Dentro la borsa delle donne

la-borsa-delle-donne

Qualche giorno fa ero sdraiata sul divano a causa del dolore al piede (lo dico per fare la vittima, così mi potrete dire: poverina, mi dispiace! Ecco: ditemelo, ne ho bisogno!) e guardavo un documentario su Elisabetta Regina di Inghilterra: i vestiti, i sarti, le scarpe, le borse, gli ombrelli. Insomma: quelle cose proprio sfiziose che tutte vorremmo sapere di una regina. La amo. Non contradditemi su questo.

Mi ha colpito un particolare: il contenuto della borsa di Betty. Vado a memoria, e dimentico un paio di cose, ma il riassunto è che la sua borsa contiene: un coltellino multiuso (lo stesso che ho regalato a Nestore, una cosa proprio da nerd), un gancio da macellaio (lo usa per appendere la borsa al tavolo: pensare che io l’ho comprato bello e pronto alla Coop), un ritaglio di una pagina con le parole crociate, delle mentine, una penna stilo.

Ora: non che io mi aspettassi che – non so – la Betty porti il portafoglio appresso. Immagino che se ha voglia di un tè e di un biscotto abbia un maggiordomo o un assistente che paga il conto dopo che lei ha fatto la merenda. Non penso mica che mangi gratis, ecco, o cose del genere. E anche il cellulare, siamo d’accordo: mica le serve. Ha intorno a sé le guardie del corpo, la polizia, le telecamere… Immagino che non debba nemmeno chiamare a casa per dire: Butta la pasta che sto arrivando (anche se non ci giurerei).

Però mi sembra davvero poca roba. Cioè: poca roba rispetto alla MIA borsa.

Ma soprattutto mi sconvolge – ridete – la mancanza di un fazzoletto. Cioè. Io nella borsa ho almeno tre pacchi di fazzoletti di carta. Metti che mi viene l’allergia, o piango, o mi devo pulire le mani, o devo andare a fare la pipì nei bagni pubblici (sì, immagino che questo alla Regina non possa capitare, ma allora come farà se le scappa quando va fuori?): ma senza fazzoletti in borsa, voi non vi sentite irrimediabilmente perse? Se pesto una cacca di cane, se mi sporco mentre bevo un caffè, santocielo se mi sanguina il naso! Per me uscire senza fazzoletti in borsa sarebbe come entrare nel team Red Bull e tentare un’impresa sportiva tipo lanciarmi da un satellite e superare la barriera del suono. Cose di quel tipo, insomma, molto avventurose.

Poi vabbè: io non posso uscire senza medicine. A parte il ventolin che occhei lo devo tenere per forza. Ma vuoi non avere una bustina di OKI? E un Moment Dol? E un Alka Seltzer?
E un’aspirina? Ma sei pazzo se non hai un’aspirina nella borsa! E se ti viene un infarto, mentre stai per morire cosa fai, pensi: Ahhh, se avessi avuto con me un’aspirina! 
Cioè, per me queste sono cose di vita quotidiana, inserti di Cronaca Vera. Io nella borsa ho anche la crema per le mani (in formato mini, ma ce l’ho). Dai, davvero, la crema per le mani è fondamentale. Pure il burrocacao. A volte mi porto anche il copriochiaie. Dai, realmente: il copriocchiaie serve di brutto. Metti che ti dicono che tra dieci minuti devi fare una call importante: ti metti il copriocchiaie, ti metti il burrocacao e sei un figurino.

Poi ovviamente ho la Moleskine e le penne. Cioè la Regina avrà il suo segretario personale che gli dice: Senti John, mi è venuto in mente un argomento per un post, segnati due appunti…
Io questo glielo dico alla mia Moleskine, altrimenti se spero di ricordarlo a memoria posso anche chiudere tutti gli account e darmi alla coltivazione delle rape.

Poi, cos’altro. Il telefono, il portafoglio (abbastanza grande, che ci tengo anche le tessere fedeltà), e spesso pure qualche gioco da bambini per intrattenere la figlia se so che dobbiamo andare in qualche luogo pubblico.
Comunque anche senza giochi e palloncini,  ho tanta roba. Ah, mi sono ricordata che ho anche un ventaglio. Non l’ho mai usato, ma sono certa che mi servirà presto. E poi una borsa di tela dell’IKEA (quelle leggere in tessuto tecnologico), che non si sa mai, magari passi al Crai e ti viene voglia di comprare due chili di mele, mica vorrai metterle nelle bustine in MaterBì?

