Jeans taglie forti: che modello scegliere

jeans-per-ragazze-curvy-taglia-forte

Di jeans perfetti abbiamo già parlato: Caia ha evidenziato i pregi e i difetti dei vari modelli, ma soprattutto ci ha lungamente spiegato come recuperare i vecchi jeans dai cassetti per creare nuovi look e nuovi abbinamenti.
Ma le ragazze curvy, che tipo di jeans possono scegliere? Ecco alcune indicazioni di massima per valorizzare il proprio corpo morbido e burroso.

Jeans NON adatti a una ragazza curvy:
– i jeans a vita ultra bassa, che mettono in mostra il rotolino della pancia e sui fianchi;
– i jeans 7/8 detti anche ‘pinocchietto’, che segano il polpaccio, facendoci sembrare ancora più basse e più tozze;
– i jeans troppo ampi e senza forma, che allargano ulteriormente fianchi, glutei e cosce;
– i jeans modello ‘harem’, che metaforicamente potremmo definire ‘alla scagazza‘;
– i jeans con l’elastico alla caviglia.

In generale, questi modelli non stanno bene a nessuna. Certo, a Kate Moss starebbe bene qualunque cosa, ma noi non siamo Kate Moss, quindi cerchiamo di darci un tono.

Comunque, mai mai mai mai mai e poi mai indossare i pantaloni a pinocchietto. Sono il male. Non provateci nemmeno. Ma neppure per andare in montagna, neppure sul letto di morte, neppure se state per farvi suore. Il pantalone a metà polpaccio accorcia visivamente le gambe e rende tozza tutta la figura, cosa che onestamente non fa bene né alle grasse, né alle magre.

differenza-pinocchietto-pantalone-capri

Bonprix: foto 01 | foto 02 | foto 03 | foto 04.

Molto meglio il pantalone cosiddetto ‘Capri‘, appena appena corto alla caviglia, alla Jeckie Kennedy, per intenderci. Notate la differenza tra i due modelli?
Lo so, alcuni dicono che capri e pinocchietto siano la stessa cosa, ma io mi rifiuto di confermare questa teoria: Capri sì, Pinocchietto no.

Lo dice anche Caia, a cui ho chiesto la conferma definitiva:
– il pantalone Capri è quello che finisce poco sopra la caviglia;
– il pantalone a pinocchietto finisce sotto sotto il ginocchio, nel mezzo del polpaccio.

Portate i pantaloni modello Capri solo con le scarpe basse: guardate la perfezione del look nell’ultima foto qui sopra: scarpa stringata dalla forma lievemente maschile, pantalone chiaro (e chi ha detto che le ragazze curvy debbano sempre indossare vestiti neri? Con i vestiti chiari stiamo benissimo!), una blusa morbida e leggera, effetto stampato.

Jeans adatti a una ragazza curvy

Quali jeans possiamo scegliere se abbiamo una taglia forte? Non disperate: le ragazze curvy hanno moltissima scelta, e possono tranquillamente indossare i jeans!

pantaloni-curvy-taglia-forte-donna

I modelli perfetti per le ragazze curvy:
– i jeans a vita alta, ma non troppo;
– i jeans dal taglio maschile, magari leggermente abbondanti in vita, ma non fuori misura;
– il jeans lungo arrotolato sopra la caviglia (guardate che meraviglia la ragazza in foto);
– il jeans appena svasato sul fondo, da indossare con le zeppe;
– il jeans dritto, a sigaretta, che copre tutta la caviglia, da indossare con le decoltè.
In linea generale, dunque, la regola è: non camuffiamo, non nascondiamo le forme. Utilizzare jeans troppo larghi e senza forma, non fa che peggiorare le cose. Molto meglio accompagnare le forme, sottolineare i punti di forza, valorizzare i difetti.

Quindi bene la vita alta, ma non troppo: il jeans non deve essere ascellare come negli Anni ’90, ma deve avere le giuste proporzioni. Dovrebbe insomma calzare perfettamente in vita, accompagnando quindi la naturale forma del corpo.
Se resta sotto la vita, allarga il bacino e mostra i rotoli.
Se resta troppo alto, evidenzia la pancia e sotto gli abiti fa un gradevole ‘effetto panciera’ che vorremmo evitare.

Per questo può essere una buona soluzione rubare i jeans del marito o del fidanzato (o anche dell’amante, per dire…), di una taglia in più della nostra, ma solo se di taglio maschile: questo è enormemente sexy!
E allora benissimo anche la camicia bianca e l’accessorio maschile, come la scarpa stringata senza calze, o la cravatta gioiello!

jeans-arrotolati-alla-caviglia-ragazze-curvy

Bonprix: foto 01 | foto 02 | foto 03.

