La pulizia del viso in 5 mosse

la pulizia del viso in 5 mosse

Anche voi fan della pulizia del viso faidate? Per me è una coccola: mi piace farla chiudendomi in bagno, con il vapore della doccia, un po’ di tranquillità e SILENZIO. Che bei momenti…

E come si fa? Beh, innantitutto partiamo dal QUANDO.
La pulizia del viso non va mai fatta prima di un appuntamento. Il che significa che dovrete prepararvi 2-3 giorni prima dell’incontro, se non volete presentarvi con bubboni, brufoli, segni rossi e lividi su tutto il viso.
No, non è un’operazione di squartamento, ma qualche segnetto può rimanere. Quindi MAI, mai, schiacciare i punti neri prima di un incontro. E mai esagerare: questa pulizia del viso profonda va fatta solo una volta al mese.

01. Preparate la pelle:

Con una spugnetta levatrucco, lavate bene la pelle con acqua calda, insistendo sulle zone più critiche, come il mento, il naso e la fronte (la cosiddetta Zona T). Usate un gel o una crema che aprano i pori: ne esistono molti, in commercio, e si trovano facilmente sia nei supermercati, che dalle estetiste. Lasciate agire il prodotto qualche minuto e intanto fate un piccolo bagno di vapore: o con il metodo classico della nonna (pentola di acqua bollente e asciugamano sopra la testa… ma occhio a non farvi male!), oppure chiuse in bagno con il semplice vapore della doccia. Quando i pori sono aperti, passate nuovamente la spugnetta levatrucco sul viso, e rimuovere ogni traccia di prodotto.

02. Usate il cerotto per i punti neri:

Prendete un cerotto rimuovi punti neri (il mio preferito è quello della Nivea), inumidite il naso con acqua calda e fate aderire il tessuto sul naso. Lasciate agire i minuti necessari a rimuovere i punti neri, verificando i tempi sulla confezione. Rimuovete delicatamente il cerotto e pulite nuovamente la pelle con spugna e acqua calda. (anche voi vi soffermate a lungo a guardare i punti neri sul cerotto, continuando a pensare?: ommioddiocheschifoooooo!. Lo adoro, è divertentissimo).

03. Eseguite una dolcissima spremitura manuale:

Usando solo il polpastrello delle dita, con molta dolcezza, e aiutandosi con una salvietta estremamente pulita, potete rifinire il lavoro a mano: premete dolcemente il naso pre spremere i punti neri che non sono stati rimossi dal cerotto, ma con estrema gentilezza, altrimenti vi ritroverete con un naso rosso e dolorante.

04. Applicate una maschera all’argilla + scrub:

Esistono, anche nei supermercati, delle maschere all’argilla con scrub incorporato, spesso al mallo di noce. Applicatene una generosa quantità sul viso e massaggiate la maschera dolcemente, ma con energia, con movimenti circolari, su tutto il viso, e fino al decoltè. Cercate di ‘grattare’ via il sebo della pelle e le cellule morte soprattutto nei punti critici della Zona T, trattando invece con molta delicatezza il contorno occhi, le guance e le labbra. Lasciate agire la maschera per una decina di minuti.

05. Idratate la pelle:

Rimuovete con cura la maschera all’argilla, sempre utilizzando acqua calda e spugnetta, cercando di massaggiare la pelle per darle vigore. Una volta pulita perfettamente la pelle del viso, asciugate tamponando e iniziate ad applicare una crema idratante su tutta la faccia, fino al decoltè. Se possibile, scegliete creme diverse a seconda dei punti che state idratando: per esempio una crema contorno occhi per eliminare le occhiaie e le rughe, una crema lifting per il seno, ecc… Usate una dose abbondante di crema e lasciatela assorbire, massaggiando delicatamente. Rimuovete la crema in eccesso utilizzando una salviettina asciutta, e andate a riposare.

