Cosmetici online

acquistare cosmetici online

Un guestpost che ci è stato regalato da Valentina di Paroledilatte, che ci racconta la sua esperienza con i cosmetici online.  Avete provato ad acquistare cosmetici online? Vi siete trovate bene?

Noi abbiamo parlato di Bionike, linea naturale e ipoallergica, che trovate in farmacia. Ecco invece i consigli di Valentina per gli acquisti online.

Cosmetici online Yves Rocher

Ho conosciuto questi prodotti per caso. All’inizio pensavo ad una di quelle solite vendite porta a porta che a dir la verità non mi piacciono molto perché ti senti quasi obbligata ad acquistare per forza qualcosa al di là dell’effettiva necessità o della qualità del prodotto. Yves Rocher non è un vendita porta a porta, è una realtà mondiale e la vendita diretta è solo uno dei tre canali di distribuzione.

Tre motivi per cui ho scelto e vi invito a provare e scegliere Yves Rocher:
-L’impegno della cosmetica vegetale della Yves Rocher.
Il 100% dei principi attivi presenti in questi prodotti sono estratti vegetali. Viene data inoltre priorità all’Agricoltura Biologica c’è il rifiuto assoluto dell’utilizzo di materie prime di origini animali e di piante in via d’estinzione. Infine gli imballaggi di questi prodotti sono eco-concepiti.
– La sicurezza dei prodotti: una cosmetica rispettosa della nostra pelle che garantisce l’innocuità di ogni singola formula senza testare in alcun modo sugli animali nessun componente.
– L’efficacia di questi cosmetici che attinge forza dalle piante e vi posso assicurare io stessa che ho provato molti di questi prodotti e devo dire che sono veramente ottimi.

E i prezzi? I prezzi sono buoni, e il rapporto qualità prezzo a mio parere veramente ottimo, ma potrete valutare voi stessi visitando il sito dove troverete il catalogo dei prodotti che è continuamente aggiornato, infatti più o meno mensilmente viene pubblicato un Album della bellezza con gli sconti del mese e le linee in primo piano. Ad esempio adesso, nel n.10, valido fino al 25 Luglio sono in evidenza i freschi profumi per l’estate, i bagnoschiuma e i trucchi per risplendere di sera.

dove acquistare cosmetici online

Per esempio le matite occhi Ultra-Tenuta a 4,95 euro oppure gli smalti moda da cambiare a seconda dell’abito a 1,95 euro o ancora il mascara Trasparente, provato personalmente e meraviglioso 3,50 euro.
Poi ci sono i gel doccia che io acquisto sempre, a 2,50 euro per 200 ml e sono disponibili tantissime profumazioni, il mio preferito è il Fiore di Tiarè della Polinesia e il Fiore di Loto.

Se visitate il sito e la pagina facebook vi accorgerete di quanto la marca Yves Rocher sia impegnata a raccogliere veramente il benefici delle piante con una continua attenzio ne al mantenimento della natura e delle sue biodiversità. Il giardino botanico Yves Rocher con le sue 1100 specie vegetali è un luogo di studio da oltre 35 anni e con i suoi 44 ettari di campi Bio si impegna anche nella protezione della fauna che ci vive. Inoltre la Yves Rocher s’impegna nei confronti della Natura e dell’Uomo, grazie alla sua Fondazione, creata nel 1991 e posta sotto l’egida dell’Institut de France dal 2001.

Se volete saperne di più o provare qualche prodotto contattatemi al mio indirizzo mail valentina.cortesi@hotmail.it , perché la bellezza va ben oltre l’età o il modo di vivere. È un atto spontaneo, un’attitudine naturale… uno stato d’animo, da reinventare ogni giorno!

Credits: http://paroledilatte.blogspot.com/

Commenti

  1. Bel post!! YR è una casa di cosmetici internazionale ed ha dei prodotti molto molto buoni, acquistabili sia online che nei punti vendita, che, tra parentesi, sono deliziosi!!!
    Oltre alle linee “classiche” e più sobrie (come quelle citate nell’articolo), hanno anche profumazioni golose come mora, ciliegia, cocco, ecc. da leccarsi i baffi!! 😉
    Personalmente non posso che consigliarla!!

