Summer Little Black Dress

Buongiorno donzelle!

Come si sta concludendo questa settimana e questo mese di caldo estivo?

Per me così così. Sono molto stanca per via dei pupetti che sono delle specie di mine vaganti di giorno e soprattutto di notte, il lavoro non mi dà tregua e in più io odio l’estate.

Non posso ripeterlo troppo che la mia socia — che notoriamente è una dittatrice e da quando si è messa intesta che fa la trendsetter ha proprio perso ogni pudore — ama l’estate e il caldo e da qualche parte aveva anche intimato di non lamentarsene vista l’invernata che abbiamo avuto. Be’ sapete che vi dico? Io adoro le pellicce, sì. Non mi piace scoprirmi troppo e detesto andare in cerca di costumi da bagno.

Certo ci sono molte cose carine relative all’estate: gli aperitivi in riva al mare al tramonto, l’alba sulla spiaggia con un maglioncino sulle spalle e gli occhi da panda (e tutto il giorno davanti per recuperare il sonno), i sandali altissimi, il bianco a iosa e per ogni cosa, il vento del Sud, le cicale. Ah! Mi piace pure la seta. E il lino. E gli inserti di Agosto dei giornali di moda sulle collezioni autunnali.

E poi c’è tutto il resto, tra cui le vesciche ai piedi e il fatto che quando sei mamma parte delle cose belle dell’estate sono impraticabili, ma non sto qui a elencarvele che il post doveva andare a parare altrove.

Nero d’estate?

Be’, tranne che per un LBD io non sono una sostenitrice del nero. Lo amo in piccole dosi. Mi piace indossarlo in total look, ma solo ogni tanto.

In estate poi potrei tranquillamente farne a meno e soppiantarlo col bianco. Perché a dire la verità mi fa subito venire il caldo. E io odio il caldo. L’avevo già detto? Sì, lo detesto. Detesto sudare, avere la pelle del viso lucida, detesto che i piedi si gonfino e sfalsino il mio piede più di quanto non mi stia già facendo impazzire. E poi odio il caldo perché mi rende tutto più faticoso. Insomma avrò pure io il diritto di avere le mie idiosincrasie, no?

Comunque ogni tanto cedo al nero in estate, generalmente, appunto, sottoforma di LBD.

In questo caso in particolare il vestito si presta ad essere indossato anche con 40 gradi, visto il modello arioso e il tessuto leggero. Comprato proprio per camuffare il sovrappeso del post-partum (ah! qualcuno sa fino a quando ci si può considerare in post partum? Io finché non dimagrisco sono in post-partum, vi avviso).

In realtà avevo molta più voglia di indossare finalmente i miei (mastodontici) sandali Marni for H&M, ancora intatti e inaugurare la mia ultima conquista in fatto di borse.

Comunque il risultato mi ha soddisfatto e alla fine il vestito si è rivelato molto più comodo delle scarpe, ça va sans dire.

A dirla tutta devo dare un 5 a questi platforms. Il modello non slancia neanche una gamba secca, figuriamoci la mia. E poi 15 cm sono veramente tanti se siete già alte e il vostro compagno non è alto due metri. Mio marito mi ha detto che mentre mi ci avvicinavo aveva paura… puà!, maschi!

La borsa invece è un acquisto fatto prima di partire, in un negozietto nel quartiere Monti, a Roma, SpazioPeriodico, un concept store di designers giovani e interessantissimi che lavorano su idee di riciclo e spostamenti di prospettive sull’utilizzo dei materiali. Hanno oggetti molto carini e stravaganti, sono certa che la mia socia diventerebbe compulsiva lì dentro 😀

Già il luogo ispira e rilassa, poi in ogni angolo è esposto un tesoro di creatività. Veramente da visitare!

La mia borsa, in particolare, è realizzata con pagine di giornali di moda e cartamodelli vintage plastificati e cuciti.

Io ho scelto questa clutch, ma ci sono tanti modelli, anche più grandi e capienti.

Insomma, ogni tanto nero d’estate si può!

Buon fine settimana

love

c.

ps Ah! Odio anche le zanzare, ma questo credo l’abbiate intuito dalla condizione delle mie gambe.

per questo outfit:

Abito, Midali TouJours

Sandali, Marni for H&M

Collana, Sodini

Occhiali da sole, MiuMiu

Clutch, SpazioPeriodico

 

Commenti

  1. Come te odio il caldo per tutto quello che hai detto…
    mi manca il coraggio di mettermi un vestito cosi per star fresca…
    …….
    sai che quei sandali li aveva mia mamma da giovine??? li ho visti nelle sue foto…
    li deve aver buttati mio papà quando ha rifatto la mansarsa 10/15 anni fa

    • e infatti sono di chiara ispirazione anni ’70 e credo che l’unico modo per indossarli qualche volta sia sotto un pantalone a zampa, almeno acquisto altezza e gamba slanciata evitando quell’effetto mozzante alla caviglia!

      e comunque sara io penso una cosa: se non puoi nascondere: esalta.
      io non credo che i vestiti ampi ingrassino se hanno una bella forma. piuttosto esaltano delle rotondita’, ma giocando sulla fluidita’ ti fanno apparire meno strizzata e piu’ a tuo agio.