E’ molto utile, infatti, eseguire la pulizia del viso la sera, prima di andare a dormire.
In questo modo potete abbondare con la crema idratante e sentirvi nuove e pimpanti il mattino dopo, al suono della sveglia.
Bella sensazione, vero?

Commenti

  1. Io stamane ho salutato il nuovo giorno con l’occhio sinistro gonfissimo,un brufolo sulla bocca,un mostro insomma e credo che più che una pulizia del viso mi necessiti un trapianto di viso…
    comunque quando tornerò normale(più o meno) cercherò di migliorare! per ora uso solo latte detergente o salviette struccanti… forse è questo il motivo del viso deturpato di oggi!!!

  2. io adoro queste cose fai da te, mi sanno di coccola…
    sono piena di maschere lush, idratanti, leviganti….di solito alla fine della settimana faccio quelle purificanti, con un po’ di scrub e all’inizio quelle idratanti…mi dà l’idea di levarmi così la stanchezza della settimana dalla faccia e di prepararla viceversa ad afrontare le nuove sfide…

    🙂

    • Concordo! io cerco di ritagliarmi una mezzoretta un paio di sere la settimana per coccolarmi così! un bello scrub (lush o fatto in casa 😀 ), sauna facciale d’inverno (regalo di natale di mia sorella), maschera purificante/lenitiva secondo le occasioni, sempre lush o fatte in casa, tonico (anche quello fatto da me!) e crema.. oltre ad avere la pelle più bella mi sento meglio anch’io..

  3. Cerotto punti neri? Maschera al mallo di noce?
    Urca son proprio troppo fuori dal giro urge correre ai ripari!

  4. IO queste cose le facevo sempre …indovina un pò , prima di avere le bimbe! Per un pò la scusa di non aver tempo è stata giustificata, ma adesso, che avrei disperatmente bisogno di un pò di TLC (tender loving care), mi accorgo di non farlo per pura pigrizia, perchè magari alla sera come dici tu o la Domenica pomeriggio, ma il tempo si trova.
    E’ che ogni tanto scatta la vocina che dice:” non ne vale la pena , tutto quel lavoro per cosa?” e invece mi devo ricordare come si sta bene dopo essersi incrematate, truccate, dopo aver fatto manicure e pedicure.
    Iovalgo iovalgo iovalgo iovalgo iovalgo

  5. che voglia ragazze!
    oggi mi doto di ciò che manca e poi proccedo…non so quando ma procedo.

  6. mmmmmm penso che questo sarà il mio prossimo Me lo merito 😀

  7. Ho scoperto da poco un prodotto naturale per la pulizai del viso con cui mi sto trovando veramente bene: è un tipo particolare di argilla, detta Argilla Saponifera o Ghassoul, che si usa non solo per la pulizia del viso ma anche di corpo e capelli. A dire il vero l’ho usata solo sulla faccia ma proverò anche gli altri utilizzi perchè sulla pelle mi ha fatto un gran bene 🙂
    Copincollando dal web questa è la descrizione:

    “Nel mondo arabo il Ghassoul è l’elemento insostituibile per tutti i preparativi dell’Hammam (il Bagno Turco). E’ un’argilla saponifera dalle proprietà emulsionanti, addolcenti e delicatamente sgrassanti per viso, corpo e capelli: addolcisce l’epidermide, riduce la secrezione di sebo, rigenera la pelle eliminando le cellule morte e mantenendo quindi l’equilibrio dei pori. Consigliato anche per pelli sensibili e allergiche. E’ un eccellente fortificante per la capigliatura; è consigliato per ogni tipo di capello, che sgrassa senza impoverire ne seccare, regola la secrezione di sebo dando nel contempo ai capelli un aspetto brillante e setoso.”

    In più è super-economica! Io l’ho presa dalla mia estetista per 10€ ma ho visto che si trova anche in internet per 4 o 5€.

Trackbacks

  1. […] quindi molta attenzione anche alla pulizia del viso: utilizzate con regolarità detergenti specifici, tonici ed effettuate almeno settimanalmente uno […]

Parla alla tua mente

*