Sopracciglia perfette

depilazione sopracciglia perfette

Una parte del mio DNA è sicula: ho questi colori mediterranei (in inverno ho quel sanissimo colorito da morta tendente al verde oliva), i capelli scuri, i tratti del viso marcati, giusto quei seicentochili in più, e anche gli occhiali.
Porcamiseria che bel quadro. Come so vendermi io, nessuna mai…

Ma andiamo: lo sapete che sono una falsa modesta. Io mi lovvo, questa ciccia con cui mi vesto è il mio habitat ideale, come il sottobosco per le more. Che poesia… sono troppo chic.
Andiamo avanti che è meglio.

Ho queste sopracciglia importanti. Io sono tutta, importante: ho un 41-42 di piede (sappiatelo, casomai voleste regalarmi delle zeppe), mi piace il rosso sempre e comunque e ho sempre qualcosa di rosso addosso, ho due tette enormi che mi faccio fare i reggiseni dai produttori di tendoni da circo, porto la taglia … ehhhh colcavolo che ve lo dico! 😉

Dicevo, appunto: andiamo avanti che è meglio.

Ho queste sopracciglia importanti. Che tra l’altro sto in fissa per le sopracciglia: mi è sempre piaciuto mettermi lì con le pinzette ad aggiustarle e spuntarle, e ogni sera mi prendo due minuti di relax davanti allo specchietto flessibile (ditemi che ne avete uno anche voi, il mitico specchietto estensibile per spremersi i punti neri…) e cerco di tirar via i peletti in ricrescita.

Io amo le mie sopracciglia. Sono tante, io credo mi diano carattere.
Ogni tanto me le faccio sistemare dall’estetista, e devo dire che con le sopracciglia più sottili sto anche bene, ma io sono una ragazza che ha ancora una cifra di Anni ’90 dentro di sé: che a me le sopracciglia piacciono spesse, delineate e perfette ma spesse, e belle piene.

sopracciglia-da-evitare

Anna Tatangelo, per me, con quelle sopracciglia finissime finte, disegnate a matita, è la morte della sensualità. E’ una bella ragazza, ma io non potrei mai limonare con nessuno che abbia le sopracciglia finte. E’ proprio una cosa scritta con una penna di fuoco nella mia anima.

Non sono però nemmeno una fan di Patty Smith: io ce lo so che lei è un’icona del rock e del femminismo… ma per me il femminismo passa anche attraverso il silk-epil. Lotta dura senza paura, e anche senza peli superflui.
Lo sanno tutti, ormai, quanto è importante per me depilarmi persino le braccia (e stolte voi che non lo fate: io ancora non me ne capacito, e c’è il caso che un giorno io possa chiudere questo sito solo per sfregio verso le vostre braccia pelose, sappiatelo).

Ho quindi comprato delle pinzette professionali (all’Esselunga, I suppose… forse non erano poi così professionali), uso spesso la ceretta per sopracciglia, da definire con il bastoncino di bambù (diomio quanto sono chic, mi sto complimentando da sola), e ho persino acquistato una matita per sopracciglia con il pennellino superiore. Qui in ufficio, con l’arrivo di BarbaraG, c’è tutta un’alleanza cosmetica: prima mi ha convertita alla piastra per capelli (ne parlerò, ohhh se ne parlerò!), e poi abbiamo iniziato a comprare i trucchi online da Kiko insieme per risparmiare le spese di spedizione, tra un po’ passeremo ad Amazon… se vanno male gli affari sul web, apriremo un atelier. Poi ditemi che lavorare con le donne è brutto, maschilisti.

clio-makeup

Ho anche guardato il video di Clio MakeUP su Youtube sulle sopracciglia perfette: santocielo quanto mi piace quella ragazza. Burrosa al punto giusto, simpatica, semplice, brava. La odio per questo, ma sono una sua fan, quindi la amo. Chiaro, no?

Sappiate dunque che esistono dei modi scientifici per delineare le sopracciglia con la forma che meglio si adatta al proprio viso. Io sono una fan della ceretta della Veet a caldo: metto a bollire l’acqua in una tazza, nel microonde. Poi immergo il botticino e faccio scaldare la ceretta, e senza ustionarmi la applico in bastoncino per delineare le sopracciglia. Poi faccio le rifiniture con le pinzette.

Importante: se guardate il video di Clio, trovate il link per stampare gli stencil per creare le sopracciglia perfette. In alternativa potete usare il metodo classico, con le proporzioni, ma io sono allergica alle cose di precisione e voto per la mascherina per le sopracciglia e la creatività.

Come avere sopracciglia perfette?
1) Prima di tutto delineiamo la forma con lo stencil e un ombretto chiaro e depiliamo i peletti in eccesso;
2) Pettiniamo le sopracciglia all’insù e tagliamole con le forbici: non devono essere troppo lunghe, e spuntare oltre la riga che abbiamo delineato;
3) Definiamole con la matita, rimpolpandole, e disegnandole una a una (quindi NO una riga continua, ma tanti trattini vicini vicini).

La matita è tutto. Sembra impossibile crederlo, ma noterete davvero la differenza, se volete un trucco perfetto.

L’alternativa se non avete la matita per sopracciglia? L’ombretto.
Ebbene sì: scegliete l’ombretto di una tonalità giusta, e sfumatelo piano piano sulle sopracciglia, senza sbavare. Il viso diventa davvero espressivo, e il trucco vi valorizza al massimo.

