Regali per neomamme: Nonabox

nonabox

Che io se c’è un progetto che mi piace, mi innamoro e poi lo sostengo con tutta me stessa. Soprattutto quando si tratta di un progetto di imprenditoria femminile, e di mamme che si pigliano una bella rivincita nei confronti del mondo del lavoro, e hanno quella marcia in più che sono una donna può avere (tiè, uomini).

Nonabox è diventato il mio prossimo regalo del cuore per le mie amiche neomamme. Funziona così: tu vuoi fare un regalo e non sai cosa regalare, e pensi che regalare una tutina al bambino va bene, ma alla mamma non si regala mai niente? Io no, io sostengo con forza la necessità di fare regali alle donne, mica ai bambini. I bambini hanno già tutto: hanno cose, hanno vestiti, hanno cremine, hanno giochi. Hanno tutti i parenti a disposizione. E, come se non bastasse, si prendono pure le tue tette, il tuo sonno e il tuo cibo. Vogliamo aggiungere altro?

Io quindi dico che il regalo va fatto alla donna, all’amica.

Comunque, per non farti pensare che io dica cose scabrose e rivoluzionarie, vi rassicuro: nella Nonabox c’è pure il regalo per il bambino. Fifty-Fifty, dai.

Nonabox, in pratica, è una scatola mensile che viene recapitata a casa della mamma, dall’inizio della gravidanza fino ai 2 anni del bambino (a seconda dell’abbonamento che scegliete). Costa 25eur al mese, e quindi se volete – per esempio – regalare tre mesi di abbonamento (ovvero tre scatole ‘a sorpresa’), pagate 70eur. Che è un regalo normalissimo che si fa ad un’amica cara. Con l’aggiunta che poi lei riceve a casa un sacco di cose carine per il bambino, per la casa, e per se stessa (il valore dei prodotti è sempre superiore al costo dell’abbonamento).

nona-box
Per esempio che nella box di Settembre ci sono i braccialetti Cruciani, un sacco di biscotti buonissimi, gli inviti di compleanno, tante cose carine per i bimbi e anche una decorazione profumata per la casa (li conosco, li ho incontrati al Mondo Creativo, pensa te…).

Avete per caso notato di che prodotti parliamo? Prodotti sicuri, biologici, o comunque sostenibili. Per dire che state regalando cose buone, e non petrolio. E ovviamente inviati in base alle caratteristiche della mamma a cui lo regaliamo: età, sesso del figlio e data di nascita, preferenze, stile classico o rock…

Alessandra Marzatico me lo ha raccontato così:

Nonabox è un progetto nato in Spagna e grazie a H-Farm è decollato in Italia. Presto partirà la Germania e per il primo trimestre del 2013 è previsto il lancio in UK e Francia.
Elisa Bovo ed io, grazie al network e alle nostre seniority siamo state contattate da H-Farm per costituire il team in Italia, in quanto professioniste nel settore IT e soprattutto perché mamme!!!!

Oggi il team è composto da 4 donne: Elisa, Anna, Elena ed io.
Siamo quattro donne con caratteristiche molto diverse, a partire dal look 😉

..per ridere si è accesa una (finta) diatriba tra le “sciurette” trevigiane (che sarebbero Anna e Elisa) con fili di perle e la classe che fuoriesce dai pori VS due terroncelle emigrate (io e Elena) appassionate per le borchie e lo smalto rosso fuoco!
Ma siamo mamme (a parte Elena) e questo ci accomuna più che mai: 5 figli in tutto e di ogni fascia di età (Elisa 8 e 6 , io 7 e Anna 3 e 1,5).
Lo stile di ognuna di noi è una peculiarità che rende il progetto ancora più completo, perché inevitabilmente lo riversiamo nel metodo che applichiamo al lavoro, nei brand che troviamo, e anche nel comunicare la filosofia di Nonabox!

Devo dire la verità, sono sempre stata quella “un po’ fuori” ma nel lavoro sono sempre riuscita a non farmi penalizzare da questo: c’è chi per farsi valere ha bisogno del tacco a spillo, e la società in questo è molto legata alle apparenze, ma personalmente me ne sono sempre sbattuta (non lo scrivere così) e quindi c’ho la cresta! hahahaaa [oooops, l’ho scritto, era troppo bello! ahhaa]

Mia nonna, signora bene dell’alta borghesia milanese, quando mio padre disperato mi vedeva tornare a casa in occasione del Natale, magari con i capelli rosso coca-cola e vestita non proprio in linea con il resto della famiglia, mi diceva: ” la classe e la femminilità nascono da dentro e non in quello che indossi, “lo stile” è uno strumento che può aiutare a sentirsi più sicure!” così grazie a lei sono rimasta me stessa, nonostante i cliché.

Tra l’altro se siete abbonate a Nonabox, potete pure raccogliere i punti e avere il mio libro gratis. Il Manuale Pratico della Felicità è infatti disponibile nel Corner (o lo sarà a breve), e può essere scelto coi punti Nona. Io ce lo sapevo, che un giorno sarei stata comprata coi bollini, come una trapunta. E me la tiro abbestia.

Linkhttp://www.nonabox.it/

Commenti

  1. idea genialissima!
    l’altro giorno dovevo andare a trovare un’amica che sta per partorire, ma non volevo regalarle qualcosa da bambino….già ora le staranno regalando SOLO cose da bambino. e lei?
    lei che se ne sta a casa perchè non può uscire, che la aspettano mesi nei quali non potrà avere un minuto per se’?
    a lei niente?
    a una mia amica regalai un buono per una SPA, da fare LEI DA SOLA appena la bimba fosse cresciuta…

  2. Bellissima e lodevole iniziativa, idea super e non scontata, e poi c’è davvero l’effetto sorpresa! Io sono della scuola che si debba coccolare con i regali la mamma, più che il pupo in arrivo…sarò di parte? forse s,ì visto che ho la scadenza proprio a Natale immagino già che nessuno farà un pensierino a me, ma solo e soltanto al piccolo/a che arriverà..io già triste 🙁
    Vorrei tanto la Nonabox!!

Parla alla tua mente

*