Verdura di stagione: zucchine e cetrioli

zucchine e cetrioli

Oggi parliamo di due verdure di forma e colore molto simile ma con proprietà diverse: cetrioli e zucchine.

Zucchine

La zucchina è una pianta erbacea, strisciante (no, non vi si attaccherà alla giugulare mentre dormite a finestre aperte nelle sere d’estate, però si allarga parecchio crescendo!) molto utilizzata in cucina in tutte le sue varietà: lunghe e tonde, chiare e scure,  patisson o ufo squash (LOL 😀 ) e Crookneck.

Le zucchine hanno un bassissimo valore calorico e contengono vitamina A, B e C in abbondanza. Sono inoltre ricchissime di aminoacidi quali acido glutammico ed aspartico, arginina, alanina, cistina, glicina, fenilananina, isoleucina, leucina, lisina, valina, triptofano, prolina, metionina, serina, tirosina e treonina.

Questa eccezionale verdura ha proprietà diuretiche, depurative, rinfrescanti, lassative, disintossicanti e antinfiammatorie.

La vitamina A contenuta nelle zucchine favorisce l’abbronzatura – lo so, siamo abituati che abbronzatura = verdura arancione o rossa… finalmente variamo un po’ 😉 –  mentre i carotenoidi svolgono un’importante azione antitumorale.

Grazie alle loro proprietà, sono utili per infiammazioni urinarie, insufficienze renali, dispepsie, enteriti, stipsi, astenie, affezioni cardiache e diabete.

Inutile dirvi quanto questa verdura sia versatile! Può essere cotta al vapore, grigliata, fatta ripiena, conservata sottolio o sottaceto, fritta (ok, basso apporto calorico addio!), ma anche cruda nelle insalate. Io la adoro!

Inoltre con la zucchina si possono fare “i saladini” che ho imparato a cucinare quando mangiavo macrobiotico (ed ero magra e tonica… sigh!): tagliate in rondelle finissime si dispongono a strati e ogni strato va salato. Sulla “pila” si pone un piatto con un peso e si lasciano scolare un’oretta. Avremo così un contorno appetitoso e sanissimo!

I valori nutrizionali

Energia: 11 Kcal
Acqua: 93,6 g
Carboidrati: 1,4 g
Grassi: 0,1 g
Proteine: 1,3 g
Fibre: 1,2 g

Cetrioli

A casa nostra i cetrioli sono una storia di famiglia: ci piacciono ma non tanto quanto, ad esempio, pomodori e peperoni. Eppure siamo pieni di cetrioli ogni estate… ce ne sono ovunque! E perché? Perché i cetrioli sono piante rampicanti che producono bellissimi fiori e mio suocero adora costruire i supporti per queste piante 😀

Insomma, già la bellezza della pianta vale la pena di coltivarla se avete la possibilità di un orto famigliare, ma anche per l’orto in giardino: con un po’ di spazio in più avrete cetrioli freschi e un bel colpo d’occhio!

Ma vediamo anche le proprietà nutrizionali e terapeutiche di questa pianta.

Il frutto contiene tracce di olio essenziale, amminoacidi, vitamina C, carotene, sostanze peptiche.

I semi di cetriolo sono degli efficaci vermifughi, mentre il frutto fresco ha ottime proprietà diuretiche e depurative che possono essere accentuate consumando, oltre alla verdura in insalata, anche il succo ottenuto con la centrifuga.

Per rendere il cetriolo più digeribile (a molte persone dà problemi in questo senso) può essere consumato con la tecnica dei “saladini” come le zucchine.

Infine una proprietà importante dei cetrioli è quella cosmetica: la polpa di cetriolo ha proprietà schiarenti, decongestionanti e idratanti.

Per sfruttare al meglio queste potenzialità si può frullare la polpa del cetriolo e applicarla come una maschera tenendola in posa sul viso per almeno 15 minuti. Poi si sciacqua con acqua fresca.

I valori nutrizionali

Energia: 14 Kcal
Acqua: 96,5 g
Carboidrati: 1,8 g
Grassi: 0,5 g
Proteine: 0,7 g
Fibre: 0,8 g

Trackbacks

  1. […] Ecco un’idea fresca da provare: un’insalata di cetrioli e cetriolini. Delle caratteristiche dei cetrioli ce ne siamo già occupate, consumati freschi hanno importanti proprietà depurative e diuretiche, […]

Parla alla tua mente

*