Bianco & beige

Con la bella stagione la mia confort zone dei vari grigi&grigini si stempera riversandosi su tonalità più chiare. Potessi vestirmi sempre e solo di bianco e beige sarei una donna realizzata 😀

Il fatto è che bisogna sempre calibrare i modelli, perché obiettivamente i colori chiari tendono a creare un effetto ottico ingrassante, quindi è bene conoscersi a fondo e studiare bene i modelli che si indossano.

Io per esempio ho scoperto il potere del pantalone beige, che in mezza stagione è un passepartout fenomenale: lo abbini con tutto come un jeans, ma ha sempre l’aria più ricercata. L’unica accortezza, per me che ho il fianco abbondante ( :O ) è abbinarci dei top che non fascino il punto vita e coprano il sedere a metà, per sventare l’effetto anfora. Una scarpa che conceda qualche centimetro sarebbe l’ideale, ma considerati i miei standard mi accontento anche della ballerina.

Qui, per una passeggiata al mare della mia Puglia, l’avevo abbinato a una camicia bianca da pittore di Martino Midali e una collana di Sodini.

Un altro capo che ho usato molto in questa strampalata mezza stagione, ma che conto di continuare ad abbinare nelle sere d’estate su vestitini è la giacca morbida, tipo blazer.

È stato il capospalla per eccelleza: versatile, per niente strutturato e perfetto con jeans, i pantaloni e gli abiti.

Qui l’ho indossato per una domenica mattina sul mio confort mix: boyfriend’s jeans, t-shirt bianca e cardigan in seta grezza di (ethic).

Aggiungendo poi la mia piccola meraviglia della Longchamp: è stata proprio una borsa strepitosa, l’ho messa quasi tutti i giorni nelle mie corse tra un pupo e l’altro, tra l’asilo, la spesa, il parco giochi e sui mezzi pubblici. Decisamente una borsa da mamma e da città.

 

Commenti

  1. Anche io ho scoperto i pantaloni beige come passpartout in alternativa ai jeans.
    Li adoro e non li toglierei mai!

  2. io ne ho almeno tre paia!!!!

  3. pantaloni beig…
    mmmh, addosso alle altre mi piacciono, con la camicia bianca e le scarpe basse li trovo très chic…ma su di me….boh..
    io ho la forma a pera, pur essendo globalmente magra…ma dovrei provare
    🙂

    • tesoro, pera a rapporto 😉
      visto che framboise mi ha chiesto un post per pantaloni da clessidra, faremo anche un post per pantaloni per le pere, ok?

  4. Ah, ecco il trucco! Magliette della lunghezza sino a metà sedere 🙂 Io ho un bel punto vita ma essendo fatta a clessidra il cruccio è sempre camuffare il fianco un po’ curvy!
    Caia cara, poi faresti anche un post strategico sul modello più adatto di pantaloni? Quando devo comprarne vado sempre in crisi e non sono sicura di prendere sempre quelli che più mi valorizzino… (richiesta spudoratissima!!)

    • sara’ fatto 😉

      • serenamanontroppo

        Attendo anch’io fiduciosa…ho bisogno di dritte in questo senso!

      • Grazieeeee 🙂
        Ma il fisico a pera non è come quello a clessidra?
        Mi sa che devo colmare un sacco di lacune!!

        • la pera è quella che lasciata a se stessa diventa un’anoressica sopra montata su una cicciona sotto
          🙂

          io seduta sembro uno scheletro, in piedi mostro la mia meaditerraneità…e anni di sport hanno più o meno compensato, ma se dovessi ingrassare diventerei uno schletro su una cicciona

        • eh no.
          la pera come dice giulia ha il sopra molto piu’ magro del sotto, generalmente differisce anche di una o piu’ taglie.
          mentre la clessidra e’… perfetta 😀
          cioe’, per i miei canoni la clessidra e’ perfetta: fianchi quanto seno e torace, punto vita marcato. la clessidra in forma e’ una bomba sexy, ovviamente puntanto su morbidita’ puo’ incorrere facilemnte in accumuli di grasso localizzato.
          comuqnue si tratta di un corpo piu’ “equilibrato”.
          ora devi capire a quale tipo appartieni. comunque la trattazione dei pantaloni e’ simile, quindi riunisco le cose e ti accontento lo stesso 😉

          • Grazie, siete dei tesori!! Credo di avere capito… Diciamo che da adolescente ero a clessidra, poi a forza di diete, sport (e pure con l’età – anche se ho da poco 30 anni) sto diventando più a pera. Pure per quello dimagrire è più difficile, alla fine le culottes de cheval restano, le costole si intravedono sempre meglio e il seno diminuisce ulteriormente!

            • il brutto della pera è che la gente ti dirà sempre : “ah, ma tu sei magra! non hai problemi!!!
              poi i pantaloni ti vanno stretti, le gonne tirano sui fianchi, panta capri con ballerine (lo chic fatto outfit) ti peggiora…
              e la gente ti dice che sei magra!!!!
              uffa!

  5. Ciao Caia, bentornata! Mi piace bianco e beige, soprattutto ora che grazie a Trashic ho scoperto il pantalone in colori neutri! Però di solito spezzo con un po’ di colore: per esempio con una sciarpina sul giallo…

  6. serenamanontroppo

    Caia sei davvero sempre bellissima, o meglio chicchissima…anch’io adoro l’abbinamento beige e bianco, autentico passpartout! Smack…

  7. Pantaloni beige: li ho comprati quest’anno e devo dire che mi piacciono molto. Grazie a voi sto abbandonando il classico colore nero per sperimentare di più. Pensa la mia base è sempre quella dei 25 pezzi
    di guardaroba.. mi ha aperto un modo!

  8. Caia io sbaglio sempre a comprare,
    quando prendo qualcosa credo
    che potrebbe andar bene con
    almeno due o tre cosette,
    poi puntuale, arrivata a casa
    scopro che ho sbagliato tutto…… e son di nuovo
    con diversi capi singoli!
    Come si fa?

    • allora giuliana
      il problema e’ proprio invertire la storia: hai seguito le lezioni di stile?
      la cosa importante sono le liste. e prima la conoscenza di se’e del guardaroba presistente.
      prima capisci di cosa hai bisogno e poi vai a fare shopping.
      non viceversa.
      poi se hai qualche capo in particolare che devi abbinare ed e’ particolarmente difficile, tipo una maglio con uno scollo strano o una gonna con un volume molto travagante, non farti problemi e portatelo appresso.
      e prova tutto insieme.
      che ne dici?

      • devo proprio seguire seguire
        le lezioni di stile, me le sono perse!
        mi porterò dietro la camicia,
        nella speranza di trovare
        il pantalone giusto.
        grazie!

        Giuliana

  9. ehm, vogliamo parlare dei pantaloni moderni? che per andare bene di fianchi vanno giganti di vita?
    E della vita bassa che a noi diversamente alte fanno la vita normale? (cosa che nel collant è fantastica, perchè la vita normale fa da top incorporato, ma nel pantalone fa la vita larghissima)
    😀

    • il primo problema ce l’ho io da una vita, anche quando non era un’epoca propriamente moderna: sono i problemi dei corpi a pera o clessidra.
      ma ultimamente andando molto i pantaloni a vita bassa ovviamente non c’e’ assottigliamento.
      ma lo sai pero’ che alcune marche fanno le linee petit che sono per le donne basse che cosi hanno un capo piu’ calibrato?

Trackbacks

  1. […] Sodini, già vista Condividi:Ti potrebbero […]

  2. […] Cardigan seta e cotone, (ethic), già visto […]

Parla alla tua mente

*