Tenere in ordine gioielli e bijoux

Ero arrivata veramente a livelli disumani.

Tutto era ammassato senza un criterio e non riuscivo più neppure a vedere quello che avevo. Col risultato che mettevo sempre le stesse due collane e mi facevo saltare un grillo per la testa al minuto… perché avevo la sensazione che mi mancasse quello o quell’altro e avessi bisogno di mille oggetti.

Poi arriva sempre il punto di non ritorno e ho dovuto mettere mani all’accozzaglia di cianfrusaglie.

Mi sono subito resa conto che dovevo trovare una soluzione razionale che mi permettesse di avere tutto a portata di mano e che mi permettesse soprattutto di rimettere a posto con facilità ogni sera, altrimenti in capo a tre giorni sarei tornata al punto di partenza.

La soluzione me l’ha data Muji con le sue scatole in acrilico.

Mettere in ordine mi ha dato grandi soddisfazioni, soprattutto perché ho ritrovato cose che credevo perdute e mi sono sorpresa di averne altre di cui non ricordavo l’esistenza.

Insomma, come fare shopping.

Ma la cosa più bella è stato il risultato: tutte le mie gioie sotto vetro, visibili, accessibili, ma protette!

 

E voi, come tenete in ordine gioielli e bigiotteria?

Commenti

  1. claudia caprara

    wow, bellissimi i due orologi (che non c’entra niente, però mi sono piaciuti tanto!)!!

    io temo che per mettere a posto tutta la mia bigiotteria dovrei impilare almeno 8 o 10
    scatole di Muji (che ha tutto di bello, mica solo i contenitori…..;-) ), ma il problema sarebbe
    quando devo prendere fuori qualcosa e crolla tutto…………però siccome non posso trasformare la camera da letto in un atelier personale (magaaaaaari, ma il marito si accontenterà del divano?) cerco di far stare collane, braccialetti, anelli e orecchini in un cassetto del comò, dentro ad un contenitore a scomparti……con scarsi risultati perchè anche
    così mi si attorciglia tutto………..che io debba un po’ scremare la quantità???? (ma mi scoccia un sacco, perchè sono tutte cose che mi piacciono!)….argh urge soluzione!
    C

    • assolutamente non scremare!
      ma il bello di questi contenitori e’ che sono acassetti, quindi ne puoi impilare a decine riuscendo ad attingere ad ognuno senza far crollare niente, poi ci sono varie dimensioni di divisori per l’interno dei cassetti cosi niente si attorciglia!
      guarda sono piu’ pratici che belli, te lo garantisco 😉

      • claudia caprara

        ah, se sono a cassetti allora sono perfetti! grazie!!
        pensavo si aprissero dall’alto, per questo temevo crolli…….ma se sono cassetti…..eh sento che domattina dovrò proprio andare a consegnare dei documenti in centro, proprio lì, accanto a Muji 🙂
        dovrò ripetermi il mantra “mi servono solo i contenitori….mi servono solo i contenitori” mentre passo davanti alle magliette, ai raccoglitori, ai colori, alle pochette da viaggio….
        mi vedo già in viaggio ascetico (seeeeee non ci crede nessuno!)

  2. Io ne ho preso uno in vetro e legno profumato da Zara che è una meraviglia. E per catene e bangles che non ci stano ho un bellissimo espositore in metallo e smalto che mi ha regalato mia sorella.
    Ed è vero: vedere le cose ordinate dà soddisfazione.

    • io non sono la classica tipa ordinata, direi che ho il mio ordine che a chiunque farebbe rabbrividire, marito compreso, ma un certo tipo di cose mi piace vederle per bene per apprezzarle e utilizzarle con piu’ convinzione!

  3. Io sono ancora in fase di arredo della casetta nuova e sono in cerca di ispirazione su pinterest proprio per trovare una soluzione per la bigiotteria. I contenitori Muji sono belli, ma il trasparente non fa per me: non risolverebbe il disordine a vista… in realtà sono a caccia di belle scatole di cartone, tonde o ovali, da mettere una sopra l’altra sopra il comò… tipo quelle dei cappelli di una volta: avete mica idee di dove possa trovarle?

  4. uh, io molto meno elegantemente ho comprato da leroy merlin….le scatole di pastica trasparenti per tenere i chiodi…
    🙂
    sono decisamnte funzionali, ma molto, molto meno carine (per non dire che sono brutte) però le tengo dentro un armadio, quindi…..
    🙂

    un’altra soluzione carina sai quale può essere? le scatole per il tè, quelle con i nove scomparti….ne ho comprata una carina carina e quella si, potrei tenerla in esposizione…
    e prima o poi verrà anche il turno dell’ordine nel cassetto della bigiotteria
    🙂

  5. Ecco, io se avessi quella consolle non la userei per i bijoux, ma per sedermi e truccarmi tranquilla. Però il post sui bijoux me lo fai, vero? Devo comprarli, non ne ho abbastanza!

