta, figuriamoci il sandalo. Al massimo una scarpa da ginnastica più estiva o una scarpa da uomo più leggera… ma mai a piedi nudi. In spiaggia… mmm, non so, al mare non siamo mai andati insieme, ma credo a questo punto di aver capito il perchè 😛

        • Ahhh pure il consorte mio calzino forever , al mare usa o sandali tecnici o ciabatte da piscina solo per la spiaggia , di sera aricalzino e scarpe estive 😉 … comunque io questo genere di sandalo l’ho visto in un negozietto in Liguria , e quest’estate ci faccio un pensierino 😀

        • ahahahha, speriamo non venga a leggere, socia, poverino 😀

      • premessa: abito di fronte al mare e per andare in spiaggia ci metto circa 5 minuti a piedi, di conseguenza gli uomini di famiglia sono equipaggiati nel seguente modo: figlio grande (quasi 16 anni) ciabatta tipo ipanema in colori stranissimi immettibile in qualsiasi altro contesto; marito (pluri 16enne) con scarpa da barca timberland ; figlio piccolo (quasi 4 anni) con sandalo birkenstock perchè i 300metri che ci separano dalla spiaggia usa la bici e con le ciabatte scivola, ma se potesse userebbe gli scarponcini :o))
        Quando il figlio grande va al mare con gli amici converse.

  10. p.s. il “modello centrale” io ce l’ho verde…

    cresce il bisogno di blu…..

  11. Ecco, parliamone: una cosa difficilissima: la scarpa estiva da uomo: quale? parlo proprio di scarpa non di sandalo. A parte il mocassino (tipo timberland, di cuoio marrone, o nelle versioni morbide scamosciate che vanno di moda adesso), che mio marito purtroppo odia, e un paio di converse basse, non riesco a pensare ad altro che possa andar bene con una polo maniche corte o una camicia. Help!

  12. ma le barleycorn (sempre da uomo) che vi hanno fatto?

    http://www.barleycorn.it/it/

    da donna no, anche se ci sono, ma da uomo mi piacciono molto

    il mocassino non è per tutti…si deve avere una certa conformazione fisica scondo me perchè stiano bene agli under 60…
    è come per il sandalo…il passo verso l’essere un turista tedesco in vacanza o un frate senza saio è brevissimo….
    quelle da barca tipo timberland per me fanno un po’ troppo ingegnere…

    cavolo, mica facile la scarpa da uomo estiva!

  13. No! Non sei solo tu! Allora: Birkenstock, Veja, Bensimon, DC. Per poi passare ai Caban e alle maglie a righe. Questo autunno pensavo di comprare un Trench al mio piccolo, cosi stiamo apposto! Che buffi.

  14. Ciao Caia, ciao mammafelice, ciao a tutte!
    Vi seguo da un po’ e non ho mai commentato, ma oggi mi avete tentato troppo: sono appena tornata da un fine settimana di puro relax ad Otranto e trovo questo post di venerdì …
    Già mi parte l’effetto nostalgia!
    Che meraviglia il Salento, il mare, i sandali e tutto l’artigianato locale modaiolo e non, Caia fossi in te sarei già ad Ostuni !

    Complimenti per il blog e buona settimana

Parla alla tua mente

*