Stato di calamità

Be’ lo sapete che vivo a Roma, no?

Allora oggi look da sommozzatore!

Cosa serve quando piove?

  • un ombrello, non si scappa, possibilmente allegro e perfettamente integro (non con i fili metallici che seminano vittime sul marciapiede mentre camminiamo);
  • un cappellino impermeabile, che salvi la messa in piega e non attenti alla vostra vita mentre attraversate la strada, calandosi sugli occhi come fa un cappuccio (e poi, sappiatelo, i cappucci non sono fatti per essere indossati);
  • un paio di stivali da pioggia, impermeabili, evitando, vi prego, zeppe e tacchi;
  • una borsona di plastica, magari fluo (con la pioggia gli autisti diventano ancor più isterici e aggressivi, meglio farsi notare) dentro la quale mettere la vera borsa (e magari le scarpe di ricambio);
  • un impermeabile, tipo soprabito, io opterei per una mezza lunghezza, non avvitato, in colore neutro.

Sotto potete praticamente essere vestite in qualsiasi maniera, dal tubino nero, al jeans e camicia a quadri, anche se io, contrariamente a quanto si pensa, preferisco la gonna al pantalone che potrebbe sgualcirsi dentro agli stivali.

In questa maniera potrete addirittura venire a Roma durante un nubifragio e rimanere illesi, alle brutte, salite a casa mia per un tè caldo 😉

E voi avete i vostri must da giornate bagnate?

in questo set:


MHL by Margaret Howell trench coat
$659 – lagarconne.com

Barbour wellington boots
£59 – vanmildert.com

Nylon tote
$11 – momastore.org

Stella McCartney rain hat
$295 – kirnazabete.com

Dome umbrella
£18 – mylabel.co.uk

Commenti

  1. Anch’io preferisco la gonna al pantalone: strategia elaborata negli anni dell’università quando ancora non usavo stivali (eh…) ma mi ritrovavo col lembo posteriore del pantalone tutto inzuppato e infangato.
    Però non avevo mai pensato alla borsona di plastica dentro cui infilare la borsa vera… C’è sempre da imparare!
    Buona giornata, oggi dovrebbe esserci il sole!

    • ehehehhe
      anche io ai tempi dell’universita’ ho fatto cose che voi umani… tipo andarmene in giro con ‘sti pantaloni lunghi che strascinavano e si consumavano sotto il tallone delle adidas… parliamone 😀

  2. Bellissima l’idea della borsa fluo per contenere la borsetta e le scarpe di ricambio!
    Ma quante ne sai?
    Un abbraccio asciugatutto!
    Ari

  3. Adoro gli stivali di gomma!!! sarà il mio prossimo acquisto… sempre che decida di piovere qui….
    E la borsa?? Fantastica!!
    bacioo

    • io di stivali di gomma ne ho due paia: uno vecchissimo di benetton rosa a fiorellini, che pero’ indosso sempre con piacere e uno nero preso a ny (dove non avevo portato i miei rosa e si sono rivelati invece una necessita’!). con bordini azzurri.

  4. Mitica l idea della borsa
    non si finisce mai di imparare !!!!!!!!

  5. Stupenda quell’accoppiata di stivali e berretto rossi! Per far tornare il buonumore anche nelle giornate più grigie. 😀

  6. io cambierei qualcosa…l’impermeabile ad esempio….ma un modello più femminile no???

    • be’ dipende come vuoi usarlo e poi i gusti son gusti non discuto 😀
      comunque l’impermeabile un po’ largo e maschile lo riesci a mettere sopra qualsiasi cappotto o pelliccia d’inverno, mentre uno sagomato lo devi mettere al posto del cappotto.
      dipende appunto dall’uso che vuoi farne.
      io per esempio ho un impermeabile molto molto carino che e’ a campana nel senso che e’ larghissimo pero’ ha una cinturina elastica in vita che all’occorrenza rende il modello molto anni 40 e quindi decisamente femminile, restando largo e “capiente” per contenere un qualsiasi cappotto.
      ma non ne ho piu’ visti in giro e ora come ora un modello come qeusto del set mi tenta proprio, pero’ concordo: e’ questione di gusti 😉

  7. il cappellino mai e poi mai! non lo metto da quando avevo 6 anni l’ho sempre odiato infatti ai Child non lo metto mai! L’ombrello ce l’ho ne ho comprato uno rosso a pois bianchi con la ruches in fondo troppo frù frù! Gli stivali da pioggia mi mancano … ma non sò ci devo pensare … magari li aggiungo alla lista

  8. anche io sono fra gli scampati al nubifragio…
    🙂
    con l’aggravante del muoversi a due ruote (e per quello ho una tenuta stagna degna di james bond!)

    sottoscrivo la gonna quando piove…oltre allo sgualcimento, i pantaloni nei giorni di pioggia potrebbero bagnarsi sull’orlo e sai che bello doversene andare in giro con mezza gamba umidiccia tutto il giorno?
    invece con la gonna al massimo si bagnano le calze che si asciugano in venti secondi netti

    gli stivali di gomma li adoro!
    anni fa (prma che la moda li riesumasse) ne avevo presi un paio all’ovs, tutti colorati, per…andarci in campagna a raccogliere le olive…
    😮

    solo ceh erano troppo carini, così per la campgana ne presi un paio verdi da leroy merlin e quelli li tenni da parte per…boh, vedremo

    quell’anno a roma ci fu un’alluvione (ricordi?) con fiumi in piena e rischio inondazione…
    beh, quanto usai i miei stivali di gomma colorati…e poi si, quando piove il mio cruccio è “ora rovino le scarpe!” e invece così, scarpe al sicuro nella borsa, puoi permetterti di affrontare le pozzanghere senza pensieri…quasi cantando come gene kelly

    🙂

  9. A me ieri gli stivali sarebbero proprio serviti!!!! Ho messo un piede per strada e l’acqua ha abbondantemente superato le mie caviglie!!!
    Quindi per domani:missione stivali da pioggia!!!

Trackbacks

  1. […] una mattina un po’ grigia in cui temiamo un uragano… ci abbiniamo scarpe comode, prendiamo qualche precauzione e voilà il gioco è […]

Parla alla tua mente

*