Capelli corti e cappello: quali modelli?



Da quando mi sono tagliata i capelli la mia vita è cambiata in meglio.

Niente più sedute interminabili sotto il phon, né tanto meno uscite con improbabili crocchie in testa.

Il problema che adesso mi si pone però è quello dei cappelli.

Io li adoro. In inverno per ripararmi dal freddo e in estate per ripararmi dal sole.

Ma fondamentalmente li metterei comunque, perché mi fanno sentire bella e chic con poco.

In particolare d’estate e soprattutto in prossimità del mare il cappello di paglia è un must. Per me.

Comunque non disdegno neppure le soluzioni in tessuto e le trovo adatte anche alla città.

Ora la questione è la seguente. Con i cappelli a falda larga, da diva, ottimi per proteggere anche il viso dal sole, con la nuca scoperta sembro un’abat-jour. Senza mezze misure.

Con i cappelli più piccoli a cloche o tipo Fedora o Panama, più svelti, meno ingombranti e più facili da portare con sé in viaggio, con i capelli corti sembro un uomo, ma quel che è peggio sembro un barbapapà. Il mio fisico a pera ringrazia sentitamente.

Insomma ieri ho portato Momo al mare perché la sera prima mi aveva detto con la vocina contrita e languida: “Mamma, io non voglio che lavori”. Annamo bbene.

Ovviamente ci ho messo tutta la notte insonne per digerire la cosa e così ieri mattina gli ho dato il buongiorno e gli ho spiegato che a me il mio lavoro piace, oltre a tutte quelle cose dei soldini che servono a comprare da mangiare e a fare le cose belle e via discorrendo. Ma, in via del tutto eccezionale avrei preso una giornata di vacanza per andare al mare con lui. È stato molto felice e io ho capito un po’ di cose. Ma queste non ve le dico, perché in questo post si parla di cappelli e non di paturnie materne. Oh.

Quindi ieri mi sono fatta una scarpinata sotto il sole cocente senza cappello.

Con il risultato che son tornata a casa che per poco non chiamavo la rianimazione. Ho bisogno di un cappello.

E non dite come mia madre che mi rimprovera di non aver messo un qualsiasi cappello per affrontare i 40 gradi a picco. Io non ce la faccio. O trovo il cappello, o lascio le penne sotto i raggi di mezzogiorno.

…o al massimo trovo una soluzione di compromesso.

Al momento comunque sto cedendo su un Fedora, ne ho visto uno carino da Oysho e se riuscissi ad andarci prima che le cavallette svuotino il negozio con i saldi, potrei anche capitolare. In fonfo tra i due mali, meglio un Barbapapà che un paralume.

E voi? Di che cappello siete?

 


Brimmed hat
tommybahama.com

Oasis trilby hat
€10 – oasis-stores.com

Hat Attack floppy sun hat
calypsostbarth.com

Hat Attack hat
intermixonline.com

Straw fedora
modcloth.com

Commenti

  1. e nno.
    ho letto cercando la risposta al dilemma che attanaglia pure me, e ti trovo invece il dilemma al quadrato.
    il guru sei tu mannaggia :PP 😉
    cmq la mia opinione è che con nuca e collo nudi bisogna andare sulle cloche anni venti, come idea. se poi l’idea sia realizzabile in estate e in questo secolo, è un problema tuo :PPP <3

    • D’accordissimo con te,Alef! Capelli corti cloche! Anche io adoro i cappelli e ne ho per tutti i gusti. Ho da poco tagliato i capelli anche io e confermo che così i cappelli perdono di molto appeal, soprattutto quelli a falda larga.

      E’ pure vero poi che la cloche non dona a tutti, se uno ha il viso troppo lungo un pò peggiorano la situazioone però donano sulla nuca e la incorniciano.
      Secondo me molto carino sui corti sta anche un panamino, ovvero non la classica size dei panama ma uno un pò più contenuto nel volume oppure indicato il modello borsalino magari in paglia o comunque un pò traforato che allegerisce.

      Un trucchetto che uso per smorzare un pò l’effetto lampadario è quello di usare un piccolo foulard al collo, annodato al lato, per intenderci quelli tipo fazzoletto a triangolo.

      • bravissima pat!
        era quello che stavo per dire!
        l’unico modo per mettere quelli a falda larga e’ “appesantire” il collo, riempirlo.
        il problema e’ che se metto il cappello per il caldo la sciarpa o il foulard, benche’ di seta… ehm, non credo di reggerlo.
        ma a livello ottico hai fatto centro!
        il problema della cloche, oltre a quello che dici di allungatre ulteriormente il viso e’, ribadisco, che rimpicciolisce ulteriormente la testa e in un corpo con la parte inferiore importante crea proprio un brutto effetto… e’ il mio caso. 🙁

    • ahahah
      allora secondo me a livello estetico e’ assolutamente realizzabile sia d’estate che d’inverno.
      il problema e’ che nel mio caso avendo un fisico a pera, rimpicciolendo la testa, divento proprio con la forma da barbapapa’.
      mentre visto il mio abbigliamento spesso basico e un po’ tomboy con panama e fedora sembro un uomo.
      magari pero’ a chi ha spalle piu’ larghe e abbigliamento piu’ femminile, il fedora per esempio puo’ dare addirittura un tocco caruccio al lokk.
      mi sono salvata? 😛

