Il gambaletto dell’ammore

Ah! Ci risiamo: è tempo di gambaletti. Ah ah!
Inutile che vi facciate venire i conati di vomito o vi mettiate a storcere il naso: io uso i gambaletti e me ne vanto pure! :D

Siccome non metto i collant credo dalle scuole medie (troppo, troppo caldo!), ho dovuto ripiegare sui mitici orridi gambaletti. E in questi anni ne ho collezionati una sfilza: fucsia, gialli, verdi, azzurri a righe, viola a righe, rossi a righe… righe e pallini sono tutti stipati nel cassetto: sembra un circo.

E in effetti potevano pure essere divertenti, fino a qualche anno fa, quando ero una ragazza gggiovane. Ma stamattina, con orrore, mi sono arresa all’evidenza: ho bisogno di gambaletti neri. Coprenti (velati no: anche io ho un limite di decenza che non intendo superare…) e neri. Rigorosamente neri. Perché con le scarpe tipo ‘mary jane’, quindi con la caviglia scoperta, vedere sti calzini viola a righe non è proprio una poesia.

E quindi, o Muse dello shopping selvaggio, ditemi: dove trovo i gambaletti online?
Considerando che per acquistarli in negozio dovrei andare fino all’ipercoop e per ora non vedo possibilità di shopping dal vivo, vista la mole di lavoro arretrato, credo che ordinarli online in pausa pranzo sia la scelta migliore. Ma dove?

Se anche voi siete fan dell’orrido gambaletto, aiutate una poveretta. Se vi vergognate, lasciate un commento anonimo: non svelerò la vostra identità.

 

Commenti

  1. hahauahhhha
    anche io uso i gambaletti, a mia discolpa posso dire che li prendo solo neri e coprenti :-)
    Però li compro da Calzedonia, non so se hanno lo shop online

  2. barbara, io faccio la spesa on line ad esselunga. puoui trovare i gambaletti li, io ne ho comprati 2 sett scorsa.baci ire

    • Rospino dice:

      E’ vero, se fai la spesa on line su Esselunga li trovi nella sezione “calze e intimo”. Di solito on line si trovano le calze con marchio Esselunga, ma ti poso dire che, avendole provate, sono di ottima qualità, nulla da invidiare agli altri marchi sul mercato.
      Te le consiglio anche per uomo e bambino.

    • grazie!! non ci avevo mica pensato…

      • angela dice:

        Arrivo solo ora ma stavo per dirti la stessa cosa, Esselunga, io li compro li, quando faccio la spesa compro anche i gambaletti, da noi c’è anche molta scelta i classici nero, daino, ecc e poi quelli a fantasia come li chiamo io, a strisce, a fiori, ecc…

  3. Io li compro di Pompea ,li trovo al mercato sotto casa ma anche all’esselunga e altri supermercati.
    Sono supercoprenti e molto basic come anche tutta la collezione intimo, non sò se vende on line ma credo di si.

  4. Buahhhhh troppo divertente …forse anche da tezenis ma non so se ha lo shop online…

  5. ahahahahah, pensate che io invece giro tutto l’inverno con i calzettoni di lana tipo quelli dei nonni, perchè se no mi vengono i geloni ai piedi…..trooooppppo sexy!!!!!!

    • Presente! Pure io con il calzettone da vecchio alpino da settembre a maggio, rigorosamente in “caldocotone” felpato e in fantasie raccapriccianti…ma solo quelle si trovano, e poi sotto ai pantaloni e agli stivali, chi lo vede il calzettone?

      • girlinthemirror dice:

        Beh, no, dài, non si trovano solo fantasie raccapriccianti…la tinta unita è ancora reperibile!!!! calzedonia e h&m sicuramente le hanno, o anche qualche bel supermercato (fra le calze da bambino, di solito le misure arrivano al 40-41 e nel piede femminile calzano meglio di quelle da uomo).
        io detesto amorosamente le calze sintetiche (promuovo a stento la microfibra), perchè mi fanno sudare, ma al tempo stesso non ne posso fare a meno se voglio mettere ogni tanto una gonna.
        In generale per sopravvivere in inverno metto calzettoni lunghi di caldo cotone, di cui ormai ho una collezione…
        Purtroppo da qualche anno in qua si fa una fatica bestiale a trovare collant e gambaletti di cotone, per i quali farei volentieri una petizione…

  6. io li uso, con orrore ma li uso…sotto ai pantaloni…
    e, visto che orribili sono, li uso pure color carne, tiè (tanto fanno schifo comunque)
    li uso sotto ai pantaloni dei tailleur da ufficio, perchè i collant sotto ai pantaloni sono scomodi da morire (la gamba dei pantaloni si appiccica sul collant e dà un fastidio folle)

    visto che la durata media di un gambaletto è circa di trenta secondi li prendo in stock da calzedonia (festa grande quando vadoall’outlet e stanno a 50 centesimi!) tutti uguali…

    ma li odio e li schifo con tutte le mie forze…

    • non posso crederci… TU usi i gambaletti? :D

      • ebbene si!!!!!!
        confesso!!!
        USO I GAMBALETTI!!!!

        frequento una comunità di gambalettisti anonimi…
        “sono giulia e anche io….uso i gambaletti!”

        poi scoppiamo a piangere tutti

        :D

    • però, visto che la gente non sa che calze porto, sapete che vi dico?
      la scarpa tipo chanel che esce dai pantaloni del tailleur solo velata dal color elisir del gambaletto calzedonia….signore mie….è figa…
      ;)
      fa molto scarpa senza calza perchè io sono una donna figa che se ne frega del freddo (il color elisir di calzedonia è molto molto naturale)….
      poi io lo so che è un gambaletto, ma mica mi levo normalmente le braghe in pubblico

