Twinings: me lo merito

twinings-selezione

Me lo merito
— farsi un dono, darsi valore, fermarsi un istante, regalarsi un sorriso,
amarsi un pochino di più, ricordarsi di essere donna –.

Tempo fa io e la socia passavamo un momentaccio: lei aveva una panza abitata e Momo sempre malato, io ero stanchissima e pensavo di non reggere i ritmi lavorativi. Sul depresso andante tutte e due, insomma.

E proprio in quei giorni ci è arrivata una sorpresa via posta, una di quelle che un po’ ti scaldano la giornata: una selezione di tè della twinings come regalo senza secondi fini dall’ufficio stampa che la presentava. Dei buonissimi tè per me, e delle tisane per la socia, e anche un bel grembiule nero molto chic che tengo sempre in ufficio per fare i miei lavori glitterosi.

Questa cosa me l’ero proprio dimenticata (a riprova del fatto che l’agenzia non ci aveva chiesto niente in cambio), finché venerdì scorso siamo rimasti 3 ore in ufficio senza internet e senza linea telefonica, e allora ci siamo presi un tè tutti insieme, Nestore, Barbara Gozzi e io, aprendo la confezione di miscele che la stessa Barbara aveva portato in ufficio.

E così ho pensato che questo momento di isolamento, lontani dalle email, dai clienti, dai telefoni, dalle notifiche… in fondo non fosse stato un momento sprecato. Abbiamo preso le nostre tazze bollenti, scelto le nostre miscele preferite e abbiamo chiacchierato, parlato di nuove idee, parlato di lavoro, parlato di creatività. Ed è stato un bel momento, perché quello stop forzato ci ha aiutato a riossigenare le idee.

Io ho bevuto il mio tè preferito, quello alla vaniglia (hanno anche cambiato il packaging, lo adoro). Anche se da poco ho scoperto due tè che mi fanno impazzire: il Lady Grey, che è quello azzurro; il Prince of Wale, che è quello nero. Sono entrambi delicati, di intensità lieve, e vanno bene da bere al pomeriggio se come me poi avete problemi di insonnia.
Se invece mi serve una botta di vita, mi butto sull’English Breakfast tea, che ha un’intensità 4 e mi dà la sveglia per davvero.

Così ho pensato che una pausa per il tè dovremmo prendercela più spesso. Perché le idee hanno bisogno anche di pause, e di silenzi e di spazio, per venire a galla. E quindi, sappiatelo: se volete venirci a trovare in ufficio, portatevi una tazza, perché ogni volta che avremo un ospite, accenderemo il bollitore.

Per fermarci, e per ascoltarvi.

Commenti

  1. Il Lady Grey è davvero buonissimo, lo adoro proprio!!!

  2. io ho scoperto proprio questo week end gli infusi fiori e frutta della twinings….me li godo dopo cena, davanti alla tv, quando i nani sono impacchettati nei loro letti e mi rilasso un po’…mmmh

  3. Io sono tè-addicted! Cerco sempre di comprare quelli in foglia, ma quando per praticità uso il té in filtri è quello Twinings! Vi consiglio anche la tisana limone e zenzero: fresca, superaromatica e digestiva… proprio buona 🙂

  4. Il mio è arancia e cannella. Molto invernale, mi scalda il cuore 🙂

  5. io adoooooooooro i twinings! Anche io amo arancia e cannella e anche quello alla vaniglia. E il classico Earl Grey.
    Adesso sono nella fase tè verde al gelsomino. MMMMHHHH!
    Mai provato?

  6. Nei miei sogni sarei una che beve esclusivamente tè in foglia, ma nella realtà cedo quotidianamente al tè in bustina preso al supermercato (tranne il tè verde, per quello spendo e lo faccio a regola d’arte). Spesso della Twinings che, sarà per la confezione o per il nome altisonante, mi sembra meno sgrauso delle altre marche 😀
    A colazione beviamo l’English Breakfast (appunto) mentre nel pomeriggio, quando non ho tempo per tutto l’ambaradam di foglie e teiere, usiamo spesso l’assortimento di infusi ai frutti (il mio preferito: fragola e mango). Ah, un must in casa è anche la camomilla miele e vaniglia, scoperta ai tempi dello studentato femminile universitario (ah, le serate di chiacchiere, camomilla e biscotti nella saletta mensa!) e mai più mollata.

    Ma un giorno, mi spiace per la twinings, addio bustine: diventerò una donna raffinata che berrà solo tè in foglia pregiato! 😀 (sì, credici)

  7. PS mi ha fatto sorridere leggere il post sulla twinings e vedere di fianco il banner pubblicitario di un’altra marca di tè! Ops! 😛

  8. Anche noi, anche noi! Tutti i venerdì mattina mi trovo a casa mia con quattro o cinque amiche, e il tè scorre a fiumi. Io vado matta per quello alla vangilia, ma anche arancia e cannella è fantastico. Poi abbiamo: frutti rossi, pesca, mirtillo…
    Insomma, ci si coccola un po’, no?

  9. io in ufficio mi sono portata il bollitore e una quantità di tè e tisane che compro compulsivamente (ne vado matta) e che però a casa riescoa bere poco perhcè non ci sto mai

    ho le tisane, i tè, quasi tutti in foglia, la mia tazza preferita, una tazza per gli ospiti e anche un portatazza che si scalda e che si attacca all’uscita USB del pc

    🙂

    w i tè!

  10. ps off topic: ma avete fatto anche il sito/blog di francescav, il mio food blog preferito?????

    🙂

    similia cum similibus!!!!

  11. io potrei venderne….!
    a natale mi hanno regalato anche dei te dell’eraclea…niente male:p

Trackbacks

  1. […] trovato un suo posto anche il tè Lipton al caramello e vaniglia. Mai più senza, davvero: nel 2013 berrò soltanto tè (e gin lemon). #maipiusenza […]

Parla alla tua mente

*