La mia dieta in gravidanza

Sono decisamente ingrassata più del previsto. Sarà l’estate passata a lavorare, seduta a un tavolo, sarà che venendo da un regime di allattamento a una gravidanza (ho smesso di allattare il mio piccolo Momo quando sono rimasta incinta del Brufolo) ho sballato un po’ il mio fabbisogno alimentare, comunque voglio correre ai ripari.

Non ho certo intenzione di “stare a dieta”, ma di controllare la mia alimentazione, sì.

Allora ho messo insieme i consigli generali della nutrizionista Graziella Perra e qualche indicazione sommaria della mia ginecologa che mi consiglia di non associare mai in uno stesso pasto diversi tipi di carboidrati (pane, pasta, patate e cereali vari) e di tenerli comunque sotto controllo, di aumentare l’apporto proteico (durante e dal secondo trimestre fino al parto c’è una maggiore richiesta di proteine, quindi è bene non farle mancare) e in generale evitare i dolci e limitare le cotture troppo grasse. Inoltre ci ho aggiunto un po’ della mia esperienza di dietarola d’annata, un po’ di buonsenso, fantasia e gusto per le cose buone e stagionali.

E ho stilato un menù settimanale tipo. Lo condivido qui, perché potrebbe essere utile come spunto anche per voi, ma ovviamente non ha nessuna valenza medica, quindi prendetelo con le pinze. Le dosi sono indicative e ho ritenuto di appuntarmi solo quelle dei carboidrati perché sono quelli su cui sto attenta. Nel caso di verdure, frutta e proteine lascio un po’ all’occhio e alla fame del giorno. Inoltre io sono immune alla toxoplasmosi e quindi non osservo nessun tipo di accortezza rispetto agli alimenti che in genere vengono evitati in gravidanza, quindi regolate eventuali scambi. Per concludere questo menu rispecchia le mie abitudini alimentari e un regime compatibile con il resto della mia famiglia, ma ovviamente potrebbe non rispecchiare le vostre.

Tutti i giorni

colazione

Caffè, tè o orzo

latte o uno yogurt

30 gr di cereali, fette biscottate o pane

marmellata oppure un frutto

spuntino di metà mattina e merenda del pomeriggio

yogurt e una fetta biscottata

oppure un pezzetto di formaggio o una fetta di prosciutto con un paio di crackers o simile

oppure un frutto poco zuccherino (non esagerare con melone, fichi e uva)

oppure un po’ di formaggio spalmabile su carote, sedano o cetriolo

Lunedì

Pranzo

Pasta con fagiolini e pomodorini freschi (50 gr di pasta, il resto a volontà) con una bella manciata di cacio ricotta

Petto di pollo

Insalata verde condita con poco olio e aceto balsamico

Cena

Pesce ai ferri

Padellata di verdure (zucchine, melanzane e peperoni)

60 gr di pane

Martedì

Pranzo

Pomodori e/o peperoni ripieni di riso

Polipo alla Luciana

Melanzane grigliate

Cena

Pollo con le patate

Insalata mista

Mercoledì

Pranzo

Cous cous di verdure con ceci (cous cous 60gr)

Mozzarella e zucchine grigliate

Cena

Pesce al cartoccio

Bruschette con pomodoro e rucola (60 gr di pane)

Giovedì

Pranzo

Pasta al pomodoro fresco (50 gr di pasta)

Fesa di tacchino

Peperoni in agrodolce

Cena

Minestrone di verdure con legumi

Insalata greca con feta

60 gr di pane

Venerdì

Pranzo

Risotto allo zafferano

Frittata con un uovo e due albumi

Melanzane al funghetto

Cena

Zuppa di pesce con crostini

Zucchine in padella

Sabato

Pranzo

Pasta pesto e pomodorini (50 gr di pasta)

Mozzarella

Cetrioli e carote in pinzimonio

Cena

Grigliata di carne

Bruschette con pomodorini, olive e cipolla (60 gr di pane)

Domenica

Pranzo

Risotto con zucchine e asparagi (60 gr di riso, il resto a volontà)

Insalata con fagioli, pomodori e tonno

Cena

Parmigiana (con melanzane grigliate e non fritte)
Insalata mista
Pane 60 gr

 

E buon appetito!!!

love

c.

 

 

Commenti

  1. Ecco qua la dieta di cui mi parlavi…
    la leggo e prendo spunto… fosse la volta buona che la smetto di ingurgitare qualsiasi cosa mi ritrovo davanti!? Ti farò sapere…

    • ciao micaela!
      si, ovviamente questa ha menu vari e un po’ piu’ elaborati anche per prendere, appunto, spunto, pero’ considera che senza stare a contare calorie, la struttura base e’: colazione abbondante, varia, ma non eccessivamente zuccherina, spuntini a meta’ mattina e meta’ pomeriggio che prevedano un abbinamento di proteine e carbo, e poi pranzo: un primo poco abbondante (ma che e’ fondamentale per saziarti) e un secondo SENZA PANE (per me e’ la parte piu’ difficile, anche perche’ adesso che sono qui in puglia il pane e’ buonissimo!!!) con contorno. la sera: un secondo abbondante, con contorno e poco pane. alla fine avendo in testa questa struttura puoi praticamente mangiare tutto e eadattarlo anche al resto della famiglia.
      io pero’ sono ancora in regime “incerto” 😀 cominciamo da lunedi insieme???
      tu quanto hai preso al momento?

