Giocattoli per bambini fino a 2 anni


Da quando una donna scopre di essere incinta ci sono due categorie di cose che ama acquistare come se non ci fosse un domani: abitini e giocattoli.

I primi servono indiscutibilmente soprattutto se il piccolo nascerà in inverno (d’estate un body e via! O quasi…), ma sui giochi bisogna ragionare un po’.

Per iniziare chiariamo che per i primi tre mesi di vita il nuovo arrivato avrà come massima attività ludica il ciucciarsi i piedini profumati di olio di mandorle.

Quindi evitate di riempirgli la culla di pupazzi e pupazzini che sono assolutamente sconsigliati anche per motivi di sicurezza. Nei primi mesi è sufficiente una bella giostrina sopra la culla, senza tante luci e musichette assordanti (non deve andare a trovare ET!), con magari una ninna nanna rilassante e qualche peluche a norma CE che non vada troppo in giro 😀 (traduzione: da lavare ciclicamente, se possibile).

Dai tre mesi in avanti invece l’esplorazione del mondo inizia a interessarlo.

Proverà ad afferrare gli oggetti, a portarseli alla bocca (il suo modo di “conoscere” le cose), a lanciarli per vederli riapparire e comprendere il suo potere di azione (e sì, anche quello di esasperare mammina sua!).

Possiamo dunque iniziare a mettergli a disposizione sonagli, peluche, palline morbide e rimbalzanti.

1. Giostrina Bird Mobyle 2. Tappeto gioco Smart Mat 3. Sonaglio da schiacciare

4. Pallina Colorata con sonaglio Giochi di Stoffa 5. Eurekakids Peluche gufo

Fra i 6 mesi e l’anno inoltre il bambino imparerà a stare seduto, scoprirà che esistono cose lisce e cose ruvide e diverse consistenze negli oggetti, proverà a camminare appoggiandosi a qualcosa e a fare le prime costruzioni.

Quindi sono perfetti i giocattoli che favoriscono queste nuove conquiste: libri tattili, carrellini di supporto per il movimento, cavalli a dondolo e costruzioni o pile di cubi.

1. Tublo Construction 2. Cavallo a dondolo Nattou 3. Moover Baby Walker

4. Libro in stoffa Lilliputiens 5. Cubi di pezza Galt

Fra i 12 e 24 mesi le abilità si affinano, le torri crescono, i piccoli imparano che ad azione corrisponde una reazione e che al mondo esiste anche “l’altro” (non che questo fantomatico “altro” sia poi molto importante… ma almeno facciamolo esistere va’!). E poi una delle cose che i bambini amano davvero tanto: verso i due anni imparano a tenere in mano pastelli o pennarelli piuttosto che i pennelli!

Da non sottovalutare, superati i 2 anni, è la capacità dei bambini di imitare quello che vedono fare agli adulti. E’ a questa età che si mettono alla prova coi primi “giochi di ruolo” o “giochi di imitazione”: la cucina, la famiglia con relativa cura del neonato, il gioco del dottore, e così via.

L’offerta di giocattoli e materiali per favorire tutte queste nuove capacità sono molteplici. Eccone una carrellata:

1. Gioco di società Goki 2.Supercolorbox Fila 3. Cucinetta Djeco 4. Tavolo da carpentiere

5. Puzzle fattoria Haba 6. Balza su Galt 7. Scatola con forme di legno Sigikid 8. Cubo multiattività Janod

Il bello di questi giochi è che appassionano tutti i bambini in ugual modo.

Sono per fortuna lontani i tempi in cui era strano regalare una cucina giocattolo a un maschio o “disdicevole” che una bimba giocasse con il tavolo da carpentiere.

E non lo dico solo perché in camera di mia figlia la cucina è a sinistra del letto e il banco di lavoro a destra 😀

Vi lascio alcuni consigli – basati sulla mia esperienza e su quanto ho imparato dalle meravigliose maestre dell’asilo nido di Ida: è bene prendere pochi giochi alla volta e capire le inclinazioni del vostro bambino prima di dedicarvi ad acquisti in blocco.

E se vi orientate sui colori… non dimenticate un bel grembiulone in plastica 😉

Trackbacks

  1. […] Giocattoli per bambini fino a 2 anni | TrashicDa quando una donna scopre di essere incinta ci sono due categorie di cose che ama acquistare come se non ci fosse un domani: abitini e giocattoli.trashic.com/2012/06/giocattoli-bambini-due-anni/ […]

Parla alla tua mente

*