Parti da quello che hai. E valorizzalo.

Venerdì avevo scritto un post mistico al quale avete risposto, dandomi degli ottimi spunti!

Grazie amiche!

In particolare, il commento di Lisa, mi è stato fatale.

Mi scriveva “Sei alta, hai viso, collo e piedi da mostrare e stile da vendere, sai scegliere gli accessori, rilassati” e poi “in fondo l’estate dura un soffio!” e mi si è aperto un mondo.

Ecco, non che non sappia quali sono i miei punti di forza e quali i miei difetti da camuffare, ma la riflessione che ho fatto è stata un’altra. Tutta roba sottile, che però secondo me fa la differenza.

In questo periodo di fatica non riesco a prendermi cura del mio corpo come dovrei (vista l’età che avanza e chiede manutenzione pena il tracollo) e vorrei (perché fa bene anche allo spirito). Però per non rischiare l’arresto per oltraggio al pubblico pudore cerco di darmi quotidianamente un’aggiustatina alla ben’e meglio. Che significa depilazione sommaria e unghie corte e in ordine. Ma non metto smalto perché non avrei tempo di averne cura e toglierlo non appena si scheggia (ragazze, lo smalto sbeccato è veramente osceno!), crema ne metto poca sia su viso che su corpo e anche il trucco lo evito perché in genere anche quando esco la situazione è più simile a una catapulta che mi scaraventa fuori. I capelli vanno per i fatti loro. Li ho tagliati per questo.

Quello che mi si dice quando mi lamento di come mi vedo e mi sento è: ma daiiii è un periodo.

Sì, lo so anche io che è un periodo, ma è proprio in questo periodo che io ho bisogno di sentirmi a posto. Perché se il corpo vacilla si porta appresso anche testa e cuore. Lo stomaco è partito da un pezzo.

Allora la mia amica Lisa arriva in soccorso. E mi dice: piedi, collo, viso. L’estate dura un soffio.

È un po’ come quando dicevo che non ce l’avrei mai fatta a finire il famoso progetto che mi ha tenuto lontana da Trashic nei mesi scorsi e la mia amica Alessandra mi diceva: un giorno alla volta, un paragrafo al giorno. Della serie: concentra i tuoi sforzi su piccoli obbiettivi.

Ho la fortuna di avere delle meravigliose donne intorno, molto più sagge di me. Che colgono la mia tendenza a deprimermi e a dire “tanto, ormai…” e lasciar tutto deperire. Come se solo perché incompleto non avesse valore.

E anche questa volta, mi ripeto: parti da quello che hai e valorizzalo. Un punto alla volta, una piccola cosa al giorno. E così il progetto cresce e il tuo corpo ringrazia.

Sto davvero vaneggiando, ma queste riflessioni mi ci volevano e ho deciso che ne farò tesoro, anzi le metterò in pratica.

Ogni giorno devo cercare di regalarmi una coccola di bellezza per i miei punti forti. Perché questo periodo fa parte della mia vita, è un periodo, ma dura un soffio. E con un piccolo obbiettivo al giorno può cambiare il risultato e il modo in cui ne usciró: vittoriosa o perdente.

Sabato mi sono messa a posto i piedi, ne avevano bisogno, ma soprattutto avevo bisogno io di vedere le unghie smaltate di rosso. E poi, soprattutto, ho ripreso a mettere TUTTI i giorni, mattina e sera, la crema viso. A trenta… anni non si può proprio lasciar perdere la questione.

E questo non significa che nel frattempo debba lasciare decomporsi il resto, in questo periodo il resto aspetterà, ma i miei punti forti devono restare tali. Devo prendermene cura. Perché io valgo.

Il corpo di una donna parla della sua vita e il mio racconta una storia splendida, pur con tutta la fatica, non devo scordarlo.

E lo sapete cosa è successo? Che anche il mio guardaroba estivo mi sembra migliorato. E non ho neanche fatto shopping 😀

Grazie Lisa, grazie Amiche!

 

 

Commenti

  1. mmmm invece io ho sempre ragionato in maniera opposta
    ..son sempre stata bassa, grassoccia, piena di nei schifosi….quindi con una base scarsissima…. che ci perdo tempo a fare??? pero’ già la pedicure mi fa star meglio…a volte o le sopraciglia pulite e il baffetto azzerato.
    Però ho come l’impressione che tu abbia ancora una volta ragione in piu’ fra meno di un mese compio 34 anni e nn mi va che si vedano tutti!