      • sono davvero pessima se ti dico che ancora non lo so?! Penso che alla prossima visita dalla gine, non ci saranno mie scuse attendibili per non salire sulla bilancia…
        comunque, cominciamo anche da domani, se vuoi, eh!?

        • io domani saro’ in viaggio, poi tornando a roma dopo tre mesi non so cosa trovero’… tu comincia, dai, almeno a pesarti 😀 e da lunedi ti vengo dietro, promesso!

  2. Io durante le mie due gravidanze ho mangiato tantissimo,tutto quello che volevo e che desideravo… prendendo 20 kg per ciascuna “pancia”…
    cercare di perderli,ogni volta, è stato sempre più difficile…se avessi ora un terzo bimbo anch’io seguirei un regime alimentare più equilibrato…fai bene!!!

    • io dell’altra ho preso 10 chili e comunque 3/4 chili mi sono rimasti appiccicati addosso fino agli 8/9 mesi di momo, e quindi avevo una taglia in piu’ con quello che comporta a livello di guardaroba e cose da mettersi, poi mettici che avendo allattato due anni non mi volevo mettere proprio a dieta e quindi mi e’ pesato veramente. stavolta non dico di non prendere neanche quelli, ma almeno non di piu’…

  3. A me è andata bene perchè senza controllare ciò che mangiavo per tutte e due le gravidanze ho preso “solo” 10 kg ma ho sempre fatto tanto movimento, tante passeggiate!

    • per l’altra gravidanza anche io mi sono mossa parecchio, passeggiate, nuoto e yoga, ma a questo giro con le minacce da subito ho rallentato immediatamente il ritmo ed evidentemente ha influito. 🙁

  4. Se penso ad un’altra gravidanza mi fanno più paura i chili di troppo che partorire!Diciamo anche il mio ginecologo è un vero talebano della linea, alla mia prima gravidanza ho preso 6 kili nei primi due mesi e non vi dico cosa mi ha potuto dire, sta di fatto che dopo ne ho preso un al mese (na’ fatica!) in totale 15 kgs.
    Uscita dall’ospedale ne avevo persi 11 ma ritrovare la forma e perdere quelli in più è stato veramente faticoso!

    • eh, infatti. io ne avevo giusto quattro in piu’ alla prima pesata post partum… e mi hanno veramente urtato, se gia’ ora peso quanto allo scorso parto, che succedera’ in questi restanti tre mesi?

  5. CIAO A TUTTE….SONO NUOVA E SONO ALLA 24.MA SETTIMANA…..
    NELLA DIETA, CHE RITENGO UTILISSIMA, LE RICETTE DI ALCUNE PIETANZE (ESEMPIO POLIPO ALLA LUCIANA) DOVE LA TROVO?
    CIAO A TUTTI E GRAZIE
    TIZIANA

    • ciao tiziana
      benvenuta!il polipo alla luciana e’ un semplicissimo polipo lessato, condito con olio, aglio, prezzemolo e limone. io ne vado matta 🙂
      per le altre ricette, dimmi pure quali ti interessano, se son lunga ti faccio un post ad hoc 😉
      baci e in bocca al lupo per il tuo pancino!

      • grazie Caia sei molto gentile!!!! Io non sono immune alla toxo e forse dovrei sostituire qualcosa, pero’ provero’ la tua dieta….un bacione gra
        zie mille

  6. Immagino che quella della foto sia la tua pancia, che bella!

    • serena questa e’ la pancia di momo a 36 settimane, praticamente qualche giorno prima di partorire 😉
      ora e’ piu’ o meno uguale 😀 no scherzo, questa essendo la seconda ha molte meno foto, ma adesso mi impegno a farle anche a questa altrimenti il mio brufolotto me le suona appena vien fuori 😉

      • Ecco.
        Fino a questo commento stavo cercando di capire a che punto eravamo… dato che sembrano proprio le dimensioni della mia pancia, quelle nella foto!
        E se la ginecologa me le ha già dette di santa ragione i primi di agosto, dicendomi che non avrei dovuto prendere più di 12 kg in tutto (nella prima gravidanza ho smesso di pesarmi a 19 kg…), io non mi sono proprio fatta mancare niente, nei primi 3 mesi e in queste vacanze: avevo una fame rapace già dalla mattina, non ho certo esagerato con cose grasse o dolci ed ho mangiato solo carboidrati, verdure e proteine, ma… forse troppe, comunque.

        Dal giorno che sono rientrata in ufficio, però, ho come perso l’appetito.. sarà il rientro, sarà che davvero mi sento già un po’ troppo goffa, ma la considero una bella novità, da sfruttare. E questo tuo menù-tipo mi servirà per arrivare al prossimo appuntamento con la bilancia senza troppi sensi di colpa. E se costituissimo un gruppo di autocontrollo-bilancia? Io ci sto! 😀

        grazie per il prezioso contributo e… non farmi pensare al pane pugliese, per carità! Allora sì che non smetto di mangiare…!
        polepole

  7. Non sono in dolce attesa ma sono passata ugualmente a dare un salutino 🙂
    La dieta mi sembra varia e ben calibrata, prendo nota per quando arriverà il mio momento! Anche se qualche chiletto di troppo ce l’ho già adesso 😉

Parla alla tua mente

*