Pennellate di giallo

pennellate-di-giallo

Pennellate di giallo by trashic featuring a tie top

Giallo come il sole, giallo come l’estate, giallo come una limonata fresca… giallo come la mia faccia dopo una settimana di influenza. Per questo mi occorre la carica, per non soccombere letteralmente sotto il peso dei miei acciacchi, e contemporaneamente sotto il peso dei ritardi che si accumulano in tutti i lavori che devo finire.

Come dicevo a Caia questa mattina, sono in una fase in cui non capisco se sto peggio per l’influenza, o peggio per le cose che dovrò recuperare quando mi sarò del tutto ripresa. Uff.

Beh, giallo però è anche un nuovo sogno.
La copertina del mio libro, il Manuale della Felicità, che è stato adottato da una casa editrice vera, e adesso – non so ancora bene quando – sarà in libreria.
Nelle librerie vere, capito?

Gialla, una copertina gialla. E’ qui vicino a me.
Una pennellata di giallo in questo lunedì mattina ancora così delirante.

Commenti

  1. Tutto favoloso… io però il giallo non lo vedo così tanto su di me… Ci metteri un rosso… o un beige o un bianco… 🙂

  2. Cosaaaaaaaaaaa?!?! Evvivaaaaaaaaaaa!
    Oddio voglio la nuova edizione. E’ una mia mania: quando cambiano le case editrici devo avere la versione nuova del libro 😀

  3. :*
    in bocca al libraio 😉

  4. Complimenti!!! Un successo tutto meritato! E con una copertina gialla poi… Che cosa meravigliosa. Adesso sarai “la ragazza del libro con la copertina gialla”.

    • ahhaa adoooooooro questo commento!!! 😀

    • Siro!!!Fai finta di ricordarti di me nelle notti diretta Sanremo. Ma tu tu…non dovresti partorire da un momento all’altro?

      • Ma io mi ricordo!!! Ma tu ti ricordi anche che dovevo partorire a luglio? Ma sei straordineria!!!
        Ho già partorito, cara! Dalia ha deciso di arrivare in anticipo, manifestando son da subito la sua diversità dalla madre, ed è nata il 24 giugno. 😀

  5. quando tutti avevano lo zaino dell’invicta alle superiori io avevo uno zaino della mandarina: giallo. poi ricordo un bellissimo paio di ciabatte cola zeppa di 6 o 7 centimetri (un’istigazione al suicidio della caviglia): gialle. un vestito nero con delle bellissime margherite bianche e gialle, una giacca di lino sancrata a manica corta: gialla. Amo il giallo! ma ultimamente mi è sparito dall’armadio, con l’età ( e la maternità) ho smesso di osare… sarà saggezza o vecchiaia precoce?

  6. ma evviva!!!!!!!!
    ma brava!!!

    attendiamo i dettagli!!!

  7. Fantastico Ba!
    Ti meriti tutto ciò!
    E poi il giallo… io lo amo! E’ gioia e solarità!
    E si abbina con la tua borsa a pesce, o sbaglio? 🙂

  8. Complimenti!

  9. E ce lo dici così in mezzo a un paio di pantaloni e ‘na maglietta? Mò va bene che l’outfit è l’outfit ma qui urge un annuncio più spettacolare!!! Almeno c’avessi messo la borsa pesce gialla!

  10. che dire…quindi il giallo non è solo il colore preferito di Ale (me lo dice da mattina a sera) ma è anche il colore che mi farà sempre pensare a te…ovviamente seduta in bagno con con l’influenza intestinale ….uhhahahahaha ti lovvo!
    dai che voglio andare a comprarlo ufff

  11. a settembre???? e io che ieri ero già andata a cercarlo on line tra i vari siti da cui mi rifornisco di solito…sarà una lunghissima attesa tutta giallaaaaaa
    complimenti!!!!!
    tornando al giallo io ho un coprispalla e un maglioncino in cotone giallo penco comprati e mai messi…ma io di capi acquistati e mai messi ne ho a bizzeffe……..

  12. Lo voglio,lo voglio!

Parla alla tua mente

*