Fatemi ‘sto favore (oltre a depilarvi le braccia): provate a truccarvi un sopracciglio no e uno sì, e ditemi se notate effettivamente la differenza.
Ma quanto è più bello il viso?

Commenti

  1. No guarda, questo è proprio il mio punto debole (no, anche le braccia. Non le depilo, ma se è per questo non mi depilo le gambe da….natale? Uargh).
    Non ci capisco uan mazza di sopracciglia, per fortuna non sono tremendissime al naturale….però ecco lo vedo che le mie colleghe e amiche QUALCOSA FANNO e in genere stanno bene.
    Ma la ceretta a caldo sugli occhi….non sono in grado.
    Devo studiare, studiare.

  2. ma una foto nooo?? Comunque sei super!! Io ho le sopracciglia abbastanza grosse, ma purtroppo un pò rade, mi sembra che se le rimpolpo con la matita si veda! qualche volta uso un mascara quasi finito!!

  3. Anch’io vado di ceretta… Ovunque! Sopracciglia comprese! Ma dall’estetista però, io mi limito a sistemarle con le pinzette ogni tanto. Anche per me le braccia devono essere belle lisce come le gambe e che invidia x le amiche che sono glabre di natura!!!( E pure magre!) Anch’io convertita alla piastra grazie alla mia best friend (dopo che mi aveva regalato la stiratura alla cheratina, una passata ci vuole dopo aver lavato i capelli). Aspetto a questo punto l’articolo sulle piastre!
    PS: neanche a me piace la Tatangelo con quelle sopracciglia, sembra pure più vecchia!

  4. questa inquietante storia delle braccia depilate mi tormenta già dalla prima volta che venne tirato fuori l’argomento. Oltretutto mi pare che da allora i miei peli ” bracciferi” siano proliferati e diventati più scuri…quindi sabato ho l’appuntamento con l’estetista e provvederò una volta per tutte alla (temporanea) sparizione dei peli suddetti.
    Le sopracciglia? dopo ignobili tentativi home-made ho scoperto che sempre la mia estetista prende solo € 2,50 per farle con la ceretta (e benissimo!).

  5. ceretta sulle sopracciglia giammai, un buon metodo per aiutare la palpebra a calare prima del tempo… farsi le sopracciglia si’, io solo pinzetta, tra l’altro ho la pelle sensibile e mi fa male ma ci vuole.
    poi sistemo con la matita (automatica di MAC, uno dei miei grandi amori), ma stencil no perche’ son piu’ infidi di quel che si possa pensare… devi trovare quello adatto a te alla forma che vuoi etc, e non e’ facile. Molto meglio metodo della matita bianca, disegni la forma che vuoi, levi quel che c’e’ in eccesso, se ti serve disegni poi.
    C’e’ un bel video recente di MrDanielMakeUp che pure spiega benissimo la tecnica.

    (e quoto al si’ alla depilazione delle braccia, e che cacchio!)

    • Mi sa che non ho mica spiegato bene (non è una novità, tra l’altro ahhaaa): nel video di Clio c’è proprio la tecnica della matita bianca. Ma per segnare il contorno, lei ha creato una sorte di stencil che facilita l’impresa a quelle impedite come me.

  6. innanzitutto anche io faccio parte del club del braccio depilato. e poi me lo accarezzo pure con soddisfazione.
    e senza falsa modestia dico che ho delle sopracciglia bellissime. avrò tanti difetti ma le sopracciglia proprio no. come dicevo “beati i tempi in cui mi dicevano che bel culo!”, ma comunque ho proprio delle sopracciglia belle di natura. Folte, scure, ma ordinate. Tanto che quando vado dall’estetista mi spinzetta due secondi e poi dice “basta così”. e son soddisfazioni. Escono poco dalla linea “giusta” e basta una spinzettata ogni 2-3 giorni per togliere i pochi peletti che tentano di uscire dalle righe.
    Ho sempre pensato che fossero una cosa a sè, rispetto al resto di me… unica cosa non problematica, che non richiede particolare manutenzione, che non subisce la mia ciclica pigrizia e tendenza all’entropia.
    Quando ero bambina poi avevo i capelli biondi e le sopracciglia nere!!! (tra l’altro di gran moda qualche anno fa…).

  7. Io ho il problema opposto…pochissime sopracciglia e chiare, quasi invisibili. Gli stencil di Clio mi hanno cambiato la vita! SOno diventata bravissima la mattina a rimpolpare quei pochi peletti con l’ombretto. e il risultato è molto naturale, tanto che nessuno mi ha mai chiesto cose come: “ma ti disegni le sopracciglia…” Visto certa gente che mi gira attorno sarebbe stato quasi da aspettarselo. W Clio

  8. io ho il problema inverso…poche ciglia e chiare. Lo stencil di Clio mi ha cambiato la vita. Ogni mattina mi disegno con l’ombretto le sopracciglia e il risultato è così naturale che nessuno mi ha mai detto nulla. Viste le persone che mi girano attorno mi aspettavo un “ma ti disegni le sopracciglia!” W Clio

Trackbacks

  1. […] di capelli. Come promesso (aridaje), vi devo raccontare la mia esperienza con la piastra per capelli. Ma prima una […]

  2. […] generale bisogna ricordare sempre di curare le sopracciglia perché stando precisamente al di sopra della montatura verranno messe in risalto quindi è […]

  3. […] LEGGI ANCHE: Come avere sopracciglia perfette. […]

Parla alla tua mente

*