      :P

    • (e poi meglio il gambaletto che l’elastico dei collant che sbuca da dietro ai pantaloni! magari con la camicia infilata dentro….w il gambaletto…e ora li fanno pure con la fascia di sopra più alta….fanno meno schifo di una volta)

      :)

  7. Daniela dice:

    Restituiamo al gambaletto la sua dignità! Avendo fatto l’ultimo dei mie 3 parti cesarei 5 mesi fa non riesco ancora ad entrare nei collant e allora…vai di gambaletto…nero,marrone, grigio scuro, in microfibra coprente…ne ho appena comprati 3 paia

  8. anch’io uso i gambaletti neri e coprenti :-(

  9. Sabrina dice:

    ahahhahahaha io ho trovato un’alternativa diciamo trendy : i gambaletti o i calzini a rete sia neri che color carne…con le ballerine o le francesine vanno benissimo!!! li trovi in merceria :)

  10. Ma passare alle parigine? Io mi trovo bene come con i gambaletti, anzi meglio perché proteggono dai reumatismi alle ginocchia (coff, coff) e sono seeexy. :-)

    • ma non danno fastidio?

      • Dipende dal modello. Ce ne sono di molto morbide!

        • Infatti: le adoro pure io!!!

          • Anche io voto per le parigine!!!!
            E ha ragione Lisa, le puoi mettere anche con le gonne e sono mooolto sexy. E quando fa freddo proprio, le parigine di lana a coste. Spettacolari!

            Però dai… gambaletto o parigina, prenditi il gusto di concederti 5 minuti di deviazione nel tragitto casa-ufficio e vai a comprarli. Non lavori in via Indipendenza o ricordo male? Li trovi ovunque! Calzedonia, intimissimi, merceria, h&m…

    • le parigine si…ma sotto ai pantaloni fanno sempre l’effetto collant…fanno appiccicare la gamba del pantalone alla calza e vai di nervi…

      avevo provato una volta a usare un paio di calze da usare con il reggicalza comprate per errore, ma quelle non stanno sù da sole e sai che bello trovarsi a un certo punto con delle caviglie enormi…causa arrotolamento di naylon
      :)

      per le parigine ho iniziato l’anno scorso a usarle sotto alle gonne…(mi ero fatta tentare da molte paia, ma alla fine non avevo mai il coraggio di metterle)
      ho cominciato con quelle nere…su collant neri…poi via via sempre più visibili….
      sono molto carine…molto gggiovani, ma carine

      :-)

  11. scusate ma se una ha la gamba rotolosa (una a caso:io!) le parigine non si arrotolano e scivolano tristemente verso il polpaccio formando un ulteriore rotolo??

  12. Ma esistono anche in cotone e/o lana? che quelli sintetici poi quando li tolgo la sera… (non c’è la faccina che vomita)
    E comunque viva i gambaletti, che le calze con le mie misure sono solo una tortura.

  13. Perchè ti stringono troppo?

  14. ehm, ma con la gonna i gambaletti no, vero? (con i pantaloni li uso pure io cmque, ma in primavera/autunno, che in inverno ho freddo :-D

  15. … Massì, e sdoganiamolo ‘sto gambaletto una buona volta!! Perchè litigare con un collant poco collaborativo ogni volta che devi andare al bagno e sei costretta a calarti le brache? Perchè addomesticarci a sopportare stoicamente la sensazione da cotechino lesso per tutto il giorno (avete presente il momento in cui si incide la pelle esterna e il cotechino sembra saltar fuori urlando “era ora, non ne potevo pppiù!)? Perchè sacrificare almeno 3 paia di costosissimi collant ogni mattina che sei di fretta e “sschraaatcchhiii” gli odiosi budelli che tanto devono essere seppelliti sotto a un pantalone? Solo per sapere che sei impeccabile pure sotto ai vestiti? ma ne vale la pena? Rivalutiamo il gambaletto, che appunto oggi li fanno con la fascetta più alta e morbida, che non ti si incarnisce più tra polpaccio polpacciuto e ginocchio cicciuto, e snellisce almeno le procedure di vestizione-svestizione-rivestizione quotidiane.
    Se poi devi infilare una gonna… ehhhh bhè… allora ti tocca la depilazione perfetta condita da collant perfetto. Col ricambio in borsa salva “sschreeetcch”…
    Francesine? mmmh… poco compatibili con un ginocchio cicciuto sormontato da un coscio paffuto… sotto ai pantaloni fanno troppo laccio emostatico, oppure scivolano irrimediabilmente a salutare le caviglie… imbarazzanti…

  16. Lo posso dire tanto Caia non c’è , io uso il gambaletto e lo uso colorato e fantasia se porto i jeans , sono senza speranza :D

  17. Investi in calzini da uomo finissimi, ci sono dei cotni che sembrano seta.

  18. Anche io ho una collezione di gambaletti, ma tutti neri o blu. Però ahimè da due anni non sopporto più neppure quelli e quindi me ne vado in giro anche in pieno inverno con i calzini corti corti…quasi fantasmini (quando qualcuno se ne accorge inorridisce e mi chiede come faccio a sopportare il freddo che mi sale sulle gambe attraverso i pantaloni). Le poche volte che uso la gonna opto per le autoreggenti.

Trackbacks

  1. [...] più le calze di nessun tipo, e non le ho mai sopportate. Faccio sporadiche eccezioni con i gambaletti colorati e velati della San Pellegrino, ma per il resto uso solo piede nudo o gambaletti a rete. Li compro persino dai cinesi, se posso. [...]

Lascia il tuo commento

*