Insomma: che io non fossi una Regina forse era già chiaro a molti.
Ma che tra noi ci fossero più di sei gradi di separazione, beh, scusatemi, ma è un vero shock. Persino Camilla sta messa meglio di me!

Commenti

  1. borsa di tela coop, un’agenda, due quaderni, un astuccio con biro, matite, gomme, temperino, evidenziatori, caricabatterie del cellulare, trousse trucchi, trousse creme varie con assorbenti e fazzoletti, astuccio con medicine d’emergenza, bustina con documenti auto, mille accendini sparsi, mille monete da 1 cent sparse, sacchetti per i bisogni dei cani, portafoglio formato gigante capace di contenere anche un piccolo album delle foto più care, caramelle, bottiglietta d’acqua, occhiali da sole, guanti, elastici e “ciappi” per i capelli. Basta direi…

  2. ginevrartù

    la mia potrebbe farmi venire la scoliosi se già non l’avessi talmente è piena,per questo mi piaccion tantissimo le borsettine piccole ma abituata ad una borsa che pare il guscio di una lumaca visto che c’è la casa dentro,le borsettine stan brave brave nell’armadio.ma nemmeno da ragazzotta le adoperavo.la mia borsa mi dà sicurezza lì c’è tutttttttttttttttto quel che ho bisogno dal deodorante d’emergenza al cerotto alla lametta rosa al santino per le preghiere.al parco giochi quando gli amichetti chiedon qualcosa i gemelli rispondono:chiedi alla mia mamma,lei ce l’ha in borsa!!!!!!!!!!!(le pinne e gli hula hop no però eh!

  3. Buongiorno Mammafelice, mi dispiace molto per il piede, guarisci presto!
    Ecco il contenuto fisso della mia borsa:
    portafoglio, portamonete, agenda, biro, cellulare, rubrica telefonica cartacea (sono antica, lo so), libro da leggere sull’autobus, occhiali da sole, 2 pacchetti di fazzoletti, burrocacao, specchietto, assorbente ed eventualmente ombrellino pieghevole se minaccia pioggia.
    Poi c’è il kit esssenziale per la pargola: salviette umidificate, ciuccio con relativa custodia, burrocacao, pacchetto di crackers, bicchierino da borsetta in silicone, salviettine citrosil, mutandine e pantaloni della tuta per emergenze.
    Tutto ciò che non sta nella borsa sta nei cassetti della scrivania in ufficio: lì c’è veramente di tutto, medicinali, trousse del trucco, astuccio con spazzolino e dentifricio, un pacco di assorbenti, 2 paia di calze di riserva, scialletta di lana per l’aria condizionata o quando fa molto freddo …

  4. Mia nonna mi ha insegnato che non bisogna mai uscire di casa senza un fazzoletto, da piccina me ne dava uno di stoffa!ma non gli cola mai nemmeno il naso?!
    Ora nella borsa ce ne devono essere almeno tre pacchi!
    e poi pochette con lametta, forbicine, taglia unghie, smalti, acetone, pinzette,crema mani, assorbenti, burrocacao/lucida labbra,medicinali “salva vita”(aspirina,cicloviran x herpes,tachipirina…),cerottini (mio figlio si fa sempre male!),salviettine, agenda, penna, custodia occhiali x me e x quelli da sole x mio figlio, un paio di guanti, portafogli con tutte le tessere fedeltà, pochettina piccina con bancomat, patente e cod.fiscale che uso quando mi fermano i carabinieri, santini e scontrini vari, una bottiglietta d’acqua sempre, una mela…mi pare sia tutto!!

  5. giuro, sul “John segnati due appunti…..” ho rischiato poi di dover lavar via dal vetro dello schermo il caffè 🙂 🙂 🙂
    grazie Barbara!
    nella mia borsa, che tutte le volte che la cambio viene “vagliata” (inutilmente) per essere alleggerita, ci stanno fazzoletti di carta (ho convinto anche mio figlio ad averne sempre dietro, credo che sia l’unico maschio nel raggio di cento km…), documenti, portafoglio, portamonete, blocchettini, agendina, biro, cacciavitino mini per le vitine degli occhiali (indispensabile!), mini borsina ripiegata YvesRocher, bustina con assorbenti, varie pastigliette, occhiali da sole, occhiali da vicino, lente d’ingrandimento (anche questa fondamentale se gli occhiali sono rimasti a casa….), bustina con la dieta e tutto quello che posso mangiare (come se non lo sapessi!), cellulare, chiavi di casa, chiavi della macchina, marcatempo, chiavi dell’ufficio, chiavetta della macchinetta del caffè, chiavetta usb, vari bigliettini da visita (ma solo quelli carini), ciappi per capelli, caramelle e chewingum…….
    ma rispetto alla mia collega la mia borsa è minimal e leggera, la sua sembra quella di Eta Beta!!!!
    P.S. Mi dispiace moltissimo per il tuo piede, guarisci presto!!!!
    claudia

