Il percorso per diventare piccoli Vigili del Fuoco

citta-zecchino

Come ho anticipato questa mattina (in modo un po’ scherzoso), qui alla Città dello Zecchino c’è una grande postazione di Vigili del Fuoco che fanno giocare i bambini in un percorso tra discese, salite, estintori e azioni avventurose, per poi consegnare loro un piccolo diploma di Vigile del Fuoco.

In questo percorso i bambini indossano la giacca da Vigili del Fuoco e anche il casco di protezione, e si destreggiano in tante prove ‘da grandi’.

citta-zecchino

Ci sono le rampe, le scale e anche le pareti su cui arrampicarsi. Un vigile del fuoco accompagna singolarmente i bimbi e li guida, e gli altri restano a disposizione sugli attrezzi, in modo che i bimbi abbiano sempre due persone a disposizione per scendere e salire in sicurezza.

citta-zecchino

C’è il tunnel dove infilarsi e gattonare, e subito dopo l’incendio da domare e da spegnere, con un estintore vero. I bimbi sono emozionatissimi all’idea di spegnere il fuoco, e prendono davvero seriamente questo incarico.

Ma, lo ammetto: i più felici sono i genitori e i nonni, e io lo so bene. L’anno scorso noi stessi abbiamo portato Dafne a ritirare il suo diploma da Vigile del Fuoco, e a me è scappata pure la lacrima di commozione. Non c’è niente da fare: noi genitori ci gonfiamo d’orgoglio ogni volta che i nostri bambini crescono, o fanno un’esperienza nuova.

E che meraviglia lasciarli andare, e lasciare che vivano appieno la loro vita, mentre noi li guardiamo come semplici spettatori.

Parla alla tua mente

*