Molto bene il jeans arrotolato alla caviglia: sottolinea le caviglie sottili (o le assottiglia), e non fa l’effetto pinocchietto di cui abbiamo parlato ampiamente. Resta leggermente più alto del pantalone alla Capri, e alza la figura. Da portare con grandi zeppe, ad esempio, o scarpe gioiello, come nella foto di inizio post, ma comunque sempre con i tacchi. In questo caso, la parola d’ordine è: slanciare, e magari anche soffrire.

 

modello-bootcut

Se volete mettere i sandali o le infradito (ricordiamoci che io sostengo ancora con forza l’uso delle infradito), allora puntate sui pantaloni lunghi leggermente svasati in fondo. Svasati moderatamente, ovvero vietato il revival Anni ’60-70. Scegliamo un modello di jeans bootcut, quindi con una leggera svasatura, e non troppo lunghi (Bonprix, in foto).
Questi pantaloni sono perfetti con le zeppe, perché nascondono l’altezza del tacco e vi slanciano parecchio, ma vanno bene anche se volete mostrare dei bei piedi nudi, molto curati.

Se siete magre, ovviamente potete indossare qualunque cosa.
Per questo noi vi odiamo, ma voi lo sapete già, no? 😉

Ah, no, non è vero.
Sì, vi odiamo, ma non potete indossare proprio proprio ogni cosa: il pinocchietto non va bene nemmeno per voi!

Commenti

  1. ehm
    e se sei shorty (tappa, gnoma, bassetta o come preferisci) e il pinocchietto a te ti fa capri? eh?

    😀

    • dimenticavo
      ma solo a me i jeans arrotolati fanno raccapriccio? (sciatto pure, in veirtà)?
      mi perdonate?

      • Anche io non li posso vedere, mi fanno molto “acqua in casa”….
        O meglio, non è che non li posso vedere, sono per la moda democratica, ma, per lo meno, non me li proponete proprio….

    • ahhaaa l’importante è che non sia largo sul fondo, come invece di solito è il pinocchietto. la lunghezza del pantalone deve essere perfetta, altrimenti se si accartoccia sul fondo, ti accartoccia l’altezza del corpo. per esempio da bonprix si può scegliere anche la taglia corta: hanno tenuto conto delle differenze di altezza.

  2. Io adoro il jeans a sigaretta.
    Portato sceso sopra la scarpa o arrotolato alla capri.
    E poi anche Enzo&Carla lo dicono sempre: una ragazza curvi deve mimetizzare solo dove serve e non limitare mai il proprio stile 😉

  3. io ammetto di portare un circa pinocchietto che arriva appena sotto al ginocchio! trucidatemi!

  4. Mi unisco alla battaglia contro i pinocchietti maledetti.
    Io ancora non ho trovato il mio jeans perfetto….in autunno ci penso però.

  5. Bell’articolo, io però rimando a settembre che col caldo e i jeans muoio. Però..l’ultima modella proprio curvy non è..anzi…

  6. Claudia-cipi

    devo giusto comprarmi dei jeans nuovi che ne ho due paia entrambi esageratamente larghi (non in vita, di gamba) e a vita ascellare… ehm… in effetti allargano ancora di più quello che è già largo di suo.
    il capri non ce la faccio, mi fa “acqua in casa”
    e poi ho le caviglie enormi e non mi piace farle vedere

    però con ‘sto caldo e vivendo al mare, ho pure un paio di pinocchietti… però arrivano poco sotto al ginocchio, non a metà polpaccio, e non mi sembra taglino troppo la lunghezza della gamba. o forse è solo che non reggo il caldo e cerco scuse per tneere infradito e gambe il più possibile scoperte. 😀

  7. i pantaloni a pinocchietto sono il male! aborro preferisco (dall’alto della mia esperienza di 52) quei pantaloni attillatini in vita e fino a metà coscia che poi scendono morbidi a palazzo

  8. Io pero’ ho un problema, ho le gambe molto grosse e la maggior parte dei jeans che trovo in commercio mi fasciano stile fuseaux.. orrendi. Devo cercare i jeans a palazzo e non ne trovo da nessuna parte. Sono disperata 🙁

  9. Barbara non compri più da bonprix? Non te ne sento più parlare.

    • Sì, sempre! 🙂
      In effetti è vero, non ne ho più parlato, ma ho comprato sempre più o meno le stesse robe: le magliette in varie tonalità, un paio di cardigan lunghissimi, i soliti jeggins e le ballerine.
      In effetti magari faccio un post sui jeggins, che ne dici?

  10. Perchè non pubblicate il mio commento?

Trackbacks

  1. […] della mia voglia di relax. Già, anche noi curvy possiamo indossarli, facendo attenzione a che modello scegliamo e adottando qualche trucco per slanciare la […]

Parla alla tua mente

*