Secondo trimestre — puntare sugli accessori

Eccomi a parlare di pancione in questo Venerdì prima di Ferragosto.

Il mio guardaroba langue. Inizio a sentirmi tirare, stringere, infastidire da tutto quello che mi metto addosso, con la conseguenza che opto spesso per un abbigliamento basico, che più basico non si può.

E poi punto sugli accessori.

Che la chiave dell’abbigliamento premaman, spunto che mi sono portata appresso anche quando ho avuto libero accesso al mio “vecchio” guardaroba, è puntare sugli accessori, che aiutano a ridefinire la figura, a porre l’attenzione su qualcosa di diverso dal fianco prominente, la caviglia gonfia o l’ingoffamento di strati di lana. Inoltre avendo molti meno capi a disposizione, gli accessori aiutano a rendere sempre diverso e frizzante il look, partendo da una base semplice, ma comoda.

Per cui libero accesso a cappelli, collane stravaganti, sciarpe e foulard.

Nello specifico: nella prima foto avevo un vestitino nero, midi, di cotone, con ciabattine nere, borsa dorata. Arricchito da quella collana aveva un tocco glamour e più “pensato”. La collana è di Sodini (dove ho lasciato parte del mio budget saldesco 😛 ).

Nella seconda foto invece avevo un semplice maxidress di lino bianco, ciabattine, borsa grande. Con quel cappello colorato e spiritoso il look era più frizzante e meno noioso. Il cappello è di DafDesign.

Nell’ultima invece indossavo una semplice t-shirt bianca, su pantaloni capri beige, Superga bianche e borsa bianca. Ho voluto rendere più sofisticato il look con un foulard di seta annodato a doppio giro, tra le pieghe del quale ho lasciato spuntare la collana di cui sopra.

Ovviamente gli accessori vanno dosati che anche troppi stroppiano, ma sapientemente mixati possono rendere molto stiloso qualsiasi abbigliamento basico, che poi è una delle pratiche più divertenti quando si può ragionare un po’ mentre si tirano fuori le cose dall’armadio.

A questo proposito vi confido anche che il mio shopping dei saldi, alla fine, nonostante tutto, si è concentrato proprio su accessori belli, accattivanti e dalla forte personalità. Vestiti poco o niente, essendo incinta non ero per niente ispirata, ovviamente, ma non potevo neanche perdere le occasioni della stagione!

Anzi, in questi giorni si consumano gli ultimi ribassi!

Trovato qualche occasione last minute a cui non si può proprio dire di no???

Io credo che oggi pomeriggio farò un ultimo giro di ricognizione, dopo di che la mia testa sarà totalmente focalizzata sull’autunno, e ne vedrete delle belle 😉

Buon Ferragosto

love

c.

 

 

Commenti

  1. Super chic! E le idee sono buone non solo in versione premaman, ma anche per chi come me ama molto i capi basic.

    • assolutamente si!
      hai seguito il tag basic?
      anche io adoro l’abbigliamento basico da personalizzare con gli accessori, perche’ amandoli molto e rifuggendo il troppo carico, sono costretta a restare sobria nell’abbigliamento per valorizzarli. comunque è una prospettiva che ho abbracciato soprattutto con l’altra gravidanza e mi sono appunto portata appresso nel post.

  2. Quel foulard è bellissimo, i colori, la fantasia, te l’ho già detto e lo ripeto. Oggi vado a andiamo a fare un giro per vedere se ci sono in giro quelle offerte che proprio non si possono rifiutare, quelle proprio che ti tirano dietro. Ma al solito, principalmente per i bimbi. Mi ha fregato però Original Marines, non sapevo che avessero anche un reparto donna, o meglio, ragazza, e ci ho trovato dei pantaloni beige a metà tra skinny e cargo (detta così è inquietante, mi rendo conto) al 50% che ora sono felicemente nel mio armadio. 🙂
    Bentornata, hai una bellissima faccia contenta e rilassata!

    • ciao cara lisa!
      io per i bimbi niente, credo di aver abbondantemente dato 😀
      grazie per i complimenti, a dire il vero rilassata non mi ci sento per niente, ma contenta si, sara’ quello che fa la differenza.

Trackbacks

  1. […] vestiti midi e maxi che riesco a indossare bene, qualche cardigan ampio e una massiccia dose di accessori e borse che danno il marchio personale al look, sto […]

Parla alla tua mente

*