Ex libris en Kimonos — Hermès

 

Eccolo qua, ragazze, il mio piccolo grande tesoro!

Il mio carrè Ex libris en Kimonos, con questa stampa molto vivace in tema giapponese — che è una mia passione, dalla cucina, al design, alla moda.

E oggi approfitto per proporvi un post un po’ sui generis. Una specie di daily outfit indossato.

Ho provato a farmi qualche foto da sola. Di un abbigliamento assolutamente quotidiano. Devo lavorare e poi andare a prendere Momo a scuola, sbrigare qualche commissione coi bambini e fare un po’ di spesa.

Se l’effetto un po’ alla buona vi piace e pensate possano diventare dei post carini, ditemelo che continuo sulla strada e magari con la pratica potrei anche imparare a usare la macchina fotografica. 😛

Comunque eccomi qua!

Con l’occasione vi mostro anche il mio nuovo taglio di capelli… oddio, non è che ne siano rimasti molti!

E perdonate l’occhiaia, ma non so se ve l’ho detto: sono stanca morta, non dormo da praticamente quattro anni.

Pantaloni capri, Zara basic

Canotta, Tequila Solo

Mocassini cuoio, Zara Collection

Carrè, Ex Libris en Kimonos Hermès

Borsa, Yves Saint Laurent vintage

Commenti

  1. wow come stai bbbbbene. Ottima scelta direi…su di te ma non su di me.
    Facci vedere altri modi di portarlo….sei fichissima, te l’ho già detto?
    baci

  2. guarda, non sono un’amante di foulard ocomecavolosichiamano, ma devo dire che questo è proprio bello…e anche tu!

  3. I capelli così ti stanno benissimo. Sei il ‘mio’ soldato Jane 😀

  4. bellissimo il carrè!!!!
    e bellissima tu!
    carino l’outfit indossato e anche la foto, a parte lo sfocato 😉
    ma quella è questione di pratica

    unica cosa: oggi a roma si muore di umido? sei sicura del total black??? mi fai caldo solo a vederti!!!
    pant pant!
    🙂

    • e’ total navy
      ecco, lo sapevo che le foto erano una ciofeca
      ma spiegami una cosa: come si fa a mettere a fuoco lo specchio?!?!!
      🙁
      stanotte ci ho pensato tanto: come accidenti posso fare a scattarmi delle foto decenti da sola?
      la tua idea di mettere i vestiti sul tappeto mi piace tanto, ma io gia’ e’ tanto se riesco a vestirmi, figuriamoci fotografare i vestiti prima di metterli…
      mentre sarebbe tutto piu’ semplice se riuscissi a fotografare l’operazione finita, anche per avere una specie di diario del guardaroba che mi faccia riflettere su quello che uso e su come mi stanno le cose…

      • allora, con un po’ di contorsionismo, metti a fuoco un punto nel quale sarà sicuramente riflessa la tua figura…se sei tutta vestita dello stesso è più difficile, perchè la macchina non sa dove mettere a fuoco…l’ideale sarebbe il viso…
        poi per carità, potresti anche fare con il fuoco manuale, mettere a fuoco la zona nella quale sarai tu, poi scattare…
        la seconda foto è perfetta, ad esempio!

        a me fare le foto a quello che metto serve proprio da diario e da promemoria…qualche volta vado a rivedere perchè magari ti ricordi di quella volta nella quale ti paiceva come eri vestita…ma non ricordi che cosa avevi addosso!
        🙂
        e metto i vestiti sul tappeto perchè in foto mi faccio orrore! non so stare in posa, sembro una statua o uno spaventapasseri impagliato….così fotografo solo i vestiti e risolvo il problema…
        ma farli con me dentro sarebbe più divertente, lo ammetto!
        😛

  5. Serenamanontroppo

    Bellissimo il foulard! Ops il carré…anche la borsa è
    bellissima!

  6. vedi che tu sei gnocca anche se non dormi da quattro anni e se il foulard era preso dal marocchino per strada lo rendevi “fescion” uguale!’ dai Caia tu hai due marce in piu’!ma la macchina fotografica c’è……e i turisti???:P

  7. E’ letteralmente STU-PEN-DO!!!
    Anche io ho un carré della serie ex libris a tema cavalli però (tanto per cambiare!)
    Allora ti aspetto come guest per la mia rubrica: per partecipare devi semplicemente mandarmi una tua foto con il carré 🙂
    Baci cara :-***

    P.S. Ma la YSL?! Spettacolo! E’ una vera chicca!

    • allora la scatto nel week end, cosi magari trovo qualche buona anima che metta a fuoco 😀
      la ysl tesoro e’ stata una conquista che dovrei raccontare.
      me la sono quasi dovuta strappare a morsi con una signora che mi ingiuriava parlando al telefono con la figlia.
      roba da matti.
      ma per fortuna ero con una mia cara amica che mi ha sostenuto nella lotta 😀

  8. Eccoti qui: wow, che super mamma! Complimenti, stai benissimo!
    E quel carré è divino!!
    Baci baci e a presto!

  9. bellissimo taglio di capelli, ti sta davvero bene!
    carinissima l’idea dell’outfit indossato e fotografato

    ma non hai freddo con la canotta e basta? (parla una che ha il maglioncino di cotone e sopra anche la giacchina imper.

    • grazie trasp!
      senti, qui a roma ci sono trenta gradi con un tasso di umidita’ che te lo racconto… il problema e’ che ho messo via i sandali, altrimenti neanche le scarpe chiuse sarebbero da portare!

  10. Urca ma quanto sei bella!
    Avevo dei mocassini quasi identici e li ho appena buttati (attacco di “buttite”), mi sa che ho fatto una vaccata..

Trackbacks

  1. […] Caia con il suo Ex-libris en Kimonos. Potete vedere altre foto di questo stupendo carré qui. […]

  2. […] che, quasi in un gioco di trompe l’œil, sembrano un vero “ferma nodo”. Caia. Il nodo che Caia ci propone è molto intrigante: una contemporanea obi belt che, con i suoi […]

  3. […] Pantaloni capri blu, Zara, già visti […]

  4. […] non parlare di tutti i modi in cui vi si può annodare un carré: come una collana, una scialletta, un coprispalle, alla cowboy e ogni volta darle un volto […]

Parla alla tua mente

*