Summer uniform

Se c’è una cosa, anzi due, di cui non potrei fare a meno d’estate è il bianco, in tutte le sue declinazioni naturali di fibre e tessuti, e il cuoio negli intrecci tagliati a vivo di un paio di sandaletti rasoterra.

Per me l’estate è bianca, fresca e comoda.

Cotone, garza, lino, seta, pizzo o tricot.

Abitini acchiappati al volo da un ambulante in spiaggia o sartoriali A-line dress dalle passerelle. Scamiciati low cost o pantaloni sartoriali. Sahariane tagliate per un uomo e buttate sulle spalle di notte o gonnelloni ampi per saltare tra il fieno al ritmo della pizzica.

L’unica alternativa al piede scalzo che sceglierei d’istinto è quella del cuoio.

E poi si può accessoriare in libertà, toni neutri per restare chic, spazio al colore per inneggiare alla vita. Ogni giorno una scelta diversa dettata dall’umore.

Neon per cavalcare la moda passeggera, rosso perché è classico d’estate e va sempre bene, turchese per portare la magia di un’isola greca anche in città. Giallo perché lo dice lei.

Per passeggiare in riva al mare al tramonto, per fare un po’ di shopping, per delle commissioni in città, per andare in spiaggia, per stare in casa.

Ode al bianco, perché è chic.

E la vostra uniforme estiva qual è?

 

Per il mio outfit

Abito, Oysho (credo si trattasse di una camicia da notte)

Sandali, Erredibi

Borsa, Mary Katrantzou per Longchamp

Bracciale, artigianato africano

Commenti

  1. Praticamente uguale 😀
    Solo che uso molto le birkenstock in versione scema 😀

  2. tanto bianco, ma anche tanti vestitini colorati e pochissimi pantaloni 🙂

    anche se mi sa che devo andare indietro e riguardare le tue regole per rifare il guardaroba, perché mica è normale che alla soglia dei 32 anni ancora apro l’armadio e penso che non niente da mettere!

  3. mi piace tutto!
    io mi vestirei sempre di bianco!!!
    🙂

  4. Claudia-cipi

    ehm… io ci sto ancora lavorando, sul mio look.
    anzi, ho appena iniziato (sono alle prime lezioni, sto vuotando l’armadio ed ho trovato solo la settimana scorsa il coraggio di farmi foto… bleaaaaaaa, era meglio se non me le facevo)
    però ho un paio di domande, che se devo fare per bene devo prima capire:
    1 – quei sandali non sono infradito? o “infradito” è solo la ciabattina plasticosa da mare? perchè io chiamo infradito qualsiasi cosa abbia una parte che si inserisce tra alluce e secondo dito del piede (che non mi ricordo come si chiama, forse melluce?)
    2 – il bianco sopra i 100kg è vietato, vero? perchè a me piace tanto, soprattutto abbinato al turchese, ma essendo obesa non ho mai osato.

    • 1 — no, quelli no, l’infradito e’ anche la ciabattina plasticosa da mare e tutte quelle di altri materiali con quella forma piu’ o meno… ma ho come la sensazione che oggi se ne riparlera’…
      😉
      2 — assolutamente no. il bianco e’ un colore chic e se ti ci senti bene dentro sarai certamente radiosa anche coi tuoi 100 kg. la questione e’ un’altra: i modelli. se vuoi sventare l’effetto ingrassante devi fare attenzione piu’ ai modelli che ai colori

  5. io sto zitta altrimenti me mena 😛

Parla alla tua mente

*