  2. Non metto in dubbio la qualità dei prodotti, ma ho bisogno di vedere, di provare, i trucchi che scelgo.
    Ciò che mi fa desistere dall’acquisto on line è il dubbio, nonostante il prezzo appetibile, che il rossetto per esempio, che sembrava così bello sul catalogo, una volta indossato non faccia l’effetto sperato…
    però se mi capiterà di entrare in un negozio della catena, sarò felice di trovare uno dei prodotti.

  3. io ho letto le parole magiche che mi hanno fatta arrivare alla fine dell’articolo e che mi porteranno sul sito: “una cosmetica rispettosa della nostra pelle che garantisce l’innocuità di ogni singola formula senza testare in alcun modo sugli animali nessun componente”

    io non uso cosmetici che siano testati sugli animali….ho l’anima della gattara (a proposito, qualcuno di voi vuole due micini che ho fra le mani in questo momento??? 😉 ) e l’ide adi “farmi bella” con qualcosa che ha provocato sofferrenza in un essere che avrei coccolato….no, non ce la faccio!

    poi per carità, la carne la mangio, le cose di pelle me le metto…ma evito pellicce e pellicciotti vari (ho un paio di cose vintage, ma se devo comprare ora…evito!) e soprattutto no ai cosmetici testati sulle bestiole

    vado sul sito

    se mi verrà una nuova mania compulsiva di shopping, sappiate che sarà solo colpa vostra!!!

    🙂

    • io invece sono al contrario tuo ahhaaaa
      non mangio carne, non vesto in pelle, cuoio e pelliccia, ma se un cosmetico mi piace lo uso. ho provato una linea bio che mi ha rovinato la pelle: mi creava allergia, pensa te!

  4. Ho il negozio in un centro commerciale vicino casa, la prossima volta ci entro che effettivamente avrei bisogno di qualcosina..

  5. io ho negozio in citta’ ma i loro cosmetici, soprattutto quelli intesi per il trucco, non mi fanno impazzire affatto… ci sono solo alcune cose valide, ma la loro collezione di punta e’ costosa e poco scrivente…

  6. Trimamma Country

    Volevo solo puntualizzare che i cosmetici della yves rocher non sono cosmetici ecologici, ma solo a base di ingredienti naturali, quindi vuol dire che gli altri ingredienti non lo sono (potete controllare gli inci). Infatti questa casa di cosmetici ha solo pochissimi prodotti (3 o 4) che sono eco-cert gli atri no!!

    • Posso dirlo senza offesa? Cheppalle sta storia degli INCI. La conosciamo tutte. Ma saremo libere di usare anche dei prodotti che NON uccidono, e che ci fanno godere? A me i prodotti cosiddetti ecologici hanno creato problemi. Mi sono comprata una crema viso (tra l’altro molto costosa) che mi ha scatenato una reazione allergica pazzesca, e anche l’asma. Per una persona come me allergica ai pollini e al fieno, è stata una gran cavolata acquistare una crema di quel tipo.
      E poi, scusatemi, ma io amo le coccole. perchè mi devo privare di un profumo alla ciliegia o di uno shampoo all’albicocca o di una crema alla mora? Cerchiamo di adottare comportamenti ecologici per esempio negli imballi, nella riduzione degli sprechi, nella sostenibilità… tutte noi lo facciamo, no? Ma io mi rifiuto categoricamente di lavarmi i capelli con la farina di ceci… e ti assicuro che c’è gente che lo fa e se ne vanta!!
      Questo non è un blog ‘green’, ma un fashionblog: qui si parla anche di cose frivole, e vivaddio. Io sono vegetariana, non uso l’auto, mangio bio, uso detersivi ecologici e uso meno plastica possibile. Posso, per favore, usare uno shampoo chimico che mi lasci i capelli profumati e mi faccia sentire bene? 😉

      • 😀 !!!!!

