Tutti i balocchi per me

make up e palette trucco

Da quando c’è Amazon.it, le frontiere dell’acquisto online sono state ampiamente colonizzate dalla mia carta di credito. Che poi no, nemmeno la carta: con il pagamento via paypal non faccio nemmeno più la fatica di inserire settecentoseimila chiavi di sicurezza, e quindi ciao, l’acquisto è facile, molto facile. Moltissimo facile.

Una dice che quando diventa mamma compra un sacco di cose per i figli e niente per se stessa. Una. Non io, però.
Oh, certo, ovvio: a mia figlia compro tutti i vestiti per la stagione, l’astuccio, i colori, i materiali per la scuola, le scarpe (quante santissime paia di scarpe consuma sta bambina?) e qualunque cosa le serva.
Ma io acquisto molto più per me stessa, soprattutto il superfluo.

Ma poi vogliamo davvero considerare superflui i pennelli da trucco per sfumatura? O il fard color pesca?
Insomma. Il concetto di superfluo ha varcato confini immondi, nel mio caso.

Superflui sono solo i peli che ho sulle gambe, per dire.

trucco-barbara

Tipo che stamattina con quei due che mi guardavano (Nestore e Gabriele, l’apprendista programmatore che abbiamo assunto), io mi son messa in bagno a farmi le foto del mio trucco, che chiamerò light smokey eyes. E loro non capiscono, non possono capire. Santocielo, serve una donna, qui.

Il trucco, tanto per specificare, si compone di:
– base fondotinta + crema viso applicati con spugnetta bagnata;
– fondotinta mat in polvere;
– fard color pesca.

Per gli occhi: ho creato una base con il primer occhi, poi ho sfumato un ombretto nero sulla palpebra mobile, unendo un filo di ombretto grigio. E poi un filo di ombretto bianco con filamenti di oro sull’attaccatura degli occhi, e sotto le sopracciglia. Naturalmente copri occhiaie a fiotti.  E mascara nero, dopo aver sistemato le ciglia col piega ciglia.

Poi un giorno imparerò anche a fare le foto senza sembrare The Blair Witch Project. Scusate. In sta foto non si vede una mazza. Ma ho dovuto tagliarla perché, incidentalmente, avevo un rotolo di carta igienica dietro la testa.

E quindi dicevo?
Ah, sì, che incidentalmente su Amazon ho visto proprio un porta pennelli per il trucco, e pure un porta collane. Ma poi penso: prima non mi servirebbe un tavolino per il trucco? Una di quelle belle consolle, uno di quei tavolini con lo specchio, dove sedermi tranquilla mentre mi ombretto, senza gli altri due inquilini che mi bussano dalla porta del bagno perché devono prepararsi pure loro. Un giorno, io lo so, avrò pure quello.

Intanto, eh, sì, incidentalmente, dicevo, su Amazon c’è tutto, e pure i trucchi per Dafne. Magari giochiamo a truccarci insieme.
Su Amazon ormai c’è tutta una sezione prima infanzia dove trovare qualunque cosa.

Io ho un’idea: dovrebbero abbinare i prodotti con criterio.
La fascia per portare il bambino, abbinata al carré di Hermes.
Lo scalda biberon abbinato al pestello per il mojito.
Le scarpine primi passi con un sandalo Louboutin.

Sono un genio del marketing, o no?

Commenti

  1. Sì, lo sei.
    Senza dubbio.

  2. Tu sei un genio.
    Un giorno finirò i miei millemila arretrati di fai da te e ti costruirò la tua toeletta ♥♥♥

  3. ahahahhah decisamente si!!! Acquisterei senz’altro l’abbinata scarpina primi passi e Laobutin….magari che ne so…anche coordinate di colore 🙂

  4. oh yes!! 😀

  5. socia tu mi leggi nel pensiero!!!
    ecco, io un paio di louboutin abbinate al piccolo dado me le meriterei proprio!
    e comunque socia, io pure acquisto piu’ per me 😀
    sara’ che ho figli maschi, boh.
    e poi un giorno ci fai anche un po’ di ripetizioni sulla stesura degli ombretti?
    io su quello sono scarsina

  6. Anche a me piacerebbe un tavolo da toeletta di quelli da spazzole d’argento poi però rifletto sul fatto che sono abbastanza “ciecata” e per truccarmi cmq mi devo schioccare a 5 cm dallo specchio, rovinando quindi l’effetto “donna seduta alla toeletta”… e allora ma ne faccio una ragione…

    • Rido, perché ho fatto lo stesso pensiero!! Siccome pure io ho bisogno di vedermi da vicino, altrimenti senza occhiali non mi vedo… pensavo di integrare con uno specchio da tavolo. 😀

  7. su amazon ho trovato anche il box nuovo porta posate per la lavastoviglie dei miei….per dire! 😛

Parla alla tua mente

*