I cappelli Anthropologie

Quando mi ero appena trasferita a NewYork uno dei primi negozi che ho trovato e di cui mi sono innamorata è stato Anthropologie.

Il grande store in Rockefeller Center non è un negozio. Sembra piuttosto un’istallazione, un concept store. Entri lì e girovaghi estasiata, sentendoti trasportata nel “meraviglioso mondo di Amelie”. Tra uccellini in gabbie aperte, fiori e leziosità di ogni genere.

Inutile dirvi che ci ho perso le ore.

A volte, durante quel gelido inverno, ci entravo solo per far finta che fosse primavera.

Poi sono tornata a Roma e ho scoperto che esiste un sito europeo, che effettua anche consegne in Italia. Non ne ho ancora usufruito, ma spesso ci bazzico per scovare accessori dal sapore particolare.

Come questi cappellini

O questi, decisamente più “impegnativi” ma che mi vedo già in testa!

 

Commenti

  1. Quello rosso è delizioso. Ne ho uno simile color cammello.

  2. Nel mio essere “inglese scimunita”/miss marple dentro, amo i primi due
    🙂

  3. Io mi sono iscritta alla newsletter per avere idee per la maglia. Secondo me hanno un flair per il knitting tutto speciale. Mi piacerebbe un sacco vedere il loro negozio, adoro i servizi fotografici….

  4. Sono favolosi…i primi 3 soprattutto…
    Ho la fortuna di star bene con i cappelli ( 😛 ) però ho anche la “sfortuna” di essere già sono zero..bbbrrrrrr!! Devo viaggiare con il classico cappello di lana copri orecchie e fronte altrimenti gelo!!!!

Parla alla tua mente

*