    • appunto.
      secondo me qualcosa la possiamo fare per non lasciare andare via tutto… eccheddiamine
      e poi la pelle la dobbiamo proprio preservare e’ una specie di biglietto da visita.
      comunque in qeusta settimana ho due chicche da condividere proprio per la cura della pelle… col minor sforzo maggiore resa 😉
      punta su baffetto e sopracciglia, crema viso mattina e sera e capelli i ordine.
      la pedicure fara’ il resto 😉

      • i capelli in ordine ci provo, li ho tagliati anche corti per nn avere sempre un accrocchio in testa, una volta avevo dei bei capelli grossi e ricci ora mi è rimasta una povera scopa….! tanto che nn voglio manco che me li tocchino! ecco quelli mi mettono a disagio!ma ci provo a tenerli decenti

      • aspetto con ansia le chicche 😛

    • Base scarsissima la Bietolina? Ma tu sei pazza! Hai un viso che è uno spettacolo, uno sguardo dolcissimo e dei capelli fantastici. Prenditi cura di te, Bietola, basta poco veramente poco!
      Ma soprattuttoooo “voliti bene”:-D

    • non ti conosco, ma ricorda ceh il tempo dedicato a sestesse, a volersi bene, non è MAI perso
      🙂

  2. Idem.
    Piccole cure quotidiane.
    A cui ora sto aggiungendo un enorme esborso in linfodrenaggi meccanici per sistemare la circolazione alle gambe perchè qui non è più (solo) questione di cellulite ma di dolore al tocco.
    Non diventerò magra ma almeno la situazione non degenererà.

  3. Sono d’accordo! Le unghie smaltate fanno miracoli tanto quanto i capelli in ordine 😉
    Le mie piccole cure di ogni giorno sono: depilazione, crema viso (ma in estate mi sento appiccicaticcia e a volte salto. Però sto cercando una soluzione che salvi… pelle e cavoli), e naturalmente smalto (o almeno unghie curate, che son proprio la base!).

    • io ho la fortuna di avere unghie abbastanza a posto anche senza molta manutenzione
      crescono in fretta pero’ e se non voglio tenerle molto lunghe devo tagliarle spessissimo

      riguardo la crema viso
      d’estate funzionano meglio i gel
      che si assorbono inf retta e lasciano una sensazione di freschezza

  4. Io ho conosciuto una marca difficile da reperire ma che mi ha cambiato la vita, si chiama Crema idratante NEXT. Si trova nelle profumerie più ben fornite, quelle un pò più chic per intenderci. Un’altra ottima è quella della CBN cosmetici. Costicchiano ma vale la pena prenderne una buona!

  5. E comunque basta cò sta storia che hai una base scarsissima Bietolina! Tu hai un viso con dei lineamenti pazzeschi, uno sguardo dolcissimo e dei capelli molto belli. Comincia da questi tuoi punti di forza. E via via via, less is more come dicono le nostre amiche trashic, meno ti camuffi e più diventerai bella!

    • Ho scritto due volte più o meno lo stesso commento, pardon, mi diceva che non l’aveva immesso.Però mejo così, non puoi far finta di non avere letto Bietola:-D

  6. sono anche io convinta che si deve partire da quel che si ha…e valorizzarlo…
    io sono abbastanza magra e alta e mi sento dire “eh, ma con il tuo fisico ti sta bene tutto!”

    SBAGLIATO!!!!

    ci sono milioni di miliardi di cose che mi stanno male, ma che dico, malissimo, solo che nessuno lo saprà mai, perchè…non me le metto!
    🙂
    anche se mi piacciono addosso agli altri, se mi stanno male, perchè dovrei farmi del male da sola?
    anni e anni di teoria e pratica mi avranno ben insegnato qualcosa?
    quindi, ogni volta che mi sento dire che a me “sta bene tutto”, sotto sotto gongolo un po’, perchè – io che conosco i miei oscuri segreti – vuol dire che ho imparato a valorizzarmi
    🙂

  7. Claudia-cipi

    Il primo commento della Bietola avrei potuto scriverlo io, a parte la statura, ma rilancio coi peli superflui, le smagliature, le orecchie a sventola, il naso grosso e le occhiaie. 😀
    Prima o poi qualcosa lo torvo, eh, fosse anche il lobo dell’orecchio sinistro.

