Crea il tuo guardaroba perfetto

Eccoci finalmente a svelare la sorpresa di cui vi avevo parlato nelle settimane scorse!

Trashic vi regala un corso di stile in dieci lezioni per creare il guardaroba perfetto!

Negli ultimi tempi ci sono arrivate tante richieste e tanti appelli a proposito, tra chi deve trasferirsi in un’altra città e vuole approfittare per fare un repulisti del proprio caotico guardaroba, chi inizia una romantica avventura di convivenza e dovrà dividere il proprio armadio con un inquilino — che per quanto minimalista avrà pur bisogno di qualche cassetto e qualche stampella! — chi è riuscito a raggiungere il proprio peso ideale e vuole festeggiare con un guardaroba nuovo di zecca che incornici bene il proprio nuovo volto, finalmente ritrovato, e chi, infine, è semplicemente stanco di spendere tanto in accessori e abbigliamento, ma si trova costantemente ad aprire l’armadio la mattina e pronunciare le fatidiche parole: “Non ho niente da mettermi!“.

Basta con le frustrazioni, basta con l’insoddisfazione e il senso di inadeguatezza. Chiariamoci le idee sul nostro stile e lavoriamo razionalmente per strutturare il guardaroba perfetto.

È possibile, parola di Trashic!

Prima di entrare nel vivo delle lezioni, vorrei fare una raccomandazione generale: pazienza!

Non abbiate l’ansia di vedere subito il risultato. Lo stile è qualcosa di innato, ma per tirarlo fuori, un po’ come un lavoro artistico di ripulitura, di modellamento, di estrazione del bello dalla massa di materia, parliamo di un processo, e in quanto tale, richiede tempo e dedizione. Prendete questo “lavoro” come un’onirica passeggiata attraverso bellezza, suggestioni, ispirazioni e un pizzico di frivolezza. Come un dono che scartate lentamente e che è solo per voi stesse, perché ve lo meritate.

Per questo motivo abbiamo pensato di dividere questo mini-corso in dieci lezioni pratiche settimanali che prevedranno dei compitini da svolgere insieme. Io sarò disponibile nei commenti per aiutarvi e darvi qualche suggerimento individuale.

Altra precisazione: ho pensato di creare una formula e un percorso che possa essere interpretato individualmente da ognuna di voi, con pochi dictat validi per tutti. Ognuna deve trovare il proprio stile, non replicare il mio o quello di un’altra donna, perché la bellezza, si sa, nasce da dentro. E dentro siamo tutte uniche.

Allora chi c’è in carrozza? Si parte?

Via, con la prima lezione!

love

c.

Commenti

  1. caspita me lo stavo perdendo! sono pronta 🙂

  2. Fabrizia Cantoni

    Sono in ritardo? Mi interessa tantissimo!

  3. sono arrivata qualche anno piu tardi, ma ci sono…ho bisogno di riscattarmi, di valorizzarmi un po di piu! mi sento un vero anatroccolo, e vorrei diventare un cigno! Posso iniziare questo percorso con voi?

Trackbacks

  1. […] senso che la curiosità mi mangia, ma odio ripensare agli abitini leggeri, quando son presa dalle smanie di riorganizzazione del guardaroba autunnale! E viceversa a inizio […]

  2. […] Ecco, esulando dalla metafora — che metafora non è, anzi direi trattasi di un’immagine piuttosto vivida — lo stesso accade quando guardi il tuo armadio e non ti capaciti di come nulla ti piaccia, nonostante anni e anni di elucubrazioni e lezioni di stile. […]

  3. […] Il look prevalente è quello “So I am” che avevo identificato durante le lezioni di stile di Caia . […]

  4. […] un make up forte. Ovviamente queste indicazioni generali sono molto utili se vogliamo strutturare il nostro guardaroba perfetto con capi basici e “sicuri”, quelli su cui cascare sempre bene e che risolvono le […]

  5. […] ho pensato che possiamo riprendere le care, vecchie “Lezioni di stile“ passando in rassegna i modi di vestire che vediamo attorno, cercando di captarne la chiave di volta […]

  6. […] perché non abbiamo niente da metterci? Ecco, di tanto in tanto capita a tutte, nonostante le lezioni di stile, nonostante la sicurezza che negli anni abbiamo acquisito rispetto alla nostra […]

Parla alla tua mente

*