Quando l’orto è chic

orto-chic

Orto chic by trashic featuring a pointelle cardigan

Mi è bastata un’ora e mezza per innamorarmi dell’idea: ieri a pranzo con Panzallaria, qui in ufficio, mi è bastato sapere che qui a Bologna c’è la vaga possibilità di avere in gestione un pezzetto di orto urbano, per esaltarmi all’idea di diventare come Michelle Obama e fare un orto chic.

Un giorno, prima di aprire Trashic, all’idea dell’orto io avrei pensato a cose come: che cosa possiamo piantare? meglio la lattuga o le verze?
Adesso, nella mia rinascita post Trashic, il mio pensiero è subito stato: cosa mi metto?
Allucinante. Sta a vedere che alla fine si scoprirà che sono IO la vera chic della situazione… robe da matti.

E allora, ho giocato con Polyvore, e ho inventato un look da giardiniera chic, con quel mix di abbigliamento curato / trasandato che mi piace tanto, e che dice: nel mio orto urbano nasceranno le gemme… dei diamanti di Tiffany. 😉

Per questo look:

Acne summer crop top, €80
Fat Face pointelle cardigan, £38
G-Star denim skinny jeans, £85
Ilse Jacobsen wellies boots, $178
Oasis lace hat, $27
Floral shawl, £11
Prada shades, $287

Commenti

  1. lo voglio anche io l’orto!!!! e pure quel cappello!

  2. Beh, con quel che costa oggi la verdura e la frutta… è un investimento che rende più dei diamanti!
    Il mio nonno aveva la paglietta uguale uguale, quando andava nell’orto. Certo senza il pizzo…

  3. In effetti, stivaloni a parte, io nell’orto ci vado così 🙂

  4. ci vuole anche la t-shirt orti-sta stampata con inchiostro di carota e l’etichetta contenente semi di carota!!!! eccola: http://lortodimichelle.blogspot.it/p/orti-sta.html

  5. Adoro questo outfit!! wow!!

Parla alla tua mente

*