La dieta del frullato

dieta-del-frullato-dimagrire-velocemente

Adesso che arrivano i primi caldi e finalmente ritorna la frutta estiva, buona e succosa, e soprattutto fresca e leggera, possiamo perdere facilmente qualche chilo mangiando bene, in modo sano, e anche in modo goloso.
Ecco un’idea per dimagrire in una settimana mangiando un buon pranzo da 5-600 calorie, per poi sostituire la cena con un frullato di latte, frutta o anche gelato.

Perché il frullato? Perché toglie la voglia di dolce, è leggero, ci fa dormire bene (latte e banane contengono triptofano, un alleato del sonno), ci dà energia ed allegria… e ci sazia con pochissime calorie.
Potete trovare tante ricette di frullati anche su mammafelice, dove ho raccolto un documento con tante ricette gustose e leggere.

Ricordate che questa dieta non ha valore medico, ma si tratta di una brevissima indicazione fai da te per buttare giù un po’ di pancetta e di gonfiore. Consultate sempre il vostro medico per una dieta sana ed equilibrata!

Menu del Lunedì

Pranzo
– scaloppina alla salvia (220cal): 180gr di bovino infarinato leggermente e scaldato in padella con un cucchiaio di brodo e un cucchiaio di vino bianco, con aggiunta di salvia fresca e olio a crudo
– insalata verde con cavolo cappuccio (40cal)
– 50gr di pane (120cal)
Cena
– frullato con due bicchieri di latte (140cal), 2 banane (120cal) e 2 cucchiai di cacao in polvere (30cal)

Menu del Martedì

Pranzo
– insalata verde mista con rucola e mozzarelline (180cal)
– 80gr circa di prosciutto crudo (235cal)
– 50gr di pane (120cal)

Cena
– frullato con due bicchieri di latte (140cal), 1 cestino piccolo di fagole (80cal) e 1 cucchiaio di miele (60cal)

Menu del Mercoledì

Pranzo
– insalatona con radicchio, funghi champignons freschi, insalata verde, sedano, gherigli di noce, e grana a scaglie (310cal)
– formaggio asiago (355)

Cena
– frullato con un bicchiere di latte (70cal), una pallina di gelato fiordilatte (60cal), un cestino di mirtilli freschi (45cal)

Menu del Giovedì

Pranzo
– fesa di tacchino ai ferri (175cal)
– melanzane e belga alla griglia (160cal)
– purè di patate (205cal)

Cena
– frullato con due bicchieri di latte (140cal), 2 banane (120cal) e 2 cucchiai di cannella (20cal)

Menu del Venerdì

Pranzo
– trancio di pesce al gratin (325cal)
– patate e fagiolini prezzemolati (165cal)

Cena
– frullato con due palline piccole di gelato alla fragola (120cal), ghiaccio, 1 cestino piccolo di fagole (80cal)

Commenti

  1. L’idea è golosa e pure pratica: io considero una croce mettersi ai fornelli la sera e pulire la cucina dopo! Ho un dubbio sulla frutta la sera però: la mia dietologa ne limitava la quantità (sono pur sempre zuccheri…) e vietava di mangiarne dopo le 17… credo che fosse per via del rallentamento del metabolismo a fine giornata.

  2. Mio marito si è messo a dieta e in ufficio mangia frutta a pranzo tutti i giorni. Che invidia! Io stando a casa non ci riesco, anche se questi frullatoni che proponi, mi stuzzicano non poco. Potrei inveritre le cose, mettendo anche io la frutta a pranzo.
    Poi con le cene boicotto la sua dieta: non potrei sopportare un marito più magro di me!

  3. Per me è più facile in inverno cenare pochissimo, visto che le giornate sono corte e poi vado a dormire abbastanza presto: in estate fino a mezzanotte sto alzata e se non faccio una cena più che sostaziosa verso le nove e mezza/dieci mi torna fame e allora rischio di attaccarmi alla vaschetta del gelato (che non va bene!)

  4. Ok per i frullati ma diffidate delle centrifughe. Sono estratori a caldo che annientano gli enzimi. Meglio gli estrattori a freddo che mantengono integri gran parte degli elementi contenuti nella frutta e verdura fresca.
    Sara

  5. posso sostituire il frullato a pranzo invece che ha cena?

Parla alla tua mente

*