Le commesse del reparto cosmetici

kiko-profumerie

Parliamone. Inizio ad avere il sospetto che per diventare una commessa in un negozio di cosmetici o una profumeria (per non parlare delle commesse dei negozi di abbigliamento), occorra inserire, nel proprio cv, qualche particolare riferimento al sadismo e alla persecuzione di massa.

Letture preferite: De Sade.
Hobby: Entomologia.
Colore preferito: vinaccia.
Condanne precedenti: stalking.

Cose di questo, tipo, insomma…
Perché la categoria delle ‘commesse reparto cosmetici e profumeria’ può provocare dei traumi.

Lei, la commessa del reparto cosmetici e profumeria, innanzi tutto è silenziosa. Molto silenziosa. E’ mimetica come un insetto stecco. Nonostante il tacco 8, perfettamente mimetizzata dietro il dispenser di pinzette per le sopracciglia, ti si avvicina di soppiatto, perfettamente in silenzio, e, puntandoti una lametta per le unghie alla gola con abile mossa, ti chiede, con naturalezza: posso esserle utile? ha già provato il nostro anti occhiaie?

Quello che lei dice, è una religione. Se la commessa del reparto cosmetici e profumeria dice che tu hai le occhiaie, tu hai le occhiaie. Se dice che hai le borse sotto agli occhi, tu hai le borse sotto gli occhi. Se dice che la tua pelle ha bisogno di una maschera all’argilla, la tua pelle chiederà argilla.

Lei ti scruta, scopre il punto nero che tenevi nascosto sotto la frangetta, scuote la testa mestamente e dice: peeling. Dice: acido glicolico. Dice: comedoni.
E a te non resta che annuire e pensare a quanto denaro ti resta ancora sulla carta di credito, prima di morire schiacciata da un enorme brufolo che, per lo stress, ti spunta sul naso quando la commessa del reparto cosmetici e profumeria dice: pelle grassa.

La commessa del reparto cosmetici e profumeria, poi, ti tocca. Allunghi una mano per provare il profumo tester dalla vetrina, e lei ti squeeza un tot di crema idratante sull’avambraccio, e inizia a massaggiarti. Ti dice che questa crema a rapido assorbimento non unge, ringiovanisce la pelle e la rende vellutata, e ti tocca. Tu resti come paralizzata, con un braccio in aria, cercando di sembrare naturale, e guardandoti intorno come a dire: no, non è mio questo braccio, signori.
Forse se faccio finta di niente, la commessa del reparto cosmetici e profumeria mi ridarà indietro il braccio senza fare storie.

Sono cose che mi spaventano. Entro da Kiko per comprare due smalti, e in quei 3 metri che mi separano dalla cassa, è l’assalto. Le commesse del reparto cosmetici e profumeria mi puntano. Una di loro si piazza ai profumi, e punta dritta al collo. Un’altra davanti alle creme, mi paralizza il braccio sano spalmandomi un fluido gelato. La terza si avvicina brandendo una matita-smalto per la french manicure.

Ho paura. Non voglio sudare freddo per non rischiare di essere tamponata con una salviettina struccante.
Mi divincolo. Prendo la carta di credito e la sollevo in alto. Il momento è topico. Urlo.
Dico: sono qui solo per comprare due smalti!
La voce è stridula. Ma non cedo.

Prendo il mio sacchettino viola e tengo lo sguardo fisso verso la porta.
Sono 8 euro.

E sono curiosa di sapere che diavolo di percentuale prenderai tu, molesta commessa del reparto cosmetici e profumeria, su questi fottutissimi, miserrimi e dannatissimi 8 euro. ah ah.

Commenti

  1. da morire il tuo racconto…che peraltro mi ha fatto rivivere innumerevoli visite in profumeria!
    Vado anch’io da Kiko e svicolo dicendo:” ma che cosa fantastica! manderò le mie figlie a vedere il prodotto!”

  2. “Condanne precedenti: stalking.”

    E’ cattiva però me fa sbelliccà 😀

  3. :°D
    *faccina che soffoca dal ridere*

  4. la maggior parte delle volte queste commesse non capiscono proprio nulla di make-up.

  5. Fate pure tante risate su noi commesse… il problema è che non sapete che noi dobbiamo farlo per forza ..perchè o lo fai o quella è la porta ..non ci piace di certo rompere le scatole alle persone e ricordate che noi veniamo anche spesso umiliate dalle clienti ..che pensano di essere chissà chi trattandoci come schiavette ..maleducate e arroganti quindi care mie ci sono i pro e i contro !

    da una commessa

Parla alla tua mente

*