Saldi. Strategie, obiettivi e conquiste.

credits MyTheresa.com

Allora ragazze, facciamo il punto della situazione.

Come stanno procedendo i saldi?

Comprato qualcosa? Puntato qualcosa?

Aspettate gli ultimi ribassi o avete già dilapidato il budget?

Io ho praticamente chiuso la partita. Ho preso un paio di vestiti per tutti i giorni e delle scarpe basse, sempre per tutti i giorni.

Ad essere sincera non ho bisogno di niente. Tranne che di sfizi.

Per cui visto il periodo di austerity e i miei obiettivi ultimi molto ambiziosi, resisto.

Devo anche ammettere che non ho visto in giro cose che mi abbiano fatto battere il cuore e che ho in programma una gita in un outlet in cui non sono mai stata. A maggior ragione resisto e cerco di risparmiare.

Oltretutto mi sta capitando una cosa alquanto bizzarra: non appena ho messo su le calze coprenti mi si è scatenata un’assurda voglia di gambe nude, gonne a stampa, sandali vertiginosi e t-shirt bianche.

E abbiamo davanti ancora tre mesi di freddo, probabilmente quello vero, che finora abbiamo scherzato.

Questo fa sì che i miei desideri si proiettino a capi leggeri, o al massimo a capi quattro stagioni che possa trovare in saldo e mettere tutto l’anno.

Al momento comunque potrei capitolare soltanto di fronte al maglioncino bordeaux di cui alla wish list d’autunno. Piuttosto, rileggendola mi accorgo che non ho azzeccato neanche un punto sulla lista, o quasi.

Il mio guardaroba è rimasto piuttosto basico e non ho trovato la borsa importante. Certo i desideri e le palpitazioni non mancano (ve ne parlerò), ma in pratica non mi sono ancora fatta il regalo importante per il traguardo del libro.

Comunque per fare il punto come da esordio, al momento quello che chiedo alla fatina dei saldi è:

  • un maglioncino bordeaux, in lana o cashmere (non ne ho visto neanche uno decente… ma non era tornato di moda ‘sto colore???)
  • la borsa dei miei sogni (e le elucubrazioni si sprecano)
  • un paio di jeans (servono sempre)
  • una maglia a righe maniche lunghe bianca e nera
  • una gonna a stampa di cotone (in genere se ne trovano in inverno che si portano bene anche in primavera)

Per il resto spero di non cedere alla sirena dello sconto. Non voglio riempirmi armadio e scarpiera di cose, sol perché son scontatissime/costano poo/non potevo lasciarle lì, parliamo di un armadio e una scarpiera che già traboccano.

La strategia? Impormi una pulizia del guardaroba, prima di qualsiasi acquisto. Sì, una specie di cambio di stagione, ma senza cambiare, semplicemente un riordino e una catalogazione di quello che c’è, prestando attenzione ai capi non ancora indossati: serve qualcosa a cui abbinarli? Diamoci da fare a completarli durante i saldi!

 

 

Commenti

  1. Io ho agito.
    Nulla anche vedere con la mia wish list, ovvio, no? 😉
    Però ho trovato un maglioncino e un vestitino color cipria red Valentino, una gonna a pieghe color salmone, due paia di pajama pants di seta a stampa floreale (ethic…ne ho presi due perché costavano 15 euro…) per i quali ho strane idee, un paio di tronchetti e uno di stivali TuSaiDove
    🙂
    E poi…poi…per la borsa forse hai visto instagram e sai….
    Love love love….
    È bellissima….

    Per ora credo basti, ma….ho sempre in mente i pantaloni color ciclamino che a dire il vero ho trovato, ma la mia taglia mi è troppo precisa e la taglia successiva troppo bracalona
    E sai com’è quando ti fissi con una cosa e ne hai improvvisamente assolutamente bisogno…..

    • oddiooooooo
      no sono stata sconneasa tutto il we
      ora vado a vederla la piccolinaa!!
      giulia hai fatto prprpio bene
      la bayswater in quella taglia è veramnwte una signora borsa!
      brava brava brava
      senti ma i pantaloni etich sono in seta?
      io ne avevo visto qualcuno a stampa ma tutti altamemte infiammabili
      a quale negozio sei stata?
      ecco un pantalone tipo pigiama ma in seta lo rpenderei…anhe per la primavwra!

  2. Io non ho ancora trovato il tempo per fare un giro e solitamente quando finalmente trovo il tempo non è rimasto più nulla :-(. Mio marito invece aveva bisogno di intregrare il suo guardaroba con due pantaloni ed è riuscito a trovare entrambi, ma ormai lui ha i suoi negozi dove quando va trova quello che cerca.
    La mia lista è sempre la stessa (anche perchè quest’anno ho comprato solo una cuffietta di lana da diffusione tessile e mi sono fatta regalare per natale camicia bianca Nara e maglioncino di cashmere nero scollo a V – due regali bellissimi):
    – pantaloni neri classici
    – pantaloni di velluto color beige o senape
    – cappotto nero
    – borsetta nera
    – vestito di lana grigio/nero
    – lbd
    Mi consigli qualche posto a parte Midali e Diffusione Tessile dove se riesco vorrei andare?

  3. Per il maglioncino bordeaux, prova a guardare i saldi sul sito francese Eric Bompard!
    saluti,
    Paola
    PS: fatto il mio primo acquisto Midali in saldo online! Golf a trapezio+canotta trapezio+cagoule 2 colori. Son felice. Segnalo, se a qualcuna può interessare, che io sono una taglia 52 e che L e XL di Midali mi vanno benissimo. Adesso sono tentata con i cappotti, ma vedo che arrivano alla 46: chissà..? Comunque anche online sono stati gentilissimi e mi hanno scritto più volte per aiuto nell’acquisto.

  4. Una bella borsa. E la giacca da running. Questi i miei obiettivi.
    Mi sa che li realizzerò on line perchè non ho tempo di andare per negozi O_o

  5. Io ho già comprato due paia di scarpe in un negozio che ha avuto l’ardire di aprire sotto a un cliente da cui sono andata qualche giorno fa. Le hai viste su instagram: un ankle boot testa di moro con borchione, comodissimo, paiono pianelle anche se c’hanno una bella taccata, e un paio di tbar in pelle marrone metallizzata (quelle del froufroufriday), tosca blu, suola con cuscinetto, du’ pianelle pure quelle. 80 euri l’una, potevo lasciarle lì?
    Poi avevo fatto anche un ordine a la redoute prima di natale, che già avevano il 60%: il vestito che avrei dovuto mettere a capodanno (e per fortuna non ho messo perché avrebbe fatto a botte con le ciabatte leopardo che mi hanno dato all’ingresso alla festa), due cinture per quando avrò di nuovo un punto vita e un altro paio di tbar marroni drammaticamente alte e altamente plasticose che metterò forse 2 volte.
    Cosa mi serve:
    – un cardigan nero, possibilmente cashmere, oppure di cotone sostenuto, in genere ci faccio 4 stagioni
    – un paio di stringate basse, possibilmente bicolori.
    – un completo da running da testa a piedoni (me lo regala mammà per il mio compleanno)

    poi credo che forse farò un salto a diffusione tessile ad arraffare convulsamente cose che non mi servono affatto approfittando spudoratamente della mamma.

    • ahhaah
      quanto a scarpe in questa stagione ho fatto il conto di quante ne ho comprate e non lo dico perche’ mi vergogno di me stessa..
      mi sa che adesso mi concentro solo sulla borsa che ancora “mi devo” per il traguardo del libro

Parla alla tua mente

*