    • LOL
      dovremmo fare delle foto e condividerle

    • per favore diciamo le cose come stanno, molte tendono a mentire sull’uso dei fazzoletti: io che sono maschio li ho sempre con me, anche in estate, così anche molti miei amici.. io ho visto invece tante volte ragazze o anche signore starnutire in maniera decisa e tirare su più volte col naso o, peggio ancora, usare le dita dopo aver starnutito (e in certi casi di roba ne esce eccome).. molte di loro sicuramente i fazzoletti nella borsa o in tasca non li hanno, in altri casi addirittura li hanno ma non hanno voglia di frugare dentro la borsetta e cercarne uno.. e non mi venite a dire che ste cose non sono vere, ve ne possono citare tante..

  6. The curvy wife

    Beh, mica tanto tempo fa ero in un bar con un amico e mi sono venute le lacrime, disperatamente frugo nella borsa alla ricerca di un fazzoletto, ma quel giorno neanche l’ombra, guarda mi sarei accontentata anche di un pezzo di carta…intanto iniziava a colarmi pure il naso e lui era lì che mi guardava con imbarazzo senza sapere cosa fare, ma possibile che neanche lui avesse un fazzoletto? Alla fine mi sono alzata e mi sono diretta al bar dove ho rimediato un tovagliolo. Attualmente nella borsa ho 3 pacchi di fazzoletti oltre a tutto il resto piu’ un mini spazzolìno da denti e piccolo dentifricio.
    Auguri per il piedino!

  7. Dimenticavo chiavi macchina, chiavi di riserva di casa(almeno 2 mazzi!!), chiavetta del caffè ufficio, cellulare ma niente trucchi, non ce la posso fare.
    Io per ritruccarmi dovrei lavarmi la faccia e ricominciare, non riesco proprio nel fare il ritocchino!

  8. oltre a tutto questo aggiungerei, salviettine umidificate, copriwater (metti che al pupo gli scappa la cacca nei bagni pubblici??) moleskine, caricabatterie (ora mi devo comprare pure quello usb) deodorante d’emergenza, crema mani, borsa di tela, assorbenti, lucidalabbra, correttore, caramelle, cicche, disegni del bambino recuperati dall’asilo, oggi c’è pure l’astuccio che mi son dimenticata di lasciare la. Libri…ehm ecco il resto non ricordo..

    Per il dito povera mi spiace.
    Ciao Elena

  9. Scusa ma che ci fa la Regina con un coltellino?!!Posso capire le parole crociate, magari passa il tempo tra una visita e l’altra, ok per il gancio, sai com’è al Gran Galà dove la mette la borsa ma con il coltellino che ci fa??Si sbuccia la mela…ah ah ah

  10. portafogli
    portamonete
    chiavi
    fazzoletti
    assorbenti
    agenda
    penna
    crema mani
    spazzolino
    dentifricio
    crema viso
    gomme da masticare
    salviettine umificicate
    cacciavite
    kit ripara occhiali
    penna usb
    gancio appendi borsa
    fard
    fondotinta
    rimmel
    eyeliner
    spazzola per capelli
    blocchetto di post it con matita
    porta tessere fedeltà varie (talune di esercizi commerciali ormai chiusi o sconosciuti)
    busta pieghevole per portare la spesa
    cellulari (ah già)
    ipad
    moleskine
    occhiali da sole
    lenti a contatto di ricambio
    elastici per capelli

    …credo che poi ci siano altre cose che ora non ricordo…

    ora capisci perchè la mia borsa preferita si chiama neverfull?
    😀

  11. ommamma, mi hai fatto venire l’ansia. Di solito vado in giro con qualche moneta in tasca, il bancomat, le chiavi e le salviette. E’ che mi dà troppo fastidio avere le mani impegnate (e diciamo che ho superato da un bel po’ l’età per tenere uno zainetto sulla schiena).

