Wedding Collection 2012 firmata Yamamay

intimo-sposa-collezioni-yamamay

A chi da bambina non è capitato almeno una volta di immaginarsi con l’abito bianco?

Da ragazze si supera il vezzo di pizzi e fiocchetti bianchi sostituendoli con la zuccherosa immagine del principe azzurro, che ci attenderà all’altare con gli occhi traboccanti d’amore e ci  giurerà eterna fedeltà… Una volta diventate donne, accantonato per un momento il romanticismo, dobbiamo pensare a cose serie… La lingerie da sposa!

Il giorno del fatidico “SI” vogliamo essere delle spose perfette da capo a piedi e anche l’intimo vuole la sua parte. Non vorrete presentarvi all’altare con i vecchi slip bianchi presi in stock al supermercato, vero?

Molto spesso gli atelier di abiti da sposa offrono svariati completi di lingerie, più o meno lavorati e compresi in varie fasce di prezzo, studiati per offrire una perfetta vestibilità e compatibilità con i vestiti delle loro collezioni. Se, tuttavia, volete ampliare il vostro ventaglio di scelta, potete dare uno sguardo alle bride collections delle grandi case di intimo.

Personalmente mi sono rifatta gli occhi con i modelli firmati Yamamay che, tra le proposte spring/summer 2012, ha deciso di lanciare la sua wedding collection, che vanta varie tipologie di intimo, dal basic all’estroso, passando per trasparenze, pizzi e applicazioni!

Visto il grande successo riscosso con la sua prima collezione per la sposa datata primavera/estate 2011, la griffe ha proseguito quest’anno lanciando due linee, la Wedding Shaping, dedicata al modellamento della silhouette, e la Forever After, più briosa, con pezzi pensati per la luna di miele, come il pigiama in raso e pizzo e il baby doll dalle delicate trasparenze.

La collezione è costituita da 5 look completi, che possono essere spezzati e abbinati nuovamente tra loro nella massima libertà, per creare così la mise più conforme all’abito scelto. Tutti i modelli sono studiati per andare incontro alle esigenze della sposa, come i reggiseni a balconcino o a fascia, entrambi con spalline sganciabili, adatti ad ogni tipo di scollatura.

Se volete sentirvi sexy potete optare per il corpetto con push up o il perizoma e reggicalze in pandan, mentre se il vostro animo è romantico, quello che fa per voi è la culotte brasiliana in pizzo.

Ovviamente non mancano le proposte per soddisfare i gusti delle più classiche, come la sottoveste in raso e la giarrettiera in coordinato.

La caratteristica più interessante della linea sposa di Yamamay è la sua vestibilità. I modelli di questa collezione infatti sono creati per la donna e per esaltarne le forme, qualunque sia la sua taglia. Il reggiseno a balconcino può abbracciare perfettamente un seno abbondante seguendone la linea morbida, mentre il push up è in grado di esaltare un petto meno generoso, regalando dolci curve anche alle più filiformi. Per i fisici più mediterranei sono stati studiati il body e la guaina, che fasciano e armonizzano il busto senza togliere neppure un briciolo di femminilità.

La sposa di Yamamay è una donna libera di sentirsi tranquilla e sexy, per questo l’obiettivo della casa di intimo è quello di definire la silhouette, rendendola impeccabile sotto l’abito bianco.

Dettaglio non trascurabile è la fascia di prezzo dell’intera collezione, definita appunto low cost, che parte da un minimo di 3,70 euro per le calze autoreggenti con banda in pizzo, ad un massimo di 69,90 euro per il body modellante con coppe imbottite.

Il colore predominante, come vuole la tradizione, è il bianco candido ma, seguendo anche la famosa e benaugurante leggenda d’oltreoceano che tra gli accessori della sposa vuole qualcosa di blu, Yamamay ha scelto di aggiungere un piccolo nastrino di questo colore ad ogni pezzo della linea.

La semplicità di questi modelli vi permetterà di poterli sfruttare anche in altre occasioni, così da rendere il vostro shopping a tutti gli effetti forever after!

 

Scritto da Gloria Bendini di http://www.donna-in.com/

Parla alla tua mente

*