Buone abitudini per attivare il metabolismo

riattivare-metabolismo-dimagrire

Una delle principali fobie (o sconfitte) di chi deve perdere tanto peso è la lotta non solo contro i chili di troppo, ma anche contro il proprio metabolismo, che potrebbe essersi impigrito.

Per questo motivo spesso può servire un aiuto in più per riprendere a dimagrire, e questo aiuto può venire da alcuni piccoli consigli che ai aiutano a riattivare il metabolismo e ad accelerarlo. Questo dunque significherà dimagrire più velocemente, perché bruceremo più grassi.

E’ bene anche tener conto di come funziona l’organismo durante la giornata, e di quali sono i momenti migliori per dimagrire, o per mangiare.

Il metabolismo durante la giornata

Ore 8: l’organismo produce una elevata quantità di enzimi digestivi, e dunque una buona colazione, anche ricca, purché sana, può esser smaltita facilmente durante la giornata. In questo momento infatti gli zuccheri vengono bruciati e utilizzati subito, e non si trasformano in grassi, dunque non vanno ad aumentare il proprio peso.

Ore 13: un orario perfetto per consumare un pasto anche sostanzioso, che non andrebbe mai saltato. Intorno alle ore 14 infatti l’organismo brucia la maggior parte delle calorie ingerite. Questo è il momento di mangiare la maggior parte dei carboidrati previsti durante la giornata.

Ore 14-16: prima di cena, potrebbe essere il momento ideale per fare sport e bruciare grassi. In questo lasso di tempo infatti, dalle 14 alle 18, il corpo brucia gli zuccheri ingeriti a pranzo, e torna ad essere pieno di energia. In alternativa, fate sport dopo il lavoro, alle 18, prima di tornare a casa per cena.

Ore 16: orario in cui un normale calo della glicemia ci può portare ad una abbuffata incontrollata. Questo è un momento critico, per chi deve perdere peso. Scegliere la frutta o la verdura crude, o una spremuta: da questo momento in poi, nella giornata, dobbiamo rigare dritto.

Ore 19: cenate presto e consumate cibi leggeri. Questo è il momento della giornata in cui il metabolismo rallenta, e dunque si tende ad accumulare più peso. Non saltate la cena, ma portate in tavola proteine, legumi, minestre e una quantità ridotta di carboidrati. La cena deve essere consumata presto, almeno due ore prima di andare a dormire. Fate come gli inglesi: cenate alle 19 e poi dedicatevi due ore per fare qualcosa di creativo o leggere o guardare la tv, e poi concedetevi un lungo riposo notturno. Ricordate che c’è un ulteriore buon motivo per dormire tanto: la privazione di sonno rallenta il metabolismo e ci fa ingrassare.

Buone abitudini per attivare il metabolismo

01. Bere tanta acqua: il consiglio numero uno, sempre il solito consiglio. Eppure, nonostante lo si dica sempre, ancora tanta gente beve troppo poco. Portatevi una cassa di acqua in ufficio ogni lunedì, e impegnatevi a finirla tutta entro il venerdì!

02. Calcolare il proprio BMI e soprattutto il proprio fabbisogno calorico giornaliero. In questo modo saprete esattamente come calcolare le calorie che consumate nella vostra giornata, senza sforare, e quindi senza prendere ulteriormente peso.

03. Mangiare 4 volte al giorno: altro consiglio sempre vivo. Colazione, pranzo, merenda e cena non si possono saltare mai. Perché mangiando ogni 3-4 ore, l’organismo brucia più calorie e ci indice anche ad abbuffarci di meno, perché ci sentiremo meno affamate. Se volete, potete anche fare 5 pasti al giorno, introducendo una merenda a metà mattina composta da frutta o verdura crude.

04. Consumate cibi ricchi di ferro: il ferro mantiene sana e vigorosa la nostra muscolatura, e avere muscoli forti e allenati significa bruciare più calorie. Per questo è anche opportuno fare sport almeno tre volte a settimana, per almeno 30 minuti di seguito, soprattutto con attività di tipo aerobico o attività fisiche leggere ma continuative.

05. Mangiare integrale: mangiate tranquillamente carboidrati, nella quantità di 100 grammi al giorno, ma mangiateli integrali. Il cibo integrale ci costringe ad attivare ulteriormente il metabolismo, perché più faticosamente assimilabile, e migliora il transito intestinale. Ci fa bene!

Commenti

  1. Ma soprattutto bisogna esserne davvero convinti! Finché il cervello non parte con la dieta, prima del corpo, è inutile cominciare! Perché mangiare è prima di tutto un atto consapevole, sapere esattamente quello che si sta mangiando e in quali quantità, e non lasciarsi distrarre e tentare da cibi veloci e super calorici.
    Stufa mangiare le verdure perché bisogna pulirle, lavarle, andarle a comprare ogni due giorni fresche, ma è necessario!
    Frutta e verdure non andrebbero mai dimenticate!

    • Quanto è vero, Angela, per me poi è proprio così. Che poi, la cosa assurda, è che io mangerei solo frutta e verdura, se potessi, e addirittura crude. Ma avrei bisogno di trovarle pronte la sera, già pulite e lavate (appunto), altrimenti sono così stanca che mi butto sui cibi ‘comodi’, quelli che si scaldano in un secondo o si comprano pronti. Uff.

  2. cos’è che fa la privazione di sonno? fa ingrassare? pure????
    ecchedue*********!
    non bastavano occhiaie e stanchezza e neuroni andati? pure questa?
    bbbuuuaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    per il resto ci sono, da qualche mese.

  3. bere tanta acqua ma berla buona perchè non tutte le acque aiutato a depurarsi!

Trackbacks

  1. […] aver parlato delle buone abitudini da adottare per riattivare il metabolismo, parliamo anche dei cibi che ci aiutano a bruciare più grassi e quindi a dimagrire più […]

Parla alla tua mente

*