  6. Allora, nella stanza tutta per me che mi fa da ufficio e da guardaroba, tengo anche i bijoux. Non ne potevo più di scatole e scatoline, che siano trasparenti o di legno il mio problema era sempre che le robe si intorcicavano tutte. Allora ho cambiato metodo e sono molto soddisfatta.
    Ho preso una bacheca di sughero con i chiodini. Lì ci tengo le collane appese e gli orecchini puntati nelle plastichette in cui si trovano ad esempio alla coin o all’ovs, presente? anche se c’è puntato un solo paio di orrecchini normalmente hanno molti buchi, quindi basta un paio di orecchini ovs per risolverti la bacheca!
    Gli anelli li tengo negli espositori a forma di scarpa.
    I bracciali in un tubo di scottex che ho rivestito di panno.
    Voilà. Tutto esposto, non attorcigliato, a portata di mano.

    • e va be’ non vale: tu hai una stanza tutta per te!!!
      invidia, tremenda invidia!!!
      😀

      • se tu vedessi quant’è piccola e che butta su c’è dentro, credo mi invidieresti meno. Oltre che ufficio e guardaroba è anche sede dei bidoni dei panni sporchi nonché cosiddetta “stanza della vergogna” cioè quella in cui butti tutto quello che è in mezzo e che riesci ad arraffare nei 2 minuti che passano tra quando l’ospite imprevisto suona al cancello a quando varca la porta di casa.
        Tutto l’ambaradan che descrivo comunque è alloggiato sopra una cassettiera malm ikea, quella alta da 6 cassetti.

        • ma almeno hai un punto di partenza, a me mancano proprio i metri quadri!
          cmq capisco, quando non c’erano i bambini la loro stanza la chiamavamo la stanza degli orrori, qualcosa di simile a quella della vergogna, pero’ attraversava momenti buoni e li avevo lo studio e una specie di camerino con un divanetto dove fare le mille prove abito prima di uscire e avevo anche un bellissimo tappeto di peluches anni 70…

  7. Intanto bellissima la consolle, bellissime le foto e quello che mi sembra un ritratto … e ovviamente bellissime le scatole. Purtroppo nella mia stanza non ho un mobile simile e mi devo accontentare del comodino, che però è lungo 90 cm (il doppio di quelli normali). Ripongo nel cassetto i miei gioielli, in quanto starebbero anche bene sopra, ma sarebbero troppo a portata del cucciolo (che adora le scatole e starebbe tutto il tempo a cercare di aprirle). I miei gioielli sono relativamente pochi perchè non porto gli orecchini (mi si è deformato troppo uno dei buchi e mi fa impressione metterli: li ho regalati tutti), non porto braccialetti (non li sopporto), come anelli ho solo la fede e il brillante di fidanzamento (e non li scambierei con niente altro e mi sembrano il mio must nella loro semplicità e preziosità: tra l’altro ho dita corte e mani piccole che non posso sovraccaricare); quello che adoro sono le collane (e grazie a voi ora che mi curo di più non esco mai senza). Le collane più “preziose” (si fa per dire): punto luce del marito, perla su collana d’oro, perle vecchie di sua nonna riinfilate … sono nelle loro scatole, mentre la bigiotteria sta in una scatola, che però non ha gli scomparti …. e sì la tua è molto più bella e potrei tentare una sostituzione. Grazie per la bella idea … anche se più che altro mi è venuta voglia del tuo mobile ;-).

    • grazie 🙂
      il ritratto l’ho fatto a mio marito la notte che poi abbiamo deciso di sposarci… altri tempi 😉
      la cassettiera invece era quella della mia camera di adolescente 🙂

Trackbacks

  1. […] E adesso potrò risfoggiare un sacco di vecchi amori che giacevano per i motivi suddetti nei miei vari porta gioie! […]

  2. […] parleremo di idee per tenere in ordine gli accessori: dei gioielli avevamo già parlato, ma abbiamo ancora da esaurire il discorso borse, scarpe, sciarpe, cappelli, guanti, […]

  3. […] non mi resta che comprare un paio di contenitori per riporre i miei bijoux, ma ho già tutto in mente: nella nuova casa, a suo tempo, vi mostrerò le soluzioni che ho […]

Parla alla tua mente

*