    Ti do ragionissima però sulla crema per le mani e il burrocacao.

    • Anche io l’anno scorso avevo tutto nelle tasche dei jeans. Poi ho iniziato a comprare jeans senza tasche…

      • io nella mia borsa porto SEMPRE, oltre a quasi tutto quello che mettete voi, anche un lavoretto a uncinetto, che so, un pizzo, per le attese: odio aspettare, non riesco a concentrarmi con il mio libro, quindi…croquet a tutta forza!

  12. p.s. lima per le unghie!
    🙂

  13. Anch’io ho il coltellino 😀 (mi serve soprattutto per prelevare talee di piante interessanti). Poi ho anche un metro da sarta, un burrocacao colorato, uno specchietto per non mettermi storto il burrocacao, un pacchetto di fazzoletti di carta, un fazzoletto di stoffa, caramelle, elastici per i capelli di mia figlia, quadernino mignon e penna in proporzione, occhiali da vista oppure da sole (a seconda del tempo), chiavi della macchina, chiavi di casa con appeso il telecomando del garage, portafoglio con almeno due cerotti, portamonete e cellulare… poi varie ed eventuali: al momento un dado con il relativo bullone, una penna USB ed una fata trovata in un ovetto di cioccolata.

    P.S. Anch’io amo la Regina!
    PP.SS. Mi spiace davvero per il tuo piede! Carezzine di conforto :).

    erbaPersa (Paola)

  14. Fazzolettini come se non ci fosse domani!
    Tipo…4 pacchetti!
    Salviette umidificate, che non si sa mai,…anzi…si sa eccome!
    Ombrello, che pesa una tonnellata e la mia scoliosi ringrazia!
    Portafoglio.
    Portamonete.
    Portacartefedeltà (eheheh…).
    Specchietto.
    Burrocacao e rossettino sheer da mettere al volo.
    Crema per le mani, ne sono dipendente.
    Penne, per scrivere sui tovagliolini del bar! 😉
    Pennine USB (Tartarughina e Hello Kitty).
    Cellulare.
    Merendina, per i cali di zucchero lontano da bar/macchinette automatiche/super/qualcuno con caramelle almeno.
    Chiavi di casa.
    Custodia occhiali da sole, gli occhiali chissà dove li ho lasciati…

  15. Ci facciamo delle foto?

  16. I fazzoletti li ho sempre portati con me fin dai tempi dell’asilo. All’inizio era un fazzoletto di stoffa, poi sono diventati quelli di carta. Quando ero al liceo, i miei compagni sapevano che tanto io ce li avevo sempre e così non se li portavano chiedendoli direttamente a me ed io che non ne avevo particolarmente bisogno, finivo per portarli apposta. Nel Natale dell’84, (all’età di nove anni), una cugina di mia nonna mi regalò un portafazzoletti di lana ricamata con verdi rametti e bianche stelle alpine su sfondo nero. Negli anni è venuto via qualche filo dalla stringhetta per chiuderlo, dai bordi superiori ai lati in corrispondenza dell’apertura, (dove non c’è rifinitura di orli), ma per il resto è perfettamente sano e continuo ad usarlo tutt’ora. Auguri per il piede!

  17. ehehe io metto tutto in borsa, anche troppo, meno male che faccio molto sport e di conseguenza spesso ho con me anche il borsone per lo sport 😉

  18. Ciao a tutte(mi dispiace per il piede!)
    Io sono una ragazzina non più di 14 anni!!
    Io per la mia età penso di avere tutto in borsa(neanche così capiente):
    Portafoglio
    Cellulare
    Carta di identità
    Tessera sanitaria
    Scontrini vari e bigliettini di negozi
    Cuffiette per sentire la musica
    Burro cacao (immancabile per le giornate più fredde)
    Chiavi di casa
    A volte trousse trucchi (solo in caso di cene fuori appena torno a casa)
    Ombrellino pieghevole (se il cielo minaccia)
    Chiavi di casa della nonna(se vado a pranzo da lei dopo scuola)
    E credo sia tutto,penso che per la mia età sia già abbastanza però mia mamma per esempio ci metterebbe anni ad elencare ciò che ha in borsa!!

  19. Dimenticavo i chewingum,specchietto di marilyn monroe e 2 pacchetti di fazzoletti

Trackbacks

  1. […] Ne ho parlato la settimana scorsa: in borsa ho troppe cose, che ritengo fra l’altro indispensabili. […]

Parla alla tua mente

*