    • eh no ragazze
      oggi bisognava parlare di quello che c’e’ di buono, questi elenchi oggi non sono ammessi
      rimandata a settembre, fila a studiare!
      😛

      • Claudia-cipi

        Sono sempre più tentata di mandarti qualche foto… così o mi dai ragione o mi sveli quali sono i miei punti di forza che non riesco a vedere. ;P

        • cipi, io donne brutte nella mia vita non ne ho mai conosciute. piuttosto ho visto donne trasandate, con atteggiamenti volgari o svilenti, questo si.
          anche nel cinema abbiamo molti esempi di donne oggettivamente fuori dai canoni di “bellezza” regolare, eppure meravigliose e desideratissime.
          prendi la magnani, prendi barbra streisand.
          se ne hai veramente bisogno mandami una foto e te la trovo io la parte da valorizzare, ma sappi che il conto della pts sale di molto, eh?
          😀

          • Claudia-cipi

            a proposito di pst… ti è arrivata la mail?

          • esatto!
            donne trasandate quante ne volete e questo finisce per renderle “brutte”…
            ma persone intrinsecamente brutte non ci sono….
            al contrario, ci sono donne che la natura avrebbe fatto belle come il sole che si imbruttiscono….e non parlo solo di quelle che si siliconano la faccia e altre parti, ma anche di quelle che si involgariscono da sole, che si ostinano in uno stile che non è il loro, a interpretare un personaggio distonico rispetto alla loro anima…
            di quelle è piena la terra

  8. Capita a fagiolo questo post perché io, come scrivevo qualche giorno fa, sono in un periodo in cui proprio non mi piaccio…

    • ehy silvia, ho anche letto il tuo post
      io credo che qui urga una seduta dal parrucchiere. e’ il primo passo.
      poi una bella pedicure o un massaggio
      e poi leggi questo post.

  9. Arrivo tardi, ero in viaggio. Che dire, bravissima! Quello che scrivi me lo prendo come consiglio anche per me, per questo momento di vacanza-lavoro. Comunque ricordo anche io quella prima estate con due bimbi di 2 anni uno e di pochi mesi l’altro. Ho messo a rotazione gli stessi 4 abiti per due mesi. Io avevo puntato ai capelli a posto, cioé ben tagliati e senza ricrescita, e a mezz’ora di ginnastica ogni giorno, per aggrapparmi ad un’immagine di me non abbruttita. Se ti può incoraggiare quest’anno ho ripescato abiti che non mettevo da 8 anni e che mi stanno come un guanto. E’ come una sessione di shopping straordinaria, una soddisfazione come nei migliori acquisti!

    • hai ragione
      io dopo momo ero tornata a indossare i miei jeans dei 18 anni… ^.^
      cmq la mezz’ora di ginnastica al giorno e’ una bella idea.. dovrei andare a correre.
      ora ci penso.. perche’ per la ginnastica/corsa devo proprio farmi venire un’idea traino… altrimenti il mio sedere e mo’ si muove!!! 😀

      • sono nove mesi che corro almeno due volte a settimana…
        sto superando alcuni dei miei complessi e dei miei terribili difetti oggettivamente immaginari.
        se mi guardo da fuori – non voglio sembrare presuntuosa, eh! – non dovrei lamentarmi di nulla, invece lo specchio che ho nella mia testa mi riflette un’immagine di me piena di difetti fisici terribili…
        correndo sono migliorata tantissimo fisicamente, peso sempre uguale ma sono (o mi vedo? chi se ne frega, è lo stesso) più tonica.
        insomma, a 41 anni suonati da un po’ mi vedo meglio di come ero a 25!
        🙂

        • niente, a settembre comincio pure io.
          ho visto belle le mie gambe soltanto nei periodi di corsa.
          e dire che non e’ che facessi chissa’ quanto: tre volte a settimana solo per mezz’ora… eppure!!!
          pero’ mettevo anche una specie di leggings di quelli tipo muta per agevolare la microcircolazione e far sudare ddi piu’ le gambe.
          oh! funzionava… e’ anche vero che in quei periodi in genere stavo piu’ attenta anche all’alimentazione e cercavo di mettere creme anticellulite. comunque anche poco, ma devo farlo.
          poi correre era veramente uno spazio solo mio, lo rivoglio!

  10. ok, da oggi mi valorizzerò di più! in realtà, già ci provo: non esco mai di casa senza un filo di rimmel e un tocco di colte sulle guance. Ma ci sono delle mattine in cui nemmeno questi due rimedi riescono a farmi sentire caruccia (le borse della mattina sono spettacolari!).
    Grazie per la tua carica di positività!
    buona giornata!!!

Parla alla tua mente

*