      • Ognuno deve trovare la sua strada, anche nei cosmetici, no? Pensa che mi sono avvicinata al bioeco proprio per un’allergia, ho eliminato tutte le creme perchè mi davano fastidio e la mia pelle migliorava invece di peggiorare… Avrò ecceduto gli anni precedenti probabilmente con siliconi e schifezze varie. Però mai mai mai userei un prodotto con allergeni per me, lì non c’è storia. Mi sono già riempita di bolle per un prodotto non ecologico ma con la centella. Comunque, per l’inci ne farei una questione più di qualità che altro. A me comprare una crema vuota che spacciano come miracolosa, per dire, non va. E quando mi voglio coccolare cerco qualcosa che non sia fatto per ingannarmi.
        Non penso sia il caso dei prodotti pubblicizzati nel post però!

  7. Non mi sembra di aver parlato di cosmetici ecologici. Che cosa intendi per ecologici? Mi sembra che l impegno ci sia a partire dal packacking spesso riciclabile all’ attenzione nei test e nelle coltivazioni, gli Inci sono ottimi e comunque il post l’ ho scritto perche’ io stessa ho provato i prodotti e mi sono trovata bene rispetto ad altri che mi provocavano allergie. Se non si prova non di puo’ sapere e inoltre a mio parere i prezzi sono molto buoni il che visto i tempi che corrono
    Non guasta. Io sono solo una consulente che non ci guadagna niente se non sconti sui mieinprossimi ordini nel caso qualcuno ordini tramite me, le profumazioni sono molto buone e i prodotti delicati, tutto qui io vi racconto solo la mia esperienza.

  8. Su wikipedia ho trovato la seguente definizione “Un prodotto si definisce ecologico quando ha un minore impatto ambientale rispetto agli altri prodotti della propria categoria.

    I prodotti ecologici, pur rimanendo competitivi dal punto di vista della qualità e del prezzo, devono garantire di essere più sostenibili degli altri lungo tutto il loro ciclo di vita: devono avere dei livelli di emissione di inquinanti e di consumo di energia più bassi nella loro fase di produzione, devono contenere la quantità più bassa possibile di sostanze chimiche tossiche o inquinanti, devono essere progettati per garantire un facile smaltimento ed il riciclaggio delle materie prime di cui sono composti (vedi riciclaggio dei rifiuti).

    I prodotti ecologici spesso espongono un marchio o etichetta ecologica che ne garantisce le qualità ambientali, oppure possono essere accompagnati da una autocertificazione del produttore, ma in questo caso le garanzie di “ecologicità” del prodotto sono minori.”
    Mi sembra che abbia centrato la questione e che i prodotti Yves Rocher abbiano i requisiti comunque per essere definiti tali anche se alcuni INCi sono rossi, essi sono comunque tutto sommato molto buoni rispetto ad altri, certo l’ ottimale e’ l’ autoproduzione ma non sempre e’ possibile e cosi io scelgo quello che per me e’ il meglio sul mercato e il mio e’ solo un invito alla prova!! Buona serata!

    • Trimamma Country

      Ma quanta polemica per nulla!! Io non ho scritto che i prodotti della Yves rocher non siano buoni prodotti, ho solo detto che non si possono considerare prodotti eco-bio certificati. Ti dirò che mi è capitato di parlare con qualche venditrice della yves rocher che era stra-convinta che invece lo fossero. Ho solo voluto puntualizzare questo. Dico Yves rocher, mapoeva essere benissimo Bottega Verde o Just etc. Non volevo mettere sotto accusa nulla e nessuno e non capisco questo inutile accanimento. Ognuno è libero di poter usare qualsiasi prodotto, dal “chimico” all’eco-bio.!!

  9. Nessuna polemica figurati!ho puntualizzato anche io!

Parla alla tua mente

*