In ufficio, e dopo l’ufficio: ecco come vestirsi adesso

ovs-proposte-ufficio-sera

E niente: io il gusto penso di averlo. Magari si tratta di un gusto un po’ ‘casereccio’, ma penso proprio di averli, quello stile, quella originalità, quell’occhio per vedere le cose belle. Mi manca solo la magrezza, che poi basterebbe una taglia normale: se solo potessi vestirmi così come propongo a voi, donne magre. Che nervi.

Penso ad esempio all’ufficio. Una città come Milano, o Roma, ma anche Firenze. E tutte quelle città in cui vai in ufficio vestita bene, ma poi, a fine pomeriggio, ti aspetta anche la riunione con il capo, o il meeting con i giapponesi, o la cena di lavoro, o il convegno tal dei tali. O pure l’aperitivo figo che si trova in centro città e tu non puoi proprio tornare a casa a cambiarti e sistemarti, e quindi ti serve un look formale, ma nemmeno troppo, che sia allo stesso tempo adatto per l’ufficio, e adatto anche per la cena di lavoro.

L’ispirazione me l’ha data la collezione attuale OVS Industry donna, che secondo me quest’anno sta facendo dei capolavori. Io una donna così me la vedo, ci vorrei proprio essere, con quel look formale per niente noioso, con quella vitalità del glitter, con il look doppio uso, mattina-sera.

ovs-proposte-ufficio-sera

Il dolcevita con manica lunga in lurex, con quel giusto tocco di sbrilluccico che va bene sia di giorno che di sera, e la gonna con le frange, nera, della giusta lunghezza, da completare eventualmente, la sera, con la giacchina con le frange (o anche no, del resto: il dolcevita dà già quel tocco di formale informalità che mi piace, e piuttosto ci abbinerei una stola o un cappottino mini, e bon). Oppure il top con le frange, ma questa volta con il pantalone blu quasi metallizzato. Lo trovo perfetto.

Poi magari di giorno indossiamo le ballerine, che secondo me andrebbero sempre messe nel cassetto dell’ufficio e tenute lì per ogni evenienza, e poi la sera indossiamo il tacco vertiginoso. Pure in ufficio secondo me bisogna scendere dal trampolo, ogni tanto.

ovs-proposte-ufficio-sera

Altrimenti pantaloni e giacca, che vanno sempre bene.
Ma non piatti e noiosi come quelli soliti. La giacca in lana (non ricorda vagamente una Chanel?), i pantaloni neri lavorati, i tacchi importanti.
O la maglia kimono traforata. O la giacca doppiopetto, magari con un top trasparente sotto, un gioco di pizzi, un vedo-non-vedo.

ovs-proposte-ufficio-sera

Oppure il tocco sexy, con una gonna molto corta, ma assolutamente non volgare. In colori non usuali, con le calze ultra coprenti nere, per chi ha belle gambe slanciate e una professionalità tale da non aver paura della minigonna in ufficio. Altrimenti, intramontabile, la camicia stampata: da portare anche con il cardigan di inizio post.

Insomma, in questo momento io mi vestirei proprio così: ancora con colori scuri (i colori accesi li lascerei per la stagione invernale, mentre in questo autunno inoltrato preferisco il colore nero), ma con tocchi di glitter, stampe, accessori portati bene. Pantaloni a sigaretta, rigorosamente capri, per lasciare scoperta la caviglia e mostrare un paio di bellissime scarpe a tacco alto: scarpe da mettere in mostra.

Completerei il tutto con una cartella da uomo, una lunga stola morbida in maglina, rosa cipria o grigio chiaro, e un make up adeguato: viola, turchese, verde smeraldo, giallo senape. Un ombretto che lasci il segno, che non passi inosservato. Da mettere su al mattino, e tenere tutto il giorno vivo con l’aiuto del primer. Così non occorrerà nemmeno il ritocco, e per la serata di lavoro sarete fresche e perfette come al mattino.

Che ne dite? Vi ci ritrovereste anche voi, in questi look?

Commenti

  1. mi piacciono tantissimo….peccato non avere il fisico e manco delle caviglie snelle da mostrare…..uffiiii

  2. quoto chiara26
    :,(

  3. i panataloni possono anche essere morbidi, le scarpe più basse, al limite anche ballerine (magari infilandosi in borsa delle ballerine glitter per la sera?), ma per queste occasioni day&night il nero è sempre la soluzione vincente!

    🙂

Parla alla tua mente

*