Diffusione tessile — alla ricerca della borsa

Mentre leggerete io sarò già partita in missione.

Ho in programma una gita da DiffusioneTessile, complice la mamma in cerca di un cappotto.

Potevo forse tirarmi indietro e negare la mia consulenza in cambio magari della folgorazione che aspetto da mesi?

Certo che no.

Ho analizzato per benino il sito e le mie mire si direzionano su una rosa abbastanza contenuta che mi permetterà di valutare con calma una volta toccato con mano e fare la mia scelta.

Diciamo che a monte ho preso una decisione fondamentale. Non sono ancora pronta per la IT-bag, per la borsa da tramandare. Non ho il budget e non voglio ostinarmi in questa astinenza. Non me la merito. Preferisco qualche uovo e rimandare la gallina a tempi migliori, quando non mi costerà così tanta fatica.

In fondo mi metto già molti paletti da sola. Pelle, qualità nelle rifiniture, funzionalità, estetica. Insomma, son già difficile di mio e su certe cose non transigo, ma mi meriterò a un certo punto di mettere la parola fine e comprarmi una borsa che mi piace, no?

Ho stabilito che le caratteristiche sono:

  • praticità e capienza: deve essere una borsa da giorno che io possa portare sui mezzi, attaccata al passeggino, sbattuta in macchina senza problemi; che possa contenere il mio mondo ed eventualmente il mac, e che abbia una tracolla per le evenienze;

  • versatilità: deve andarmi bene su tutti i colori, quindi tinta unita e niente di appariscente; non deve avere una forma troppo sportiva perché voglio indossarla anche su un bel cappotto se mi capita un’occasione più o meno formale o lavorativa;

  • qualità e durata: anche se non spendo il cifrone la borsa deve essere bene rifinita, di pelle e ben fatta e non deve cadermi a pezzi dopo una stagione, odio dover fare a meno di una cosa che ho acquistato con convinzione e dopo molto ragionare.

E adesso ditemi in bocca al lupo.

Se volete seguire i miei deliri, provo ad aggiornare il mio profilo Instagram @caiacoconi.

Commenti

  1. Mi sembra un ottimo proposito e pare proprio che tu abbia le idee molto chiare!
    🙂
    In bocca al lupo!!
    (la penultima mi piace tantissimo)

  2. La prima, la seconda e l’ultima mi piacciono molto. Mi piace anche il bauletto beige ma lo vedo meno pratico per metterci il Mac, idem per la borsetta nera da zia. Manco a dirlo, io ti seguirò su instagram! Però ti avviso di una cosa: non mi è mai successo di trovare live le stesse cose viste sul web. Ma magari è così solo per il mio dt!
    In bocca al lupo!

    • alcune cose c’erano tra cui il secchiello con cerniera che infatti vi ho mostrato su instagram, poi c’era il bauletto (dal vivo non mi e’ piaciuto) e anche la simil galleria prada, ma in effetti ce n’erano di diverse. la prima per esempio l’avevo trovata l’altra volta e questa volta non c’era.
      l’ultima pure c’era ma in altri colori e aveva dei profili in suede che la rendevano molto cheap.

  3. claudia caprara

    in bocca al lupo!
    potessi, fuggirei da questa pioggia insistente e mi unirei al tour 😉
    le prime 3 e l’ultima le prenderei tutte…….troppo?

    aggiornaci!

    • ahahha
      alla fine ne ho presa una, che qui non c’e’
      ma per chi non mi ha seguito su instagram arrivera’ un post 😉
      peccato per la terza, l’avrei voluta toccare con mano, ma non c’era 🙁

  4. Adoro Diffusione Tessile! In bocca al lupo!

    • sono stata io a crepare, ovviamente, visto che ero con dado che come tutti i maschi non collabora per niente.
      ma io sono femmina e quindi ho la capatosta e qualcosa l’ho raddirzzata 😀

  5. Ma in negozio ci sono anche le borse Max Mara? Perché sul sito, da qualche tempo, vendono solo borse Intrend, qualcuna è pure caruccia ma per lo più sembrano scopiazzature di borse famose.

    • ci sono, ci sono, per esempio ho visto un meraviglioso bauletto squadrato di max mara che per me era troppo piccolo, ma era stupendo.
      e anche una bianca a secchiello che se avessi trovato in un altro colore avrei preso al volo.
      e poi, per esempio ne avevo vista una grigia stupenda di marina rinaldi.
      in effetti queste che ti ho detto sul sito non ci sono

      • Intrend in realtà dovrebbero essere borse smarchiate del gruppo maxmara, quindi max & co, marella, marina rinaldi etc. sul sito stanno molto attenti a coprire il marchio, ma a volte basta sollevare l’etichetta e scopri da dove vengono, o c’è un logo da qualche parte che non sono riusciti a coprire… Ve lo dico? Ve lo dico. Qui a Bologna c’è Fashion Market che è l’outlet di Diffusione Tessile. Ha quindi prezzi ancora più bassi, solo che le cose sono di due collezioni fa. 😉

        • nooooooooooooooo
          ma ch eci faccio ancora qui?
          no no no
          devo venire a bologna
          socia, visto che ti trasferisci, mi lasci casa tua?

        • cmq lisa brabs ha ragione, ci sono alcune borse col marchio proprio intrend
          cioe’ hanno proprio la targhetta e per esempio al fodera interna con ricamata la scritta intrend, mentre ci sono altre che sono “smarchiate” pero’ obbiettivamente la differenza si vede.
          quelle intrend spesso sono scopiazzature.
          c’e’ per esempio la sacca tipo celine con le cerniere, ma anche queste di cui ho preso la foto: una simil galleria di prada, una simil muse two di ysl…
          insomma il solito discorso che ho affrontato piu’ volte…
          ma comunque alla fine per me l’importante e’ che non ci siano contraffazioni e che soprattutto la borsa sia bella, di qualita’ e ben rifinita, poi la creazione originale me la comprer’ quando il mio libro vendera’ milioni di copie e non sapro’ come spendere i soldi 😉

          • Sai che non le ho mai incrociate? Ho sempre visto quelle con la targhetta che copriva il marchio vecchio. Buono a sapersi, magari poi capitava che compravo dal sito e ci rimanevo male. A me del marchio non frega molto, ma se sono brutte copie invece mi ruga….

  6. Vorrei sapere il costo.Grazie

Trackbacks

  1. […] che vedete in foto NON è un topo. Nel caso qualcuno pensasse che invece di ramazzare in casa vado solo a fare shopping, sappiate che ho semplicemente la casa invasa da miniature di […]

Parla alla tua mente

*