Nuovi ombretti da provare

nuovi ombretti da provare

Nella mia ossessione da trucco, sto avendo modo di comprare tanti prodotti diversi: io viaggio sempre sul low cost, ma cerco soluzioni utili per durare tutto il giorno. Esco di casa alle otto del mattino, rientro alle sette di sera. E durante il giorno esco dall’ufficio alcune volte, quindi esponendo il viso a cambiamenti di temperatura, accaldandomi e raffreddandomi. E magari mi tocca anche essere presentabile per qualche video chiamata su skype, sempre per lavoro. Poi mettiamoci le mamme dell’asilo, che son tutte perfette e io già son chiatta, figurarsi pure senza trucco: giammai.

Però allo stesso tempo ho notato che se voglio un trucco perfetto per l’ufficio, tendo a perdere il ritmo e i 5 minuti previsti si trasformano in venti: e la tabella di marcia si va a fare benedire. Quindi uso l’ombretto e la matita solo quando ho dieci minuti di tempo in più per truccarmi a fondo, e coloro gli occhi con un ombretto in crema, a penna, che è proprio quello di cui oggi vi parlo.

ombretto.in-crema-stick-lunga-tenuta

Ne avevo comprato uno da Kiko tanto tempo fa, e pochi giorni fa ne ho comprati anche altri due colori: è un ombretto in stick a lunga tenuta, dai toni luminosi e dalla applicazione molto semplice. A differenza dell’ombretto in polvere, io trovo che sia più facile da gestire perché si mette anche senza guardare, si sfuma con le dita per un risultato più o meno intenso, e non importa se non si è precise: non si nota. Così basta solo un tocco di mascara per ingrandire lo sguardo e via, non occorre niente altro.

Non pensavo di essere adatta agli ombretti in crema, forse proprio perché sono abbastanza impedita manualmente. Ma questo è a forma di penna e quindi è facile da applicare. E dura di pi§, mentre invece per gli ombretti in polvere devo sempre usare il primer, altrimenti a sera sono già scomparsi.

Quindi la mia routine per il trucco da ufficio è cambiata in questo modo:
– crema idratante al melograno (ve ne devo proprio parlare… alla prossima);
– copriocchiate aranciato in stick, cremoso;
– fondotinta minerale in polvere: una lieve passata (se invece so che comparirò in video su skype aggiungo una goccia di fondotinta alla crema idratante);
– ombretto in stick;
– piegaciglia e mascara;
– matita per le sopracciglia;
– e mentre sono già in macchina (al post passeggero) metto un velo di lucidalabbra al melograno (aridaje!).

Certo, lo confesso: mi piace tantissimo truccarmi e se potessi ci metterei un’ora ogni mattina, prendendomela davvero comoda, ma… alla sera struccarmi è una pena. Non ne ho mai voglia. E nonostante questo mi obbligo perché non voglio andare a letto truccata, e quindi diligentemente cerco di non perdermi nemmeno un colpo, e di mettermi anche la crema idratante prima di spegnere la luce, perché mi stanno venendo delle rughe profondissime… ma è meglio che non ci penso!

E voi? Avete testato qualche trucco low cost ultimamente? Me lo raccontate?

Commenti

  1. aspirantemamma

    anche io adoro truccarmi…ma le sopracciglia proprio non le calcolo, lo so che è un sacrilegio cavoli….comunque, da quando ho kiko sotto l’ufficio sono in botta totale…non ho mai provato gli ombretti in stick, in genere aspetto il mese “ombretti a 2,90” e faccio scorta…a proposito, ma che figata è il barattolino levasmalto?

  2. con il trucco ho un rapporto di amore e odio… amore perchè mi piacerebbe avere quasi sempre ombretto mascara e qualcosa sulle labbra, odio perchè sulla mia pelle qualunque trucco svanisce dopo mezz’ora. Mi piace avere le sopracciglia in ordine, questo sì. Solo a una cosa non rinuncio mai, una crema idratante ultra-naturale senza additivi e profumi sintetici (scarto le creme contenenti siliconi, conservanti e via dicendo).
    Adesso però mi hai incuriosito con ‘sto ombretto stick…

  3. io uso kiko principalmente perchè non sono testati sugli animali!
    #sapevatelo
    🙂
    sui rimmel devo ancora trovare il mio ideale…li sto provando tutti e per ora uno è quello che mi soddisfa…
    ma comunque io a metà giornata, primer o non primer, devo dare una ripassatina perchè mi evapora TUTTO! rimmel compreso
    non ho ancora capito perchè, ma dalla mia faccia scompare davvero tutto

    l’ombretto stick ce l’ho, ma per la forma dei miei occhi finsice tutto sulla parte superiore della palpebra, quindi preferisco la polvere (che dura)

    poi c’è il capitolo rossetti….mi sono messa una moratoria perchè ne ho davvero troppi…

    ps il barattolino levasmalto è uno dei miei maipiùsenza!!!

  4. p.s. piegaciglia: non ce la posso fare!!!!!!

  5. avendo un blog beauty, ne testo continuamente. Sono un po’ fissata con l’ecobio, ma non proprio talebana. Tra gli ultimi che ho trovato, alcuni trucchi della Astra hanno buon INCI e sono davvero cheap.
    giulia

  6. Ho cercato di ignorare il piegaciglia per anni, anche se non è mai mancato all’interno del mio beauty da lavoro.
    Di recente, in seguito ad un acquisto non proprio azzeccato (un mascara che a stento colora), mi sono dovuta convertire all’uso del piegaciglia…che dire…il risultato è ottimo e offre quel tocco in più anche al più semplice dei make up.

Parla alla tua mente

*