      • penso tu abbia ragione…anzi sicuramente…
        la mia è una questione di pudore….tendo sempre a vestirmi come sono abituata e credo di sentirmi a mio agio…metto solo pantaloni per esempio…
        il mio problema è che odio comprare vestiti…:P

        • io per esempio i pantaloni li indosso poco perche’ penso che non mi donino particolarmente, ma d’estate li abolisco proprio perche’ mi fanno sudare… poi ci sono le eccezioni tipo dei pantaloni bianchi di lino larghi e freschi, ma lì ho il problema del sopra che deve essere abbastanza lungo per tagliare bene i fianchi etc quindi non e’ una soluzione totalmente “comoda”

  2. ps devo persino cambiare occhiali da sole in estate ,perchè quelli come i tuoi mi fanno sudare il viso

  3. bellissima la borsa!ora vado a scuriosare…

    • ehhehe 🙂
      io la adoro e poi anche se non ha una chiusura come altri modelli, resta comunque chiusa perche’ la plastica la rende tipo incollata 😀

  4. I ♥ you!
    Lo sai vero?
    Beh dopo questo post ancora di più! Anche io odio il caldo e divento nevroticissima in estate.
    E poi con una bimba (o con due bimbi come te) come faccio a sbragarmi in mutande sul divano tutto il week-end con l’aria condizionata a palla e una pila di riviste o di libri?
    E se mi togli questo l’estate davvero perde senso.
    Io ho un LBD estivo preso in gravidanza ma non è da gravidanza (chiaro no?) che mi piace perché ha la culisse in vita, senza maniche e scollatissimo. In pratica uguale a questo ma scollato a V http://www.zalando.it/g-star-midnight-lara-vestito-nero-gs121c008-802.html
    Lo adoro portato o in total black o con accessori coloratissimi.

  5. Caia sei troppo forte,mi fai morire dal ridere insieme alla tua socia!Siete grandi e Trashic ormai per me è diventato una droga!!!A proposito di questo articolo,se ti può consolare io mi definirei normale e grazie Dio mi piaccio…tranne per le caviglie E I POLPACCI che sono grossi e per quanta ginnastica faccia più di tanto non si assottigliano…:( A volte vedo abitini che vorrei indossare,se li provo mi sento dire che sto bene lo stesso,ma le commesse pur di vendere a volte non sono proprio oggettive…ti chiedo un consiglio:QUAL’E’ LA LUNGHEZZA PROIBITIVA A PRIORI di gonne/pantaloni/abitini per chi ha gambe come le mie?Cioè quelli che…non stare neanche a provarteli se non hai un stuzzicadenti per gamba o neanche con un tacco 20?..che peraltro non riuscirei neanche a camminarci su un tacco altissimo…GRAZIE IN ANTICIPO!!!SIETE GRANDI!!!

    • Grazie Erikuzza! 🙂

    • ma grazie erikukuzza!!!
      senti, la lunghezza giusta non esiste nel senso che se il tuo “problema” sono i polpacci, non e’ detto che tu non possa indossare gonne che li mostrino.
      quello che sicuramente devi evitare sono le lunghezze che tagliano il polpaccio all’altezza del suo massimo allargamento. quindi se hai gambe toniche e l’eta’ per farlo (scusami, ma io oltre una certa eta’ le mini le vedo proprio inappropriate fuori dalla spiaggia) ben venga persino una minigonna.
      altrimenti appena sopra il ginocchio con un aiutino nei tacchi e nel modello della scarpa.

  6. Caia, con questo caldo non puoi nominare così impunemente l’aperitivo chiccoso al mare, quello dove i bimbi sono rigorosamente out 😀

    • spetta che c’ho voluto provare venerdi sera… o era sabato? non ricordo, comunque e’ stato disastroso.
      pero’ a onor del vero la “colpa” non era dei miei due pupetti, ma della solita organizzazione del cavolo antifamiglie, accidenti a loro.
      🙁

  7. anche io ODIO il nero l’estate…lo metto solo….ehm ehm…in “quei” giorni e potete tutte immaginare il perchè
    😉
    ovviamente ho LBD neri estivi a non finire, ma non dilunghiamoci…
    🙂

    per il resto amo l’estate….al mare, in vacanza, o anche a casa mia…dovermi spostare in motorino o venire in ufficio senza aria condizionata (ora funziona, ma sono sotto shock dai dieci giorni passati)

    quanto alle scarpe, io ne ho un paio simili (primadonna….), comprate dopo molto riflettere perchè avevo paura fossero un po’ da coatta…
    e sai dove stanno molto bene? sotto ai jeans, ma anche ai pantaloni bianchi morbidi e leggeri, magari con sopra un top piccolo piccolo nero…….lì non c’è pericolo che tronchino le gambe

    🙂

    • infatti credo che per i saldi mi concedero’ un jeans flare che lascero’ lunghissimo proprio per portarlo con questi sandali
      il pantalone bianco con micro top… ehm, forse non hai intuito la situazione dei miei fianchi+coscie… ma apprezzo il consiglio 😉
      😀

      • il pantalone bianco morbido un po’ a palazzo….il top magari non così micro…
        🙂
        ok, lo so, io non sono post partum, ma pur essendo magra ho la forma a pera mediterranea….
        🙂
        e poi caia mia, ho visto cose sulla spiaggia che noi umani non metteremmo mai!!!

  8. p.s. sei bellissima
    p.p.s devo andare al negozio di monti!!!!

    • vacci! sicuramente trovi cose carine
      ho visto dei fascinator… mammamia, peccato che quest’anno non avevo cerimonie altrimenti avrei fatto la pazzia!! 😀

  9. però zanzare a parte stai proprio bene….belli i capelli, il trucco, la brosa, la collana, il vestito….ecco, per le scarpe non ce la potrei fare, ma il resto sì.
    A me l’estate piace, e devo dire che anch’io andrei solo di gonne e abitini, mentre in inverno solo pantaloni.

Trackbacks

  1. […] Vestito indossato come gonna, MidaliToujours, già visto […]

Parla alla tua mente

*