  2. Io avrei detto “qualsiasi cappello”, ma sono quella dei pinocchietti e al mare rubo sempre il cappello al marito ;-).
    In ogni caso al tuo posto rischierei l’effetto paralume pur di avere il viso protetto dal sole.
    ciao
    francesca

  3. Il fedora mi piace tantissimo e lo scorso fine settimana, su un treno diretto per l’appunto in Puglia, l’ho ammirato addosso a una bella signora con i capelli cortissimi (quindi mi è tornata voglia di capelli corti, ma questa è un’altra storia). Anch’io direi no ai cappelli a falda larga – che comunque sono peggio ancora quando ne escono le ciocche in ricrescita, come succede a me in questo periodo. Io, in mancanza (o in attesa) di un fedora, sto portando una cosa tipo questa http://50.30.33.54/gaolinimages/taobao/desc/haohaojingwu/20110831/10300171890_1.jpg . Senza piuma di pavone, però.

  4. No cioè, io apro il post pronta a osannare la mia salvatrice-leva-dubbi-modaioli per eccellenza e tu finisci con una domanda?!?!
    Non si fa! -_-
    Comunque il mio preferito è il Brimmed 😀

    • be’ ogni tanto avro’ pure io il diritto di vacillare, o no?
      e le amiche serviranno a qualcosa, o no?

      …ma facciamo le sofisticate, eh? 😉

  5. Piccolo contributo da esperta…di capelli corti! E’ vero che i capelli lunghi aiutano a “indossare” i cappelli però devo dirti che io uso spesso il modello hat attack, magari colorato.
    Adesso però vorrei provare un panamino…ma non so, non mi convince molto.

  6. io sono di ogni cappello…
    per il capello corto direi però la falda larga, oppure qualcosa tipo “brimmed hat” della foto..
    tutto sta però ad adatare il vestito con il cappello…
    con la falda larga non puoi mettere jeans e tacchi alti, ma abiti romantici, oppure con un tubino e i sandali capresi e poi occhialoni per smorzare l’effetto abat-jour e aumentare l’effetto diva
    con la cloche puoi provare un look “à la garçonne”, un po’ francese, magari pantacapri e sandali e maglietta a righe..

    per il panama, io ne ho uno borsalino che…si piega su se stesso e si infila comodamente in borsa, senza deformarsi…
    🙂

    w i cappelli!!!! sopratutto l’estate!

    • mmmm
      io ho una collezione enoooorme di cappelli a falda larga, ma davvero con la nuca scoperta stanno veramente male 🙁
      pero’ devo insinuarti un dubbio… e perche’ non con jeans e tacchi? magari a zampa e con zatterone, con falda grandissima e foulard al collo…
      heheheh
      e poi l’occhiale si, molto audrey 🙂
      sul look a la garconne mi trovi perfettamente in linea, il fatto e’ che io mi ci vedo proprio strana non tanto in viso quanto in visione globale … ufff

      pero’ si, W i cappelli 😉

      • ah si, con jeans a super zampa, zoccolo zeppato e camicia anni ’70, CERTO che la falda larga è sua!
        🙂

        sai, io ora ho i capelli lunghi, ma nella mia vita li ho provati tutti i tagli…una volta anche il corto tipo il tuo..
        ci credi che ho dovuto rivoluzionare il guardaroba?

        nemmeno il tailleur nero da ufficio, quello con i pantaloni, mi stava più bene, perchè tutti, tutti, tutti i miei vestiti erano pensati per i capelli lunghi!!!!
        potevo solo mettere maglioni a collo alto che con i capelli corti sono perfetti! ma ora non mi sembra proprio il caso….

        ora ti vedi strana perchè anche tu vieni da una caia dai lunghi capelli, mentre quella dai corti capelli è diversa…quindi devi imparare di nuovo tutto da capo, che cosa ti sta bene e che cosa no….

        beati i maschi che vannno dal barbiere e niente cambia!

  7. a me piacciono indossati dalle altre, anche se ne provo qualcuno ogni tanto fatico a verdermici anche in inverno soffro piuttosto

    • ‘annaggia! guarda ci avrei giurato 😛
      ma dovresti fare il primo passo, un po’ come il vestito, poi non ne puoi piu’ fare a meno 😉

  8. Ciao a tutte. Io dierei panama o fedorA, magari il modello ripiegabile cosi’ lo puoi ” buttare in borsa ” ! Domanda : ma
    il cappello estivo si deve abbinare alle scarpe/borsa o si deve amalgamare con l’insieme?

    • io direi di amalgamare
      dicono che abbinare gli accessori faccia molto anni 90.
      io vado a fiuto momento per momento.
      e comunque a mio avviso un panama o un fedora di paglia dovrebbero abbinarsi come stile all’insieme di abbigliamento e accessori piu’ che con scarpe o borsa

  9. Claudia-cipi

    Perchè pensi che io sappia cos’è un fedora o un panama? cappello di paglia è il massimo che capisco, per ora… e comunque io sempre senza, perchè non mi sono mai piaciuti, ma ne sto desiderando ardentemente uno da un mesetto o giù di lì, anche se non so ancora come dovrebbe essere. so solo che il sole scotta. (era qualche anno che non uscivo molto di casa… ehm…)

  10. Grazie caia !

Parla alla tua mente

*